Fantaconsigli - 35° Giornata Serie A

Rilancio Immobile, Milik e Piatek, fiducia rinnovata per Hateboer, Nainggolan e Sensi. Baluardo Koulibaly e difensore goleador Kolarov. Tra i pali sì ad Audero.


Scritto il 02/05/2019 - Ultimo aggiornamento: 02/05/2019


Serie A

Lungo turno di Serie A che parte venerdì sera con il “derby della Mole” Juventus-Torino, per poi concludersi lunedì sera con Milan-Bologna. 

La stracittadina di Torino andrà in scena venerdì alle 20:30, mentre il sabato scenderanno in campo il già retrocesso Chievo contro la SPAL e l’Udinese contro l’Inter, nel posticipo serale delle 20:30. Gara viatico per la corsa salvezza e Champions League. 

Lunch match della domenica tra Empoli e Fiorentina, mentre alle 15 scenderanno in campo Lazio-Atalanta, Parma-Sampdoria e Sassuolo-Frosinone. Alle 18 Genoa-Roma, mentre alle 20:30 il Napoli ospita il Cagliari. 

Posticipo del lunedì Milan-Bologna, incontro chiave per ulteriori verdetti per la parte alta e bassa della graduatoria. 

Vediamo i calciatori consigliati, divisi per fasce, in base alle quotazioni di Fantacalcio-online.

Consigli per gli acquisti Top Player (da 20 kapitals in su)

Obiettivo titolo di capocannoniere per C. Ronaldo (k. 61), che proverà a migliorare ulteriormente il suo score stagionale dopo la rete di sabato sera contro l’Inter. 

In testa alla classifica c’è, per ora, Fabio Quagliarella (k. 45), centravanti della Sampdoria. La sfida al Parma sulla carta non è impossibile, ma molto dipenderà dall’approccio alla gara degli uomini di Giampaolo. 

Tra gli attaccanti a secco nell’ultima giornata (e non solo) ci sono Immobile (k. 45), Zapata (k. 44), Piatek (k. 43). L’attaccante italiano non sta brillando come la scorsa stagione, ma contro l’Atalanta sa che le sue reti possono valere la qualificazione in Champions.

Il colombiano della Dea ne ha messi a segno già 21 e non accenna a fermarsi. Infine, il “pistolero” del Milan ritornerà in campo dal 1° minuto per salvare la scricchiolante panchina di Gattuso. 

Ora, un gruppo di attaccanti meno onerosi dei precedenti, ma comunque selezionabili come prima/seconda scelta per l’attacco. In primis uno tra Milik (k. 39) e Mertens (k. 39). Meno in condizione il polacco, in grande spolvero il belga che cerca la riconferma e nuovi record in maglia partenopea. 

Rivali nel derby toscano tra Empoli e Fiorentina, Caputo (k. 27) e Muriel (k. 23) possono ritagliarsi un ruolo di primo piano nella gara delle 12:30 di domenica al “Castellani.  Il centravanti spallino Petagna (k. 26) va a caccia del 10° gol su azione e del 15° complessivo, contando anche i penalty. 

Nuova chance in attacco per vedere esultare (magari non come un tempo) Maurito Icardi (k. 37). L’Udinese è una delle vittime preferite con 7 reti in 11 match contro i friulani. Condizione fisica e stato d’animo diametralmente opposto per El Shaarawy (k. 34), miglior marcatore della Roma con 10 gol. Contro la sua ex squadra può essere una spina nel fianco per Prandelli. 

Tra gli attaccanti di questa fascia su cui scommettere è giusto menzionare Belotti (k. 34), autore di appena 2 reti in 7 gare contro la Juventus. A seguire Gervinho (k. 28) e Luis Alberto (k. 24), croce e delizia dei fantallenatori nelle ultime settimane. Se in giornata, però, possono farvi svoltare.

Sulla trequarti confermatissimo Orsolini (k. 21), reduce dai due gol consecutivi e soprattutto definitivamente sbocciato dopo anni in cui peccava di continuità. Trequartista listato anche come centrocampista è Ivan Perisic (k. 28), in una buona condizione nelle ultime gare. 

In Friuli andrà in scena anche la sfida tra De Paul (k. 27) e Nainggolan (k. 27), ruolo simile, ma interpretazione differente. L’argentino sa esaltarsi contro le big, mentre il belga è in ascesa dopo primi mesi piuttosto bui.

