Probabili Formazioni 37° Giornata Serie A

Tutte le ultime notizie su infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per la trentasettesima giornata di Serie A.


Scritto il 16/05/2019 - Ultimo aggiornamento: 17/05/2019


Serie A

Con la Coppa Italia assegnata alla Lazio, restano solo gli ultimi verdetti in Serie A da decretare. Lotte aperte in zona Europa e in fondo alla classifica, visto che bisogna capire quale sarà l’ultima squadra a retrocedere oltre a Frosinone e Chievo. Andiamo a dare uno sguardo alle partite di questo turno, cercando di capire quali sono le scelte che verranno effettuate dagli allenatori delle venti squadre di Serie A. 

Udinese-Spal

Udinese: Tudor può sorridere pensando al ritorno in gruppo di Fofana, che però difficilmente verrà rischiato dal primo minuto, considerata la sua scarsa condizione atletica. A centrocampo più che probabile riconferma per Sandro, Mandragora e De Paul, con Stryger Larsen e D’Alessandro ad agire sulle due fasce. 

Spal: Kurtic e Missiroli sono in dubbio, il primo per una contusione al costato, il secondo sempre per una contusione, ma al piede destro. Al loro posto Semplici potrebbe optare per Schiattarella e Valoti. Murgia, invece, è confermato e partirà dal primo minuto. In avanti, il tandem sarà composto da Petagna e Floccari. 

Probabili formazioni Genoa-Cagliari

Genoa: senza Romero e con Lazovic e Biraschi in dubbio, Prandelli affronta questo fondamentale crocevia non al meglio. Possibile occasione per Gunter e Pereira, con un sistema di gioco che potrebbe avvicinarsi molto al 4-3-1-2. A Lapadula e Kouamé il compito di guidare le azioni offensive rossoblù.

Cagliari: in casa sarda Ionita è squalificato, Faragò è infortunato (campionato finito) e Ceppitelli è in dubbio. Possibile conferma dal primo minuto per Klavan, in coppia con Romagna. Sulle fasce, i probabili titolari sono al momento Cacciatore e Pellegrini. In mediana, il trio più probabile è quello composto da Deiola, Cigarini e Barella. 

Probabili formazioni Sassuolo-Roma

Sassuolo: neroverdi senza Peluso e Magnani in difesa. In dubbio anche Berardi, vittima di un virus influenzale. Davanti a Consigli, potrebbero partire titolari Lirola, Ferrari, Demiral e Rogerio. A centrocampo, Sensi, Magnanelli e Duncan sono i favoriti. De Zerbi potrebbe optare per la soluzione Boga dal primo minuto, con Di Francesco pronto al subentro. 

Roma: i giallorossi affrontano questa insidiosa trasferta con l’assillo dei tre punti. In settimana si è fermato Pellegrini, vittima di un sovraccarico alla coscia. Potrebbe essergli favorito Pastore, per completare il trio di fantasti dietro a Dzeko, con El Shaarawy e Zaniolo sulle fasce. In difesa, conferma per la coppia Manolas-Fazio. 

Probabili formazioni Chievo-Sampdoria

Chievo: Di Carlo indeciso se schierare la sua formazione con il 3-4-1-2 o con il 4-3-1-2. Nel primo caso, il trio dei difensori centrali potrebbe essere composto da Bani, Cesar e Bani. Depaoli e Jaroszynski agiranno sulle fasce. Conferma per Vignato, apparso in buona forma nelle ultime uscite dei clivensi. 

Sampdoria: Defrel e Andersen sono in dubbio. Difficile che Giampaolo decida di rischiarli senza avere più obiettivi concreti di classifica. Al loro posto sono pronti a giocare Ferrari (in coppia con Colley) e Gabbiadini (in tandem con Quagliarella). Sulla trequarti il favorito stavolta è Ramirez, con la consueta staffetta con Saponara durante il match. 

Probabili formazioni Empoli-Torino

Empoli: Caputo non è al meglio e nelle ultime giornate si è notato parecchio. Anche per questa giornata è in dubbio, ma si cercherà di fare il massimo per recuperarlo e consegnare ad Andreazzoli il proprio riferimento offensivo principale. Al suo fianco agirà Farias, sostenuto da un’ampia batteria di centrocampisti, composta da Di Lorenzo, Traoré, Bennacer, Krunic e Pajac. 

