Serie A: Probabili Formazioni Ottava Giornata

Tutte le ultime notizie su Infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per l'ottava giornata di Serie A


Scritto il 04/10/2018 - Ultimo aggiornamento: 17/10/2018


L’ottava giornata di campionato riparte con 10 partite suddivise in 3 giorni. L’anticipo prevede l’ultima chance riservata a Longo per salvare la propria panchina. I ciociari saranno impegnati in quel di Torino, con Mazzarri desideroso di dare continuità alla bella vittoria ottenuta contro il Chievo. Sabato invece scenderanno in campo Cagliari-Bologna (ore 15), Udinese-Juventus (ore 18) ed Empoli-Roma (20:30).

Domenica si riparte con il lunch match che vedrà fronteggiarsi Genoa e Parma. Succulento il programma delle partite delle 15. Scenderanno, infatti, in campo Atalanta-Sampdoria, Lazio-Fiorentina e Milan-Chievo. Reduce dall’impresa compiuta contro il Liverpool, il Napoli di Carlo Ancelotti sfiderà la matricola Sassuolo, sin qui vera e propria sorpresa del campionato. Chiude la giornata il posticipo Spal-Inter, con i nerazzurri alla caccia della sesta vittoria consecutiva in tutte le competizioni.

Probabili Formazioni Serie A 2018/2019 8° Giornata

Le probabili formazioni verranno aggiornate in tempo reale squadra per squadra, tenendo conto di rifiniture e allenamenti di tutte le fonti eventualmente a disposizione. 

Per ogni giocatore verrà indicata la probabilità di scendere in campo nella giornata successiva con le seguenti convenzioni:

80 % - 90 %: probabilità di scendere in campo da titolare quasi certa
70 % - 89 %: probabilità di scendere in campo molto alta (potrebbero ricadere in questa fascia i calciatori in vantaggio in eventuali ballottaggi)
55 % - 69 %: probabilità di scendere in campo incerta (in questa fascia potremmo trovare giocatori con ballottaggi quasi alla pari e/o in vantaggio o i giocatori con alta probabilità di subentrare a partita in corso)
45 % - 54 %: probabilità di scendere in campo medio-bassa (in questa fascia potremmo trovare i giocatori in svantaggio netto nei ballottaggi o i panchinari designati che a seconda della percentuale potrebbero entrare in campo a partita in corso a seconda del risultato della propria squadra.
30 % - 44 %: probabilità di scendere in campo bassa (in questa fascia troviamo tutti i giocatori che difficilmente vedranno il campo perchè molto indietro nelle rispettive gerarchie)

Ecco tutte le probabili formazioni aggiornate in tempo reale 

Di seguito, ecco le probabili formazioni di questa giornata, con le ultime informazioni aggiornate riguardo infortuni, ballottaggi ed eventuali variazioni tattiche.

Probabili formazioni Torino-Frosinone

Torino: Difesa tipo per la squadra di Mazzarri, con Sirigu pronto alla difesa dei pali e il trio Izzo, Nkoulou e Moretti a tentare di fermare gli attaccanti ciociari. A centrocampo, out De Silvestri: toccherà ad Aina presidiare la fascia destra, mentre sul versante opposto agirà Berenguer. Centralmente Meite e Rincon si occuperanno maggiormente della fase di interdizione, mentre a Baselli sarà dato il compito di inserirsi tra le linee. In attacco, Belotti certo di una maglia da titolare, mentre come suo partner si contendono un posto Zaza e Iago, con il primo leggermente favorito. Chi perderà il ballottaggio, comunque, subentrerà quasi certamente a partita in corso.

Frosinone: Longo tenterà l’impresa a Torino. Tra i pali confermato Sportiello, mentre in difesa ci sarà una chance per Kranjc chiamato a sostituire l’infortunato Capuano. Completano il pacchetto arretrato Goldaniga e Salomon. Sulle fasce agiranno Zampano e Molinaro, mentre centralmente ci sarà spazio per Chibsah e Hallfredsson. In attacco spazio al trio Campbell, Ciofani e Ciano. Pronto a subentrare Perica, poche le chance per Pinamonti.

