Serie A: Probabili Formazioni 22° Giornata

Tutte le ultime notizie su infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per la ventiduesima giornata di Serie A.


Scritto il 01/02/2019 - Ultimo aggiornamento: 01/02/2019


La ventiduesima giornata di Serie A si apre con 3 match che si disputeranno sabato. Alle 15 si affronteranno Empoli e Chievo, mentre alle 18 il Napoli è chiamato al riscatto dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, contro un avversario ostico come la Sampdoria. La Juventus di Allegri, dopo l’inaspettato ko di Bergamo, ospita il Parma alle 20:30. 

Per ciò che concerne domenica, il lunch match di giornata è dedicato a Spal-Torino. Solo due, questa volta, i match in contemporanea alle ore 15: Genoa-Sassuolo e Udinese-Fiorentina. Alle 18 match speciale per Mihajlovic, che affronta la sua ex squadra a San Siro. Sette sberle al Franchi saranno bastate alla Roma per invertire marcia? Lo vedremo nel posticipo serale delle 20:45, contro il Milan di Gattuso, rinfrancato dal mercato di gennaio che gli ha consentito di avere in rosa due elementi di spessore come Paquetà e Piatek. 

Chiudono la giornata, giocando di lunedì, Frosinone-Lazio (ore 19) e Cagliari-Atalanta (ore 21), con gli orobici desiderosi di dare continuità alla striscia di 6 partite utili consecutive tra campionato e coppa nazionale. 

Probabili Formazioni Serie A 2018/2019 22° Giornata

Le probabili formazioni verranno aggiornate in tempo reale squadra per squadra, tenendo conto di rifiniture e allenamenti di tutte le fonti eventualmente a disposizione. 

Per ogni giocatore verrà indicata la probabilità di scendere in campo nella giornata successiva con le seguenti convenzioni:

80 % - 90 %: probabilità di scendere in campo da titolare quasi certa
70 % - 89 %: probabilità di scendere in campo molto alta (potrebbero ricadere in questa fascia i calciatori in vantaggio in eventuali ballottaggi)
55 % - 69 %: probabilità di scendere in campo incerta (in questa fascia potremmo trovare giocatori con ballottaggi quasi alla pari e/o in vantaggio o i giocatori con alta probabilità di subentrare a partita in corso)
45 % - 54 %: probabilità di scendere in campo medio-bassa (in questa fascia potremmo trovare i giocatori in svantaggio netto nei ballottaggi o i panchinari designati che a seconda della percentuale potrebbero entrare in campo a partita in corso a seconda del risultato della propria squadra.
30 % - 44 %: probabilità di scendere in campo bassa (in questa fascia troviamo tutti i giocatori che difficilmente vedranno il campo perchè molto indietro nelle rispettive gerarchie).

Ecco tutte le probabili formazioni aggiornate in tempo reale.

Probabili formazioni Empoli-Chievo

Empoli: importante scontro salvezza al Castellani, ma i toscani lo affronteranno senza La Gumina e Capezzi. In dubbio Krunic, che accusa un fastidio alla mano. Se non dovesse farcela, largo ad Acquah. Provedel non sta convincendo del tutto tra i pali, ecco dunque che potrebbe esserci spazio per Dragowski, già provato più volte in allenamento nella squadra dei probabili titolari. 

Chievo: i clivensi si giocano quella che è probabilmente l’ultima chance per rientrare realmente in lotta per la salvezza. In difesa mancherà un elemento di esperienza come Tomovic, la linea a 4 potrebbe essere composta da Depaoli, Bani, Rossettini e Jaroszynski. Difficile assistere al debutto dal primo minuto del neoacquisto Schelotto, che partirà dalla panchina con la possibilità di entrare a gara in corsa. In attacco largo al tandem Stepinski-Pellissier. 

Probabili formazioni Napoli-Sampdoria

Napoli: l’attacco dei partenopei sta vivendo un momento di appannamento. Per questa partita potrebbe esserci spazio per la coppia Mertens-Insigne, con Milik pronto al subentro. A centrocampo non ci sarà Fabian, al suo posto Zielinski con l’ingresso nell’11 base di Capitan Hamsik, accanto ad Allan. In difesa le certezze hanno il nome di Albiol e Koulibaly, mentre sulle fasce ci sono due ballottaggi: Hysaj e Malcuit si contendono un posto sulla destra, mentre Mario Rui e Ghoulam su quella mancina. 

