Fantaconsigli - 37° Giornata Serie A

Fiducia incondizionata per Quagliarella, nuova chance per Piatek. Rispolvero per Bessa e Zielinski in mediana. Solida garanzia Izzo, scommessa Pajac in difesa. In porta Donnarumma.


Scritto il 16/05/2019 - Ultimo aggiornamento: 17/05/2019


fantaconsigli-37-giornata

Penultimo turno di campionato che potrebbe comportare ad altri verdetti sia per le zone europee che per il terz’ultimo posto che vale la B. Si comincia con la sfida tra Udinese e SPAL di sabato alle 15. La vittoria potrebbe regalare la salvezza alla squadra di Tudor, mentre la compagine di Semplici è già aritmeticamente salva.

Stesso discorso o quasi per Genoa e Cagliari in campo alle 18. I liguri devono vincere per allontanare la zona calda, mentre ai sardi potrebbe bastare anche un pareggio. La sera scendono in campo Sassuolo e Roma, con i neroverdi senza particolari ambizioni di classifica, mentre i giallorossi di Ranieri non possono perdere punti che comprometterebbero la qualificazione alla prossima Champions. 

Lunch match della domenica sarà Chievo Verona-Sampdoria, mentre alle 15 si affronteranno Parma-Fiorentina ed Empoli-Torino. Alle 18 spazio a Milan-Frosinone, gara di fondamentale importanza per i rossoneri per capire il destino europeo cosa riserverà. La sera Napoli-Inter, chiave per i nerazzurri che vogliono blindare la qualificazione in Champions. Dal canto loro, gli azzurri vogliono chiudere bene davanti al pubblico amico. Stesso orario anche per Juventus-Atalanta, cruciale per le sorti Champions della squadra di Gasperini. Nel monday night, la Lazio fresca vincitrice della Coppa Italia, va sul campo del Bologna, a cui manca poco per festeggiare la salvezza. 

Dopo aver visto il quadro della giornata, vediamo i calciatori consigliati in base alle quotazioni di Fantacalcio-online.

Consigli per gli acquisti Top Player (da 20 kapitals in su)

A secco contro la Roma, C. Ronaldo (k. 60), difficile che non segni contro l’Atalanta. Le reti in campionato sono 21 e servirà una prestazione superlativa per avvicinare Quagliarella (k. 51). L’attaccante campano ha siglato 26 reti e contro il Chievo può ripetersi ancora. Da schierare Piatek (k. 39) contro il Frosinone. Il “pistolero”, però, non segna dal 6 aprile contro la Juve. 

El Shaarawy (k. 37), miglior marcatore della Roma con 11 reti in campionato, o Dzeko (k. 36) vanno impiegati contro il Sassuolo che in casa concede più che in trasferta. Belotti (k. 35) da riconferma dopo la doppietta ai neroverdi di De Zerbi. Pavoletti (k. 27) ha raggiunto quota 14 reti e non accenna a fermarsi. Contro il Genoa, orfano di Romero, può essere decisivo. 

Un po’ opaco Zapata (k. 45) nelle ultime gare, ma contro la Juventus si esalta come dimostrato anche in Coppa Italia. Immobile (k. 43) ha messo a segno 14 reti in campionato, ma va in gol su azione da inizio marzo. Più Mertens (k. 40) che Milik (k. 36) se credete nella vittoria del Napoli contro l’Inter.

Altre scelte, meno onerose, ma altrettanto valide sono: Gervinho (k. 29), che può mettere in apprensione la poco mobile retroguardia della Fiorentina; Caputo (k. 25), che deve farsi perdonare l’errore dagli 11 metri contro la Sampdoria; Muriel (k. 23), folgorante nei primi mesi e indolente ultimamente; Caicedo (k. 21), 8 gol ed autentico valore aggiunto per l’attacco della Lazio.

Orsolini (k. 23) determinante dall’avvento di Mihajlovic sulla panchina del Bologna. Ha realizzato 7 reti e 4 assist in 30 presenze di campionato. Sulla trequarti sono arruolabili anche Perisic (k. 29), sei reti in campionato di cui due su rigore, Nainggolan (k. 26), spesso a segno contro il Napoli e De Paul (k. 28), 6 reti più tre rigori.