Occhio anche al generoso Chiesa (k. 29), sprinter incontenibile e senza freni. Padroni delle corsie laterali anche “trottolino” Lazzari (k. 23), autore di ben 8 assist in campionato, e Hateboer (k. 20), stantuffo con il vizio del gol dell’Atalanta. In mezzo al campo cerniera di qualità e quantità con Pjanic (k. 20) e Ruiz (k. 20).

Il pacchetto arretrato è guidato dal difensore più prolifico del torneo, cioè Kolarov (k. 24). 8 reti, di cui 3 su calcio di rigore per lui. Poi il gruppo dei centrali, tutti da 21 kapitals. Il primo è il napoletano Koulibaly, che rischia poco contro il Cagliari in casa, poi De Vrij, Acerbi e Bruno Alves che sono soggetti a maggiori insidie rispettivamente contro Udinese, Atalanta e Sampdoria. 

Consigli per gli acquisti outsiders (19-10 kapitals)

Il giustiziere delle big Lasagna (k. 17) è pronto a regalare una nuova amarezza all’Inter, come quando vestiva la maglia del Carpi. Stesso numero di marcature in campionato, cioè 6, anche per Stepinski (k. 11). Il clivense è in una fase piuttosto lunga di appannamento, ma è pur vero che il Chievo ha dato qualche segnale di vita nelle ultime occasioni.

Più in palla Floccari (k. 10), due reti fin qui in stagione, ma ormai partner offensivo di Petagna in casa SPAL. Occhio al bomber frusinate Pinamonti (k. 14), 5 reti in stagione e tante belle giocate per i compagni. Contro si troverà Boga (k. 16), ala del Sassuolo. 

Tra linee può dire la sua Bernardeschi (k. 18), che garantisce ad Allegri tante soluzioni in mezzo al campo. Una delle note liete tra le fila del Napoli è Younes (k. 14), che dovrebbe essere schierato nuovamente come centrocampista di sinistra. Fantamedia di 7.90.

Prima scelta tra i centrocampisti puri il sassolese Sensi (k. 19), che vanta una media fantavoto di 6.33 e conta un assist decisivo contro la Fiorentina. Lazovic (k. 18) ha segnato uno dei suoi 5 gol italiani proprio alla compagine giallorossa e non è detto che possa ripetersi approfittando delle lacune difensive della squadra di Allegri. Tra questi si può schierare Cristante (k. 16), di ritorno dalla squalifica. 

In mediana scalpita Brozovic (k. 14), perno del centrocampo dell’Inter, così come Krunic (k. 17), Veretout (k. 17) e Valzania (k. 12), desiderosi di riscattare l’ultima sconfitta. Fiducia anche per “Kuco” Kucka (k. 15), tre reti e una fantamedia alta per un centrocampista di media fascia (6.55).

In difesa pochi nomi di sicura affidabilità. Il primo è Skriniar (k. 16), che è sempre preciso e puntuale nei suoi interventi e al tempo stesso sa essere pericoloso in area di rigore avversaria. Poi Milenkovic (k. 14), meglio sotto la gestione Montella da terzo centrale piuttosto che da terzino. Demiral (k. 13), arrivato a gennaio e con fantamedia impressionante (7.08) e Malcuit del Napoli (k. 10) completano il blocco arretrato di questa fascia. 

Tra i pali Samir Handanovic (k. 19) rischia qualcosina, ma al tempo stesso può prendere un buon voto in caso di rigore parato. Infatti, i friulani hanno sbagliato ben 5 penalty su 8 calciati. Buone alternative Consigli (k. 18) e Meret (k. 12), rispettivamente contro Frosinone e Cagliari. 

Si può schierare Viviano (k. 12) sperando che l’attacco del Chievo continui ad essere asfittico, così come quello del Parma per Audero della Sampdoria (k. 11).

Consigli per gli acquisti Colpi Low cost (kapitals 9-1)

Dentro ancora una volta Paganini (k. 8), ago della bilancia in casa Frosinone. Il classe ‘93 è l’unico che può alimentare le sue residue speranze di salvezza dei ciociari. Poi dentro due clivensi come Kiyine (k. 9), classificatosi al terzo posto al “Lione de Belge”, premio per i calciatori belga di origine africana. Confermatissimo il talentuoso Vignato (k. 6) dopo l’assist all’ultima. 

Dentro due milanisti che quest’anno hanno giocato poco come Abate (k. 8) o nulla come Caldara (k. 5). Per l’ex Atalanta è vivo il ballottaggio con Zapata (k. 9). Più garanzie da parte di Colley (k. 8), pienamente ristabilito. Infine, in porta cautela Ospina (k. 6) per un eventuale turnover con Meret.