Fantaconsigli - 34° Giornata Serie A

Immobile a caccia del gol, Lautaro Martinez e Palacio per completare l’attacco. Benassi e Parolo i centrocampisti goleador. I romanisti Kolarov e Mirante per il pacchetto arretrato. Scommessa Vignato.


Scritto il 26/04/2019 - Ultimo aggiornamento: 26/04/2019


Trentaquattresima giornata spalmata su tre giorni. Il primo appuntamento è la sfida salvezza Bologna-Empoli di sabato alle 15. Alle 18 è tempo di Roma-Cagliari, mentre la sera sintonizzati per Inter-Juventus, il derby d’Italia. 

Domenica alla mezza, ultima chiamata per la salvezza del Frosinone contro il Napoli. Alle 15 altre partite che ci possono dire molto sulle squadre invischiate nella lotta per non retrocedere. Il Chievo, già in B, ospita il Parma a cui mancano una manciata di punti per raggiungere la fatidica soglia dei 40.

Stesso discorso per la SPAL che accoglierà il Genoa, a rischio B e con Prandelli traballante sulla panchina. Alle 18 la Lazio si gioca le speranze di agguantare la Champions sul campo della Samp, che deve riscattare le tre sberle incassate contro il Bologna. 

La sera scendono in campo Torino e Milan, che si giocano importanti punti in chiave europea. Chiudono il turno le due gare del lunedì. Alle 19 Atalanta-Udinese, mentre alle 21 c’è Fiorentina-Sassuolo. 

Vediamo i fantaconsigli della giornata in base alle quotazioni di Fantacalcio-online

Consigli per gli acquisti Top Player (da 20 kapitals in su)

La Juventus, messo in bacheca l’ottavo scudetto consecutivo, giocherà per Ronaldo (k. 57), che vuole vincere il titolo di capocannoniere nella sua prima stagione italiana. L’Inter non è un avversario facile, ma il pentapallone d’oro non ha timori reverenziali. 

D. Zapata (k. 45) ha siglato 21 reti in campionato e non accenna a fermarsi. Può ripetersi anche contro l’Udinese, la sua ex squadra. In rete nell’ultima sfida contro la Dea, anche il napoletano Mertens (k. 39), in doppia cifra tra gol e assist in stagione. Contro il Frosinone, può dire la sua al pari di Milik (k. 39).

Momento d’oro per Josip Ilicic (k. 36) che è tra i calciatori in grado di fornire il maggior numero di passaggi smarcanti tra i cinque maggiori campionati europei. Lo sloveno è in dubbio dopo il risentimento accusato contro la Fiorentina. Stagione da incorniciare a livello personale anche per Orsolini del Bologna (k. 20), protagonista con 5 segnature in questo campionato. 

Tra gli attaccanti in flessione realizzativa e che si sfideranno nella prossima giornata figurano Immobile (k. 45) - Quagliarella (k. 44) e Piatek (k. 44) - Belotti (k. 31). Può essere una giornata foriera di bonus per tutti e quattro. 

Potenziali crack di giornata sono Dzeko della Roma (k. 34), Muriel della Fiorentina (k. 24) e Lautaro Martinez dell’Inter (k. 24). Il giallorosso potrebbe esaltarsi contro il Cagliari che soffre parecchio in trasferta. Il colombiano di Montella è a secco in campionato da inizio marzo dopo un avvio folgorante, mentre l’argentino di Spalletti verrà preferito ad Icardi e può entrare nel tabellino dei marcatori contro la Juventus. 

Insigne ed El Shaarawy (k. 33), attaccanti/trequartisti, che vivono due momenti diametralmente opposti. Il partenopeo potrebbe riprendere il posto da titolare e risanare il rapporto con la tifoseria con una prova di livello contro il Frosinone, mentre “ il faraone” sta vivendo un buon momento di forma.

Tra le mine vaganti di questa fascia c’è Caputo (k. 29), a cui sono affidate le speranze di salvezza dell’Empoli sul campo del Bologna. Dal canto loro, i felsinei si aggrappano al “Trenza” Palacio (k. 22) per raggiungere la tanto agognata salvezza. Menzione anche per  Petagna (k. 28), trascinatore della SPAL e autore di due gol all’ultima, e Gervinho (k. 28), che ha smaltito i guai fisici dei giorni scorsi. 

Nella batteria di centrocampisti/trequartisti c’è il solito Chiesa (k. 29), due legni contro la Juventus, e Perisic (k. 28), tra i migliori contro la Roma una settimana fa. Tra i centrocampisti puri può brillare Zielinski del Napoli (k. 24) nella gara contro il Frosinone. Possono far bene anche Matuidi (k. 21), abile negli inserimenti, e Pulgar (k. 20), specialista sulle palle inattive. 

Sulle fasce occhio agli assist di Lazzari (k. 23) e Hateboer (k. 20), autori di un passaggio vincente a testa nell’ultima gara. In termini di apporto gol e assist ha numeri da centrocampista, pur essendo un difensore, il romanista Kolarov (k. 21) che fin qui ha sfornato 3 assist in stagione. 

