Analisi Assist Ufficiali 34° Giornata

Analisi degli episodi controversi relativi agli ultimi passaggi della 34° giornata


Scritto il 29/04/2019 - Ultimo aggiornamento: 30/04/2019


Serie A


Come di consueto, sintetizziamo la gestione avanzata degli assist di Fantacalcio-Online elencando le 4 voci principali:
 
Assist Intenzionali (fonte Milano)
Gli assist assegnati a discrezione della redazione Milano.
 
Assist Intenzionali (fonte Opta / Fantacalcio-Online)
Qui rientrano tutti gli ultimi passaggi effettuati con palla in movimento dove il calciatore in questione dimostra intenzione diretta di mettere un compagno di squadra in condizione di segnare. 
 
Passaggi Decisivi (fonte Opta / Fantacalcio-Online)
Tutti gli ultimi passaggi dove non è presente una chiara ed evidente intenzione di mettere il proprio compagno di squadra nelle condizioni di segnare. In questa tipologia rientrano, dunque, i casi "dubbi", ossia quelli dove non è possibile stabilire con certezza l'attribuzione dell'assist. 
 
Assist da fermo (validi per entrambe le fonti)
In questa categoria rientrano gli assist nati da situazioni di calcio da fermo. Calci di punizione e corner sono le situazioni tipiche di gioco da cui scaturiscono assist rientranti in questa tipologia. 
In occasione dei Mondiali 2018 avevamo già approfondito l'argomento analizzando le differenze tra gli assist assegnati dalla fonte Milano e quelle della fonte Opta / Fantacalcio Online.  

Assist 34° Giornata: differenze tra Assist Intenzionali e Passaggi decisivi

In un numero piuttosto ampio di casi, gli assist delle due fonti tendono a coincidere. Ma possono esserci delle situazioni di discrepanza, ed è proprio l’obiettivo di questo post tentare di far luce con chiarezza su alcuni dei principali episodi che hanno contraddistinto la 34° giornata di Serie A, palesando differenze d’interpretazione tra assist intenzionali e semplici (seppur importanti) passaggi decisivi. 

Sono stati tre, sin qui, gli episodi che hanno reso necessario evidenziare al “microscopio” le differenze d’approccio tra la fonte Milano e quella Opta / Fantacalcio-Online. I casi delle rifiniture di Rasmussen, Politano e Milik rappresentano un utile esempio per rimarcare i principi guida alla base delle valutazioni effettuate sugli ultimi passaggi. Andiamo ad isolare ed analizzare queste situazioni grazie all’ausilio dei video. 

Rasmussen (Bologna-Empoli 3-1)

L’Empoli ha un buon approccio in questo scontro salvezza e riesce ad imbastire delle buone trame di gioco in avvio. Al 17° il Bologna tenta di ripartire ma il tentativo di contropiede viene immediatamente fermato da Rasmussen, che recupera bene palla con un intervento dubbio su Orsolini, che resta a terra infortunato. Il calciatore danese allarga per Pajac che di prima intenzione manda direttamente la palla alle spalle di Skorupski. 

Ci sono diversi dubbi sulla reale intenzione di Pajac: ha cercato di crossarla o ha tentato in maniera consapevole di sorprendere il portiere del Bologna sul primo palo? Gazzetta ha assegnato l’assist per Rasmussen, mentre per Opta / Fantacalcio-Online si tratta di un “semplice” passaggio decisivo, poiché la rifinitura non soddisfa i 3 criteri, che sono: 

1) Il passaggio deve essere chiaramente volontario (in questo caso lo è)

2) Il passaggio deve essere chiaramente indirizzato verso il compagno (anche questo secondo criterio è soddisfatto)

3) Il passaggio deve mette chiaramente il proprio compagno in condizione di segnare (in questo caso, è Pajac a trovare la grande giocata, ma di fatto non è stato messo in condizione diretta, chiara ed evidente, di segnare). 

