Serie A: Probabili Formazioni 15° Giornata

Tutti gli aggiornamenti dai campi in vista dell'anticipo della 15° giornata


Scritto il 06/12/2018 - Ultimo aggiornamento: 08/12/2018


15° Giornata di serie A: le ultime dai campi

Il big match tra Juventus ed Inter, in programma domani alle 20:30, aprirà questa quindicesima giornata di Serie A, che darà priorità proprio ai club impegnati la prossima settimana in Champions League. Il Napoli sabato se la vedrà col Frosinone (ore 15), mentre la Roma sbarcherà in Sardegna con la necessità impellente di ottenere i 3 punti. Alle 20:30 sarà la volta di Lazio-Sampdoria.

Il lunch match di giornata è riservato a Sassuolo-Fiorentina, due squadre desiderose di raggiungere la zona Europa League. Alle ore 15 scenderanno in campo diverse squadre che si trovano in zona retrocessione o immediatamente a ridosso della zona calda. Questi i 3 incontri in programma: Empoli-Bologna, Parma-Chievo, Udinese-Atalanta. Alle 18 c’è Genoa-Spal. Chiude la giornata il posticipo Milan-Torino.

Probabili Formazioni Serie A 2018/2019 15° Giornata

Le probabili formazioni verranno aggiornate in tempo reale squadra per squadra, tenendo conto di rifiniture e allenamenti di tutte le fonti eventualmente a disposizione. 

Per ogni giocatore verrà indicata la probabilità di scendere in campo nella giornata successiva con le seguenti convenzioni:

80 % - 90 %: probabilità di scendere in campo da titolare quasi certa
70 % - 89 %: probabilità di scendere in campo molto alta (potrebbero ricadere in questa fascia i calciatori in vantaggio in eventuali ballottaggi)
55 % - 69 %: probabilità di scendere in campo incerta (in questa fascia potremmo trovare giocatori con ballottaggi quasi alla pari e/o in vantaggio o i giocatori con alta probabilità di subentrare a partita in corso)
45 % - 54 %: probabilità di scendere in campo medio-bassa (in questa fascia potremmo trovare i giocatori in svantaggio netto nei ballottaggi o i panchinari designati che a seconda della percentuale potrebbero entrare in campo a partita in corso a seconda del risultato della propria squadra.
30 % - 44 %: probabilità di scendere in campo bassa (in questa fascia troviamo tutti i giocatori che difficilmente vedranno il campo perchè molto indietro nelle rispettive gerarchie)

Ecco tutte le probabili formazioni aggiornate in tempo reale 

Di seguito, ecco le probabili formazioni di questa giornata, con le ultime informazioni aggiornate riguardo infortuni, ballottaggi ed eventuali variazioni tattiche.

Probabili formazioni Juventus-Inter

Juventus: i bianconeri riproporranno contro l’Inter lo stesso telaio che ha ben figurato contro la Fiorentina. L’unica new entry sarà rappresentata da Pjanic, tornato al top della condizione dopo aver riposato nei precedenti 90 minuti, il quale sostituirà Cuadrado. Alex Sandro non è ancora al meglio, per cui a presidiare la fascia sinistra ci sarà nuovamente De Sciglio, con Cancelo impiegato regolarmente a destra.

Inter:  le condizioni non perfette di Vrsaljko anche in questa partita rischiano di condizionare le scelte di Spalletti, col tecnico toscano che potrebbe decidere di virare verso la conferma di D’Ambrosio. Rientrano Vecino e Politano: il primo al posto di Borja Valero, il secondo per Keita. Confermato Perisic sulla sinistra, nonostante delle performance non all’altezza. In avanti Icardi è inamovibile, ma in panchina scalpita Lautaro Martinez.

Probabili formazioni Napoli-Frosinone

Napoli: necessità di turn over per Ancelotti, in vista del fondamentale match di Champions League contro il Liverpool. Sarà l’occasione giusta per rivedere Meret (prima maglia da titolare per lui in stagione) e, forse, Ghoulam. L’algerino dovrebbe essere impiegato a gara in corso, in modo tale da cominciare ad accumulare minutaggio in vista di un 2019 da protagonista. Probabile chance dal primo minuto anche per Malcuit e Diawara. Albiol non è stato convocato, sarà sostituito da Maksimovic. 

Frosinone: rientra Ciano, supporterà il Ciofani e Campbell. Tutto confermato in difesa con il trio composto da Goldaniga, Ariaudo e Capuano. Sulle fasce agiranno Zampano e Beghetto, con Chibsah e Maiello a costituire la diga sulla mediana. Dalla panchina è più che probabile il subentro di Pinamonti. Non convocato Krajnc, vittima di un problema fisico. 