Torino: diversi problemi per Mazzarri che non potrà contare su Parigini, Djidji e molto probabilmente anche Ansaldi, vittima di problemi muscolari. Per cui è possibile lo spostamento di Ola Aina sulla corsia mancina, con De Silvestri confermato a destra. A loro due il compito di imbeccare con precisi cross il bomber Belotti. 

Probabili formazioni Parma-Fiorentina

Parma: ducali in piena emergenza. Bruno Alves e Rigoni sono squalificati, Schiappacasse e Diakhate infortunati, mentre Barillà e Kucka non sono al meglio. Quest’ultimi due comunque faranno parte del match e hanno buonissime chance di essere schierati titolari a centrocampo insieme a Scozzarella. In avanti, il tridente composto da Gervinho, Inglese e Siligardi. 

Fiorentina: viola alla ricerca della sterzata decisiva e per conquistare i punti decisivi per l’aritmetica certezza della permanenza in Serie A. Non saranno a disposizione Veretout (squalificato), Pjaca (infortunato). Da valutare Pezzella per una frattura allo zigomo. Se non dovesse recuperare in tempo, è pronta la coppia difensiva composta da Vitor Hugo e Ceccherini. 

Probabili formazioni Milan-Frosinone

Milan: Gattuso pronto a dare fiducia alla formazione titolare che ben si è comportata a Firenze. Squalificato ancora Paquetà, per cui è più che probabile la riproposizione di Calhanoglu da mezz’ala, accanto a Bakayoko e Kessié. In avanti Suso, Piatek e Borini, con quest’ultimo particolarmente prezioso anche in fase di non possesso. 

Frosinone: i ciociari andranno a San Siro privi di Chibsah, Gori e Salamon. Il trio difensivo dovrebbe essere composto da Goldaniga, Ariaudo e Brighenti. In mediana, spazio a Paganini, Cassata, Sammarco, Valzania e Beghetto. In avanti Ciano e uno tra Pinamonti e Ciofani, con il primo che appare leggermente favorito. 

Probabili formazioni Juventus-Atalanta

Juventus: bianconeri privi di Perin, Douglas Costa, Khedira e Chiellini, quest'ultimo vittima di problemi al ginocchio. Per il resto, recuperati Bonucci, Kean, Mandzukic e Rugani. Torna a disposizione anche Bernardeschi dopo aver scontato la squalifica. Probabile che Allegri conceda fiducia agli uomini con la migliore condizione atletica. 

Atalanta: archiviata la finale di Coppa Italia, persa contro la Lazio con coda di polemiche, gli orobici si rituffano sul campionato alla ricerca di punti vitali. Gasperini si prenderà altre 24 ore di tempo per valutare al meglio la condizione atletica della rosa. L’unico assente sicuro sarà Toloi, che è vittima di fastidio alla caviglia. 

Probabili formazioni Napoli-Inter

Napoli: azzurri privi di Chiriches, Maksimovic, Insigne e probabilmente anche Ounas. Possibile il rientro dal primo minuto di Mertens in coppia con Milik. A centrocampo, possibile quartetto di “titolarissimi”, composto da Callejon, Allan, Fabian Ruiz e Zielinski. In difesa nuova occasione dal primo minuto per Malcuit. 

Inter: problemi per Spalletti. In settimana si sono fermati Politano e De Vrij (il primo per una distorsione alla caviglia e il secondo per una distrazione muscolare), per cui entrambi saranno in dubbio fino all’inizio del match. Le principali alternative sono rappresentate da Miranda e Candreva. In avanti più Icardi che Lautaro Martinez.

Probabili formazioni Lazio-Bologna

Lazio: i biancocelesti hanno affrontato una finale di Coppa Italia piuttosto dura, uscendo però vincitori. Possibile che Inzaghi decida di fare qualche cambiamento rispetto all’11 titolare che ha sconfitto l’Atalanta, magari premiando Milinkovic, autore del goal che ha sbloccato la partita. Possibile anche l’ingresso tra gli 11 titolari di Romulo. 

Bologna: rossoblù privi di Dijks e Mattiello. Possibile ingresso nell’11 base di Krejci sull’out sinistro, con Mbaye a presidiare la corsia opposta. Danilo e Lyanco saranno confermati al centro della difesa. A centrocampo dubbio Dzemaili in ballottaggio con Poli. Confermato Pulgar, considerato il vero leader della rosa e uomo imprescindibile per la prossima stagione.