Politano (Inter-Juventus 1-1)

L’Inter preme sin da subito sull’acceleratore. Al 6°, sugli sviluppi di un calcio d’angolo prova a rendersi pericolosa, ma la difesa della Juventus libera bene, seppur in zona centrale. Politano è bravo a controllare un pallone non semplice e a passare il pallone a Nainggolan che invece di stoppare, prova la gran giocata tirando a volo. Gravi le responsabilità di Szczesny, presente sulla traiettoria ma incapace di liberare la palla dalla propria porta. 

Anche in questo caso, la redazione Gazzetta ha optato per l’assist del rifinitore (Politano), mentre per Opta / Fantacalcio-Online si tratta di un passaggio decisivo, poiché manca la chiara ed evidente intenzione di mettere il tiratore in condizioni di segnare. Nainggolan da quella posizione avrebbe potuto fare, di fatto, qualsiasi altra cosa. Ha tentato il tiro e gli è andata benissimo, visto che è risultato anche essere uno dei goal più spettacolari dell’intera 34° giornata di Serie A. Lo ricordiamo: basta anche il semplice dubbio su uno dei tre criteri suddetti per far scattare il passaggio decisivo. 

Milik (Frosinone-Napoli 0-2)

Il Napoli domina a Frosinone e va più volte vicino al goal del raddoppio, che però arriva soltanto all’inizio della seconda frazione. Fraseggio a centrocampo degli azzurri, con Mertens che la passa a Younes. Il calciatore tedesco alza la testa e la passa a Milik, il quale premia l’inserimento del compagno, restituendo un buon pallone in area. Younes con freddezza insacca alle spalle di Sportiello. 

In questo caso, Gazzetta non ha assegnato assist, mentre la fonte Opta / Fantacalcio-Online sì. La differenza in questo caso non coinvolge la rifinitura, bensì il (presunto) dribbling di Younes. Sul secondo controllo Younes riesce a superare velocemente Goldaniga, piazzato male con il corpo e rimasto di fatto piantato sul terreno di gioco. Per Gazzetta si è trattato di dribbling, mentre per Opta / Fantacalcio-Online non ci sono gli estremi necessari per considerarlo tale. 


Zapata (Atalanta-Udinese 2-0)

All'84° l'Atalanta continua a pressare alto, dando continuità alla filosofia di gioco di Gasperini, sempre particolarmente aggressiva e con baricentro piuttosto alto, nonostante l'importante vantaggio. Musso è costretto a rinviare fuori il pallone in maniera sbilenca, pressato da due calciatori della Dea. Hateboer rimette velocemente in gioco per De Roon, che restituisce il pallone consentendo all'olandese di distendersi sulla corsia destra. Sugli sviluppi del cross, Zapata è prima bravo a controllare il pallone, poi a servire Pasalic. 

Il centrocampista dell'Atalanta preferisce il tiro all'opzione passaggio semplice per Gomez, venendo premiato, visto che la sua conclusione finisce alle spalle di Musso dopo una deviazione di Nuytinck. La rifinitura di Zapata è stata considerata assist dalla Gazzetta, ma semplice passaggio decisivo per Opta / Fantacalcio-Online, in piena coerenza con altre situazioni simili, come l'ultimo passaggio di Correa per la conclusione di Luis Alberto in Lazio-Parma 4-1 (28° giornata). 


Sensi (Fiorentina-Sassuolo 0-1)

Al 36° sugli sviluppi di una rimessa laterale, Sensi è abile a trovare con un tocco d'esterno l'ex di turno: Babacar. Il senegalese restituisce bene palla al proprio compagno, che riesce così a liberarsi della marcatura dei centrocampisti viola. Alza la testa e trova in area Berardi, che invece di premiare l'inserimento del compagno, decide di virare per l'opzione individuale. Idea vincente, visto che il tiro di sinistro (leggermente deviato), finisce alle spalle di Lafont.

Il Sassuolo riesce così a trovare il goal vittoria grazie a questa conclusione, ma la rifinitura di Sensi come è stata valutata? Gazzetta ha optato per l'assist, mentre per Opta / Fantacalcio-Online si tratta di un passaggio decisivo, visto che il passaggio non ha messo direttamente, in maniera evidente, in condizione di segnare il compagno.