Probabili Formazioni 34° Giornata Serie A

Tutte le ultime notizie su infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per la trentaquattresima giornata di Serie A.


Scritto il 25/04/2019 - Ultimo aggiornamento: 26/04/2019


Con la Juventus matematicamente campione d’Italia, resta ancora alta l’attenzione degli sportivi italiani sul massimo campionato, in particolare per la lotta alla conquista di un posto in Europa e per evitare di retrocedere in serie cadetta. Andiamo a scoprire insieme le probabili formazioni delle dieci partite che compongono la 34° giornata di Serie A, che per l’occasione si svolgerà su tre giorni.  

Probabili formazioni Bologna-Empoli

Bologna: Mihajlovic ritrova due pedine importanti come Dijks e Santander, ma solo il primo appare avere concrete chance di partire dal primo minuto. Il secondo dovrà accontentarsi della panchina, subentrando con ogni probabilità nella ripresa. A centrocampo è vivo il ballottaggio tra Dzemaili e Poli per far coppia con Pulgar. 

Empoli: si allunga ulteriormente la lista degli infortunati in casa toscana. Oltre a Diks, Antonelli, La Gumina, Pajac e Silvestre mancherà anche Maietta, vittima di un problema al flessore della coscia. In difesa potrebbe essere riproposto Nikolaou, a completare il trio insieme a Veseli e Dell’Orco. 

Probabili formazioni Roma-Cagliari

Roma: giallorossi reduci da 7 punti nelle ultime 3 partite, che ma che devono fronteggiare diversi problemi di formazione. Mancheranno gli squalificati Zaniolo e Cristante, mentre Manolas resta in dubbio per dei problemi muscolari. Se non dovesse farcela è pronto Juan Jesus a far coppia con Fazio. 

Cagliari: la squadra di Maran non avrà a disposizione Faragò per squalifica. Sulla fascia destra potrebbe essere impiegato dal primo minuto, mentre a centrocampo è probabile l’arretramento di Barella e l’ingresso tra i titolari di Birsa, che in coppia con Joao Pedro avrebbe il compito di agire tra le linee. In avanti confermato Pavoletti. 

Probabili formazioni Inter-Juventus

Inter: Spalletti si appresta ad affrontare il big match contro la Juve di Allegri con il possibile recupero di Brozovic a centrocampo. In dubbio anche l’altro elemento della mediana, visto che è vivo il ballottaggio tra Vecino e Gagliardini. In avanti più Martinez che Icardi, mentre sulla trequarti confermatissimi Politano, Nainggolan e Perisic. 

Juventus: Allegri alle prese con l’ormai consueta emergenza infortuni. Salteranno questa trasferta diversi elementi di rilievo, come Caceres, Douglas Costa, Perin, Dybala, Mandzukic e Khedira. Possibile che il tecnico toscano possa optare per il 4-3-3, con Bernardeschi e Cuadrado a rifornire Ronaldo. 

Probabili formazioni Frosinone-Napoli

Frosinone: non ci sarà l’ex di turno, Ciano. I ciociari sono pronti a schierare Pinamonti accanto a Ciofani. Più quantità che qualità nella folta mediana gialloblù, con Paganini, Chibsah, Maiello, Valzania e Beghetto. Nessun dubbio in difesa con la riproposizione del trio Goldaniga-Ariaudo-Capuano. 

Napoli: la squadra di Ancelotti deve riscattare una serie di prove piuttosto opache. Pronto a tornare titolare tra i pali Meret, mentre in difesa ci sono ballottaggi per tre posti su quattro, con Koulibaly unica certezza. Pronto a tornare dal primo minuto anche Insigne in coppia con uno tra Mertens e Milik. 

Probabili formazioni Chievo-Parma

Chievo: clivensi pronti a riproporre un 11 di base con un’età media piuttosto bassa, grazie a Semper, Leris, Dioussé e Vignato. In difesa, il quartetto più probabile è quello composto da Depaoli, Bani, Andreolli e Barba. Stepinski-Meggiorini confermata come coppia d’attacco, probabile il subentro a partita in corso di Pucciarelli. 

Parma: D’Aversa non ha sciolto le riserve per ciò che concerne il sistema di gioco da adottare. Possibile che si punti sul 3-5-2, con Gazzola e Dimarco a ricoprire il ruolo di esterni. Confermati a centrocampo Kucka, Scozzarella e Barillà. In avanti Ceravolo e uno tra Gervinho e Siligardi, entrambi non al top. 