Altri nomi caldi per la mediana sono Lazzari (k. 24), positivo anche contro il Napoli malgrado la sconfitta, poi Zielinski (k. 24), talentuoso centrocampista polacco che può essere prezioso con tiri da fuori. Lulic (k. 24), vittima preferita con 4 reti in carriera contro i felsinei, e Calhanoglu (k. 20), che vuole bissare la rete contro la Fiorentina.

Nel pacchetto arretrato inamovibile Izzo (k. 28) con fantamedia di 6.80. Kolarov (k. 22) difensore goleador della Roma che sfiderà Berardi. Il serbo può essere prezioso sui calci piazzati. Conferma per Koulibaly e Acerbi, valutati entrambi k. 21. Tra i pali sia Szczesny che Sirigu, dal valore di 20 kapitals, rischiano di non dormire sonni tranquilli contro Atalanta ed Empoli.

Consigli per gli acquisti outsiders (19-10 kapitals)

In attacco, qualche suggestione friulana con Lasagna (k. 17) e Okaka (k. 17), che si giocano una maglia da titolare contro la SPAL. Chance per rilanciare Cutrone (k. 16) e Pellissier (k. 12), magari cautelandosi con una riserva di sicura titolarità. Per l’attaccante, che ha annunciato il ritiro dall’attività agonistica, sarà l’ultima partita al “Bentegodi”.

Tra le linee possono riscattare le ultime settimane/mesi di involuzione sia Bernardeschi (k. 17) che Ramirez (k. 16). Entrambi sono in ballottaggio per partire dal primo minuto, quindi anche in questo caso è opportuno prendere le giuste precauzioni. Tra i centrocampisti ci sono quattro incursori dal buon rendimento. Lo juventino Matuidi (k. 19), spento nelle ultime gare, ma desideroso di concludere al meglio la sua stagione. Benassi (k. 17), sette reti in campionato che sembrava molto lontane nei ricordi e nelle prestazioni. L’empolese Traorè (k. 14) è chiamato alla partita della vita contro il Torino per alimentare le speranze di salvezza della squadra di Andreazzoli. Infine, confermato Bessa (k. 14) in qualità di collante tra centrocampo e attacco. 

In difesa giusto equilibrio tra terzini e difensori centrali. Tra i primi emerge Criscito (k. 18) del Genoa. Occhio anche al gigliato Biraghi (k. 16), che affronta il Parma, e Larsen (k. 10), laterale destro della difesa dell’Udinese. Tra i secondi c’è Romagnoli (k. 18) che non dovrebbe rischiare troppo contro il Frosinone, Samir dell’Udinese (k. 12) e il laziale Luiz Felipe (k. 11), in grande spolvero contro l’Atalanta nella finale di Coppa Italia.

In porta Cragno (k. 19) vanta il rendimento più alto (6.41) considerando i portieri con almeno 10 presenze. G. Donnarumma (k. 17) può collezionare un altro clean sheet (per ora sono 11) contro il Frosinone. Altre opzioni meno onerose  e con qualche margine in più di incassare almeno una rete sono Musso (k. 14), Audero (k. 13) e Sepe (k. 11).

Consigli per gli acquisti Colpi Low cost (kapitals 9-1)

In attacco fiducia per Lapadula (k. 8), in vantaggio su Sanabria nel ballottaggio. L’ex Milan e Pescara può ben figurare contro il Cagliari. Se cercate trequartisti da scommessa, potete puntare sull’indomito Paganini del Frosinone (k. 9) e sul giovanissimo Vignato (k. 7). A centrocampo ci può stare Scozzarella (k. 9) contro la Fiorentina così come Murgia (k. 8) contro l’Udinese. L’ex Lazio è tra i più in forma dei suoi. 

Retroguardia guidata da Moretti (k. 9) con fantamedia di 5.94, Pajac (k. 8), fantamedia di 6.61 con 2 gol in 11 apparizioni e da Dimarco (k. 7), abile anche sui calci di punizione. In porta si può sperare nella porta imbattuta di Mirante (k. 7) con 6.24 come fantamedia con nove gare all’attivo.

Autore: Francesco Pompeo