Sampdoria: doriani reduci dalla netta affermazione contro l’Udinese. Quagliarella potrebbe raggiungere il record assoluto di numero di giornate consecutive in goal in Serie A proprio contro il Napoli, una delle sue vittime preferite ed ex squadra d’appertenenza. A Defrel e Ramirez il compito di assisterlo al meglio, garantendo velocità e creatività nelle linee di passaggio. Squalificato Praet a centrocampo, ci sarà dunque spazio per Jankto. 

Probabili formazioni Juventus-Parma

Juventus: come preannunciato da Allegri nella conferenza pre-Atalanta, sarà Perin a difendere i pali bianconeri. Maggiori dubbi in difesa con gli infortuni di Barzagli, Chiellini e Bonucci che inevitabilmente condizioneranno le scelte del tecnico livornese. Chance dal primo minuto per il neoacquisto Caceres, che agirà accanto a Rugani. Recuperato del tutto Mandzukic, che però difficilmente resterà in campo per tutti i 90 minuti. 
 
Parma: nonostante sia risultata essere la matricola del campionato in questa prima parte di stagione, i ducali si sono ulteriormente rinforzati, aggiungendo l’esperienza di Kucka al centrocampo. Lo slovacco sarà titolare a Torino, completando il reparto con Scozzarella e Barillà. In avanti spazio alla velocità di Gervinho e Biabiany e alla vena realizzativa di Inglese, vicino all’agognata doppia cifra in termini di goal fatti. 

Probabili formazioni Spal-Torino

Spal: Semplici per questo importante test non avrà a disposizione il proprio principale terminale offensivo: Petagna. Accanto ad Antenucci ci sarà spazio per Paloschi, con Lazzari e Fares sugli esterni a fornire il consueto apporto di cross pericolosi. In dubbio Vicari a causa di una contrattura al flessore, se non dovesse recuperare in tempo utile ci sarà spazio per Bonifazi, per completare il trio difensivo insieme a Felipe e Cionek. 

Torino: fondamentale recupero a centrocampo per Mazzarri, che ritrova Meité dopo le due giornate di squalifica. Partirà titolare agendo da intermedio accanto a Rincon. L’altro posto da mezz’ala se lo contendono Baselli e Lukic. Sulle fasce Aina favorito su De Silvestri, mentre Ansaldi presidierà la fascia sinistra, confrontandosi con l’irruenza atletica di Lazzari. In difesa Djidji è in dubbio, le sue condizioni verranno valutate nella giornata di sabato. 

Probabili formazioni Genoa-Sassuolo

Genoa: i rossoblù dopo la cessione di Piatek sperano di ritrovare in Sanabria un uomo capace di mantenere una buona media realizzativa. Sarà supportato dalla velocità di Kouamé, ma anche dagli inserimenti offensivi di Lazovic e Bessa. Sulla mediana mancherà Rolon, squalificato, oltre che gli indisponibili Hiljemark, Mazzitelli e Favilli. Potrebbe essere l’occasione giusta per vedere dal primo minuto il neoarrivo Stefano Sturaro. 

Sassuolo: dopo il goal siglato contro il Cagliari, va verso la conferma dal primo minuto Khouma Babacar, affiancato da Djuricic e Berardi. Maggiori problemi tra centrocampo e difesa, dove mancheranno Marlon e Magnanelli, entrambi per infortunio. Locatelli è il favorito per il ruolo di mezz’ala, mentre in difesa è più che probabile la riproposizione del 4-3-3, con il tandem Magnani-Peluso a presidiare la zona centrale. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale.

Probabili formazioni Udinese-Fiorentina

Udinese: le ultime due apparizioni contro Parma e Sampdoria hanno fatto piombare nello sconforto l’ambiente friulano. Dal mercato, però, sono arrivati due innesti di esperienza come De Maio e Okaka, a rinforzare sia la fase difensiva che quella offensiva. Entrambi potrebbero partire dal primo minuto, anche perché mancheranno diversi elementi tra cui Barak, Ingelsson, Samir e Badu. In dubbio, invece, Teodorczyk che finalmente potrebbe tornare a riveder la luce. 