Probabili formazioni Spal-Genoa

Spal: senza Cionek, Semplici darà fiducia a Bonifazi, Vicari e Felipe. Sulle fasce come di consueto agiranno Lazzari e Fares. In mediana Missiroli e Kurtic appaiono sicuri di un posto, mentre Murgia deve vincere il ballottaggio con Schiattarella. In avanti Petagna e Floccari partiranno dal primo minuto, dopo l’ottima prova fornita ad Empoli. 

Genoa: Prandelli non avrà a disposizione Miguel Veloso a centrocampo, ma può contare sugli importanti rientri di Pandev e Biraschi. Si va verso un 3-5-2, con Pereira, Lerager, Radovanovic, Bessa e Lazovic a centrocampo. In avanti Kouamé titolare, ma come sua spalla potrebbe agire proprio Pandev e non Sanabria. 

Probabili formazioni Sampdoria-Lazio

Sampdoria: in casa doriana, Colley è pronto a ricomporre il tandem difensivo insieme a Andersen, mentre sugli esterni Bereszynski è favorito su Sala e a sinistra è pronto Murru. Nessun dubbio a centrocampo, con il trio Praet, Ekdal e Linetty. In avanti Quagliarella dovrebbe fare coppia con Defrel, avendo Ramirez come elemento capace di agire tra le linee. 

Lazio: i biancocelesti sono già tornati al lavoro dopo l’exploit di San Siro. Inzaghi si prenderà ancora qualche ora di tempo per decidere al meglio chi schierare dal primo minuto, ma è probabile che opererà qualche cambio rispetto all’11 di base che ha sconfitto il Milan, anche in virtù delle squalifiche di Milinkovic e Luis Alberto. 

Probabili formazioni Torino-Milan

Torino: crocevia importante per la zona Europa. Mazzarri alle prese con scelte obbligate, soprattutto per ciò che concerne il reparto offensivo, visto che Zaza e Baselli sono squalificati e Iago Falque potrebbe tornare soltanto tra qualche settimana. Dunque, Berenguer è pronto a garantire brio alle azioni d’attacco dei granata alle spalle di Belotti. 

Milan: i rossoneri dovranno gestire al meglio il contraccolpo psicologico dell’eliminazione in Coppa Italia subita mercoledì. Stagione finita per Calabria, per cui da qui alla fine aumenterà il proprio minutaggio Conti, che però dovrà vincere il ballottaggio con Abate. Pronto al rilancio dal primo minuto anche Musacchio, che chiuderà la cerniera difensiva con Romagnoli. 

Probabili formazioni Atalanta-Udinese

Atalanta: orobici con la testa alla Coppa Italia, per cui le primissime valutazioni sullo stato di forma della rosa verranno effettuate soltanto a partire da venerdì mattina. Ciò che è certo è che Gasperini garantirà un po’ di riposo ad alcuni elementi che battaglieranno sin dal primo minuto in Coppa Italia, per cui è possibile una rotazione in difesa e sulle fasce. 

Udinese: per Fofana si sospetta uno stiramento al bicipite femorale, che lo costringerebbe a saltare praticamente tutte le ultime partite del campionato. Ed è un bel problema da fronteggiare per Tudor, costretto già a fare a meno di Behrami e Badu. Possibile dunque l’ingresso tra i titolari di Sandro, con Mandragora e De Paul ad agire da intermedi.

Probabili formazioni Fiorentina-Sassuolo

Fiorentina: per i viola vale lo stesso discorso già fatto per l’Atalanta, per cui l’attenzione sarà dirottata al campionato soltanto a partire da venerdì mattina. In avanti, comunque, è più che probabile la presenza di Muriel, lasciato a riposo nel match contro la Juventus della settimana scorsa. Da valutare, invece, la posizione di Simeone che potrebbe cedere il posto a Mirallas. 

Sassuolo: senza Locatelli, De Zerbi sembra intenzionato a proporre dal primo minuto il trio composto da Magnanelli, Sensi e Duncan. In avanti Berardi e Boga sono pronti a supportare Babacar, ma quest’ultimo deve prima vincere il duello con Djuricic. In difesa il probabile quartetto vede Lirola, Demiral, Ferrari e Rogerio in campo.