Probabili formazioni Cagliari-Roma

Cagliari: sardi privi del gioiellino Barella (squalificato). Per sostituirlo ci sono due opzioni: Faragò o Dessena. Favorito leggermente il primo, nonostante non sia una mezz’ala di ruolo. Maran potrebbe concedere una nuova chance a Farias come partner d'attacco di Pavoletti, riproponendo il 4-3-1-2, ipotesi tattica diventata d’attualità dopo il brutto infortunio subito da Castro. In difesa, la coppia di centrali dovrebbe essere costituita da Klavan e Ceppitelli, con Pisacane e Romagna pronti a riposare dopo il match di Coppa Italia di ieri vinto contro il Chievo.

Roma: i giallorossi sono decimati dalle assenze, ma hanno l’assoluta necessità di ritrovare i 3 punti. Mancheranno Lorenzo Pellegrini, De Rossi, Karsdorp, El Shaarawy e Dzeko. Fazio è tornato ad allenarsi regolarmente in gruppo, ma sotto il profilo atletico non è al meglio, per cui non è da escludere una conferma nel cuore della difesa per Juan Jesus. Sulle fasce largo a Florenzi e Kolarov. Nella partitella finale dell'ultimo allenamento si è fermato Manolas: come confermato da Di Francesco in conferenza stampa il greco è in dubbio. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale

Probabili formazioni Lazio-Sampdoria

Lazio: non ci sarà Marusic, che resterà fermo per un problema al bicipite. Al suo posto sulla destra verrà impiegato Patric, con Lulic a presidiare la fascia opposta. In difesa ballottaggio tra Wallace e Luiz Felipe per il posto da titolare nella difesa a 3 sul centro-destra. In attacco, come partner di Immobile potrebbe esserci Luis Alberto, che negli ultimi allenamenti è stato provato titolare. Lucas Leiva è recuperato, ma non verrà rischiato. Per cui a centrocampo dovrebbero essere schierati Badelj, Parolo e Milinkovic. 

Sampdoria: i dubbi di Giampaolo coinvolgono soltanto una metà campo: quella offensiva. In particolare Defrel è tallonato dalla concorrenza di Caprari, apparso in ottima forma nelle ultime uscite. Sulla trequarti Ramirez si gioca il posto con Saponara, ma è in leggero vantaggio. Sulla mediana è l’assenza di Barreto a rendere non semplice la scelta: al suo posto agirà uno tra Vieira ed Ekdal.

Probabili formazioni Sassuolo-Fiorentina

Sassuolo: dopo aver superato, non senza qualche fatica, le resistenze del Catania in Coppa Italia, la squadra di De Zerbi è pronta a ripartire in campionato. Lo farà senza Boateng, ancora fermo ai box per un problema muscolare. Al suo posto giocherà Babacar che ha riposato ieri. Ai suoi fianchi saranno impiegati Di Francesco e Berardi. A centrocampo i dubbi coinvolgono Bourabia e Magnanelli, tallonati da Locatelli.

Fiorentina: Pezzella perde per squalifica il suo compagno di reparto abituale: Vitor Hugo. Al suo posto ci sarà Ceccherini. Gerson potrebbe tornare a centrocampo (in vantaggio su Fernandes) con Pjaca in attacco a completare il tridente con Simeone e Chiesa. Quest'ultimo ha però accusato dei problemini muscolari nell'ultimo allenamento, dunque la sua presenza è in dubbio. Veretout e Benassi intoccabili, confermati sulla mediana. Dalla panchina è probabile il subentro a gara in corso di Mirallas.

Probabili formazioni Empoli-Bologna

Empoli: i risultati confermano la sterzata operata dalla squadra col nuovo allenatore: da quando è arrivato Iachini i toscani hanno ottenuto 7 punti in 3 partite, uscendo dalla zona salvezza. Per garantire continuità a questi risultati sarà fondamentale lo scontro diretto col Bologna. Dovrebbe esserci la sostanziale conferma per gli 11 scesi in campo a Ferrara, con Caputo e La Gumina a guidare l’attacco e Zajc pronto a subentrare dalla panchina. Krunic e Bennacer non sono al meglio: il primo per una contusione al ginocchio, il secondo per la febbre. Veseli e Traoré dovrebbero avere la meglio nei ballottaggi con Zajc e Acquah. 