Tra i centrali difensivi che possono prendere un buon voto ci sono Acerbi della Lazio (k. 22), Koulibaly del Napoli (k. 21) e il ducale Bruno Alves (k. 21), unico difensore in Europa a siglare 4 reti su calcio piazzato. 

Rischioso far affidamento su Szczesny (k. 21) che se la vedrà contro l’Inter e su Sirigu (k. 21) che avrà di fronte il Milan, a caccia dei tre punti per la qualificazione alla Champions. 

Consigli per gli acquisti outsiders (19-10 kapitals)

Reparto offensivo che presenta attaccanti che non brillano certo per continuità di rendimento. Tra questi Simeone (k. 19), che non è un titolare inamovibile della Fiorentina, ma vuole raggiungere la doppia cifra in campionato. 

Sei reti in stagione anche per Lasagna (k. 18) e Stepinski (k. 12) che hanno vissuto due stagioni simili in quanto a rendimento altalenante. Infine, Kouamé (k. 16), opaco e poco cattivo sotto porta negli ultimi mesi. L’ivoriano non segna dalla ventunesima giornata. 

Se cercate un jolly offensivo per completare il vostro attacco, non sottovalutate Boga del Sassuolo (k. 16) e Sansone del Bologna (k. 14). L’ex Chelsea in contropiede sa essere letale, mentre l’ex Villareal può essere pericoloso anche su calcio di punizione. 

Trequartista o esterno offensivo cambia poco per Bernardeschi (k. 19), che avrà un compito importante nella Juventus impegnata sul campo dell’Inter. Dà il meglio tra le linee Gaston Ramirez (k. 18), che può mettere in difficoltà la Lazio con le sue giocate sulla trequarti. 

Zona nevralgica ricca di talento e potenziali bonus. Partiamo con Lo. Pellegrini (k. 19), che può far bene anche da centrale di centrocampo e non solo da trequartista nella Roma di Ranieri. Il bomber della Fiorentina Benassi (k. 18) può esaltarsi contro una squadra che concede qualche spazio in più in difesa come il Sassuolo.

Parolo (k. 16), titolare per sopperire alle assenze di Luis Alberto e Milinkovic-Savic, può essere la rivelazione di giornata in quanto ha il vizio del gol.   

Da rilanciare dopo un periodo buio Lazovic del Genoa (k. 18) e Krunic dell’Empoli (k. 18). Possiamo aspettarci almeno un assist contro SPAL e Bologna. Le due scommesse sono Barillà del Parma (k. 13) che ha realizzato tre reti in campionato, e Dzemaili (k. 11), ancora a secco in questa stagione.  

Tra terzini va messo Cancelo (k. 19), a maggior ragione in caso in avanzamento sulla linea dei centrocampisti da parte di Allegri. Può essere salvato Di Lorenzo (k. 12) in casa Empoli. L’esterno in caso di 3-5-2 può essere pericoloso in area di rigore avversaria. Poi occhio a Murru (k. 10), prezioso in qualità di assistman (5) per la formazione di Giampaolo. 

Tra i difensori centrali conferma per Romagnoli (k. 19), malgrado la fase calante del Milan. Si può rilanciare Ger. Pezzella (k. 19) dopo l’autorete contro la Juventus, così come  Mancini (k. 16) reduce dalla prestazione deludente contro il Napoli. Si può andare sul sicuro puntando anche sull’esperto Danilo (k. 13) e sul giovane Bonifazi (k. 12).

Tra i pali del Napoli ritorna Meret (k. 12), che può essere schierato. Sulla carta potrebbe terminare con porta imbattuta, ma molto dipenderà dall’approccio alla gara dei partenopei. Ex Napoli è Sepe del Parma (k. 12), che può collezionare una porta imbattuta contro il Chievo Verona.

Consigli per gli acquisti Colpi Low cost (kapitals 9-1)

In gol contro la Lazio, il giovane Vignato (k. 5) sarà ancora una volta il fiore all’occhiello del Chievo contro il Parma. 

Nel pacchetto arretrato Gagliolo (k. 9) non dovrebbe correre particolari rischi contro il Chievo, mentre Andersen della Sampdoria (k. 8) contro la Lazio può pagare in velocità contro Immobile. Scommesse del turno da Atalanta, Empoli e Napoli: sono Djimsiti (k. 8), Nikolaou (k. 4) e Luperto (k. 4).

Tra i pali Gollini (k. 8) è titolare della Dea e potrebbe blindare la porta contro l’Udinese. Molto dipenderà dalle condizioni della retroguardia nerazzurra dopo la partita di Coppa Italia contro la Fiorentina. Mirante (k. 4) può essere una buona soluzione in casa contro il Cagliari, mentre Semper del Chievo (k. 1) può essere l’azzardo low cost. 

Autore: Francesco Pompeo