Fiorentina: l’esuberante vittoria contro la Roma per 7-1 ha consentito a Pioli di preparare con la dovuta serenità questo match. Durante il match di Coppa si è infortunato Vitor Hugo, che resta in dubbio a causa di un problema all’inguine. Due le opzioni a disposizione del tecnico viola: spostare Milenkovic al centro e puntare su Laurini, oppure lasciando tutto inalterato, inserendo semplicemente Ceccherini al fianco di Ger. Pezzella. 

Probabili formazioni Inter-Bologna

Inter: senza Politano, Vrsaljko e forse Keita potrebbe esserci spazio sulla destra per Candreva, con D’Ambrosio a garantire copertura. Perisic è stato al centro di voci di calciomercato, visto che il croato ha manifestato in maniera chiara la volontà di lasciare i nerazzurri per approdare in Premier League. Possibile che Spalletti gli eviti i fischi di San Siro, per lasciare spazio a Lautaro Martinez. Come di consueto, sarà Icardi il principale riferimento offensivo in zona centrale. 

Bologna: esordio da ex per Sinisa Mihajlovic, che avrà l’arduo compito di conquistare punti in uno stadio che lo ha visto protagonista per diversi anni. Il sistema di gioco di partenza dovrebbe essere il 4-3-3, con Calabresi e Dijks sulle fasce e Danilo e Gonzalez centralmente. In attacco il trio favorito è quello composto da Sansone, Santander e Palacio (altro grande ex di giornata). Squalificati Mattiello ed Helander. 

Probabili formazioni Roma-Milan

Roma: si preannunciano cambiamenti imponenti rispetto al match di Coppa Italia perso per 7-1. L’umiliazione subita al Franchi ha convinto Di Francesco a puntare su elementi dallo spiccato carattere, come De Rossi, tornato finalmente a disposizione dopo l’infortunio. Con le squalifiche di Cristante e Nzonzi toccherà a Lorenzo Pellegrini affiancare il capitano. In difesa tornerà titolare Fazio accanto a Manolas, sulle fasce Karsdorp è in vantaggio su Santon, mentre a sinistra Kolarov è certo di partire dal primo minuto. 

Milan: possibile esordio dal primo minuto, anche in campionato, per Piatek, dopo l’esordio sfavillante contro il Napoli. A suo supporto sulla corsia destra potrebbe esserci Suso, che non ha potuto aiutare i compagni in Coppa proprio per essere pronto al 100% in campionato. A centrocampo il trio titolare sembra ben definito, con Bakayoko mediano atipico e Kessié-Paquetà come intermedi. 

Probabili formazioni Frosinone-Lazio

Frosinone: l’inaspettato exploit dell’ultimo turno ha riacceso le speranze di salvezza dei ciociari, che affronteranno il match contro la Lazio in uno Stirpe esaurito. Lunga la lista degli indisponibili: Cassata è squalificato, mentre Ariaudo, Simic, Dionisi, Brighenti e Zampano sono infortunati. In dubbio anche Goldaniga, che è monitorato di seduta in seduta a Ferentino con grande attenzione dallo staff medico. 

Lazio: Simone Inzaghi potrebbe arretrare leggermente il raggio d’azione di Luis Alberto, per sostituire al meglio Milinkovic garantendo qualità al reparto di centrocampo. Di conseguenza, salgono le quotazioni di Correa, che però deve battere la concorrenza di Caicedo per essere il partner d’attacco di Ciro Immobile. In difesa non è al meglio Luiz Felipe, al suo posto il favorito è Wallace, con Acerbi e Radu regolarmente arruolabili. 

Probabili formazioni Cagliari-Atalanta

Cagliari: sardi privi del proprio pilastro a centrocampo: Barella. Potrebbe beneficiarne Cigarini (in vantaggio su Bradaric), con Ionita e Faragò ad agire come mezz’ali. La creatività di Birsa e Joao Pedro sarà messa al servizio dell’ariete Pavoletti. Dubbi in difesa, con Romagna e Lykogiannis a contendere una maglia da titolare a Pisacane e Padoin. 

Atalanta: gli orobici affrontano questa trasferta sulle ali dell’entusiasmo, complice la clamorosa qualificazione ottenuta in Coppa Italia ai danni della detentrice del trofeo. Da valutare le condizioni di Ilicic, uscito malconcio dalla sfida contro i bianconeri. Se non dovesse recuperare, c’è Pasalic pronto a sostituirlo. Sulle fasce Hateboer è certo del posto, mentre Castagne deve battere l’agguerrita concorrenza di Gosens. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale.

Autore: Vincenzo Rusciano