Bologna: Inzaghi si gioca tutto e la partita di Coppa Italia, vinta agilmente, ha però complicato le cose con l’infortunio di Santander. È in dubbio, al suo posto potrebbe giocare Falcinelli in coppia con Palacio. A Orsolini il compito di completare il tridente e provare a garantire la giusta dose di creatività e assist. La difesa a 4 sarà composta da Mattiello, Danilo, Helander e Dijks. Squalificato Calabresi. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale

Probabili formazioni Parma-Chievo

Parma: i ducali affrontano questo match con la consapevolezza di essere la vera sorpresa del campionato, ma anche di essere abbondantemente incerottati per questo match. Grassi ha avuto un nuovo grave infortunio, che lo costringerà a stare fermo per diversi mesi. Gervinho, invece, si è lesionato il muscolo. A centrocampo dovrebbe dunque essere impiegato Rigoni, mentre in avanti uno tra Di Gaudio e Ciciretti completerà il tridente con Inglese e Biabiany.

Chievo: nella giornata di ieri è arrivato il primo stop per Di Carlo, che ha determinato l’eliminazione dei clivensi dalla Coppa Italia ad opera del Cagliari. In campionato, invece, i gialloblu sono reduci da ben 3 pareggi consecutivi. Per dare continuità a questi risultati serve l’impresa in terra emiliana. Pellissier è in vantaggio su Stepinski, per fare coppia con Meggiorini. Alle loro spalle agirà nuovamente Birsa. A centrocampo occhio al ballottaggio tra Obi e Giaccherini: quest’ultimo è apparso particolarmente brillante nel match di Coppa. In panchina, importanti i recuperi di Jaroszynski, Pucciarelli e Rigoni. 

Probabili formazioni Udinese-Atalanta

Udinese: emergenza assoluta in casa bianconera, visto che per questo importante match mancheranno Teodorczyk, Samir, Barak, Wague, Badu e Ingelsson. Nicola dunque, è praticamente costretto a riproporre l’11 titolare che ha conquistato un buon punto in casa del Sassuolo. L’unica novità dovrebbe essere rappresentata da Lasagna, pronto a tornare titolare al posto di Behrami.

Atalanta: Idee chiare in casa nerazzurra per 10/11.L'unico dubbio riguarda Toloi (non al meglio, ma comunque recuperato). Mancini si giocherà il posto da titolare fino all'ultimo minuto disponibile, ma al momento appare leggermente dietro nelle scelte di Gasp. Per Ilicic l'Atalanta ha rinunciato al reclamo per la squlifica, quindi giocherà Rigoni sulla trequarti con Gomez e Zapata a comporre un tridente piuttosto ben amalgamato. 

Probabili formazioni Genoa-Spal

Genoa: i rossoblu non riescono a conquistare i 3 punti dal 30 settembre e questo match potrebbe segnare, finalmente, una svolta. Idee chiare in difesa (con il trio Biraschi-Romero-Criscito) e in attacco con Piatek e Kouamé. Tutto da definire a centrocampo, a causa della squalifica di Romulo e Bessa. Non al meglio Mazzitelli, che si sta allenando in differenziato. Per questo motivo potrebbero essere impiegati Pereira e Lazovic sulle fasce, con Miguel Veloso, Hiljemark e Sandro a centrocampo.

Spal: dopo essere andato più volte nelle ultime giornate in ballottaggio con Felipe, la squalifica di Cionek potrebbe consentire al giovane difensore Bonifazi di partire dal primo minuto, seppur sul centro-destra. A centrocampo consueti ballottaggi tra Schiattarella e Valdifiori e tra Fares e Costa. In entrambi i casi sembrano favoriti i primi.

Probabili formazioni Milan-Torino

Milan: scontata la squalifica, Higuain può regolarmente tornare a guidare l’attacco rossonero in coppia con Cutrone. In difesa prosegue l’emergenza assoluta, per cui Abate potrebbe essere schierato da centrale puro insieme a Zapata, con Calabria e Rodriguez sugli esterni. Confermata la cerniera centrale di centrocampo composta da Kessié e Bakayoko. Per quest’ultimo la dirigenza rossonera sarebbe stata talmente impressionata dai suoi miglioramenti, da valutare con grande attenzione il riscatto dal Chelsea nonostante la cifra piuttosto elevata da spendere.

Torino: dopo lo stop dell’ultimo match, Baselli è pronto a tornare tra i titolari. Per cui Zaza dovrà nuovamente accontentarsi della panchina, per lasciare il compito di guidare le azioni offensive dei granata a Belotti e Iago Falque. In difesa sicuri di un posto Izzo e N’Koulou, qualche dubbio in più sul calciatore che dovrà occupare la zona sul centro-sinistra: Djidji è attualmente in vantaggio su Moretti. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale

Autore: Vincenzo Rusciano