Probabili formazioni Cagliari-Bologna

Cagliari: i sardi si apprestano a questa importante sfida salvezza in piena emergenza difensiva, visto che mancheranno Klavan e Lykogiannis. Al loro posto agiranno Pisacane e Padoin. Completano il pacchetto arretrato Romagna e Srna, mentre è confermata la presenza di Cragno tra i pali. A centrocampo Bradaric, Ionita, Barella e Castro cercheranno di garantire qualità e quantità, mentre la coppia d’attacco sarà con ogni probabilità composta da Sau e Pavoletti, visto che Farias non è al meglio.

Bologna: tutto confermato nel pacchetto arretrato, con Skorupski in porta, Calabresi, Danilo e De Maio e comporre il trio difensivo. A centrocampo l’assente Poli verrà sostituito da Svanberg che sta convincendo Inzaghi di giorno in giorno. Sulla fasce agiranno come di consueto Mattiello e Dijks, mentre Dzemaili e Pulgar si occuperanno della zona centrale della mediana. In attacco Falcinelli pronto a far coppia con Santander.

Probabili formazioni Udinese-Juventus

Udinese: nessuna novità in difesa, con Scuffet in porta, Nuytinck, Samir, Stryger Larsen e Troost-Ekong nella linea a 4. A centrocampo Behrami è riuscito a recuperare in extremis e sarà arruolabile per il match. Fofana e Mandragora agiranno ai suoi fianchi. Il trio offensivo sarà composto da De Paul, Pussetto (favorito su Machis) e Lasagna.

Juventus: ancora ko Khedira, per cui verrà sostituito in mediana da Emre Can. Il trio di centrocampo verrà completato da Pjanic e Matuidi. In porta confermato Szczesny, mentre la linea difensiva verrà composta da Alex Sandro, Bonucci (occhio a Benatia come possibile pedina per farlo rifiatare), Chiellini ed Alex Sandro. In avanti Ronaldo, Mandzukic e Bernardeschi.

Probabili formazioni Empoli-Roma

Empoli: Andreazzoli sfida il suo passato, proponendo un sistema di gioco collaudato e in grado di regalare spettacolo. Terracciano difenderà i pali, mentre la linea a 4 sarà composta da Di Lorenzo, Silvestre, Maietta e Veseli. A centrocampo, Acquah è migliorato e potrebbe essere convocato, ma potrebbe essere prematuro lanciarlo dal primo minuto. Ecco perché, dunque, dovrebbero giocare Bennacer, Capezzi, Krunic e Zajc. In attacco ballottaggio La Gumina-Mraz, col primo leggermente favorito come partner d’attacco di Caputo.

Roma: dopo la goleada di Champions, Di Francesco è desideroso di confermare i recenti progressi dei giallorossi. Qualche problema in difesa, con Kolarov che si è allenato a parte, mentre Manolos non è al meglio. Partono in vantaggio nei ballottaggi, ma non è da escludere una presenza in extremis di Santon e Marcano. Florenzi e Fazio completeranno il reparto difensivo, con Olsen a difendere i pali. A centrocampo, problemi fisici per De Rossi, Pastore e Perotti. Se non dovesse recuperare il capitano giallorosso, ci sarebbe spazio per Cristante pronto a far coppia con Nzonzi. Tra i trequartisti, largo a Under, Pellegrini ed El Shaarawy, mentre Dzeko proverà nuovamente a timbrare il cartellino.

Probabili formazioni Genoa-Parma

Genoa: Verso la conferma Radu, che dovrebbe vincere il ballottaggio con Marchetti. Biraschi è infortunato (frattura al dito), per cui potrebbe giocare Gunter, pronto a completare il trio difensivo con Spolli e Criscito. A centrocampo Romulo, Sandro, Hiljemark e Lazovic. In avanti il trio Pandev, Kouamé, Piatek.
Parma: ducali decimati dalle assenze, visto che mancheranno Dimarco, Sierralta, Dezi, Gervinho e Munari, mentre non sono al meglio Inglese, Scozzarella, Grassi, Di Gaudio e Gagliolo. Davanti a Sepe dunque agiranno Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo (come detto è in forse) e Gobbi. A centrocampo Rigoni, Stulac e Barillà, mentre in attacco ci sarà spazio per Ciciretti (insidiato da Siligardi), Ceravolo e Di Gaudio, che parte leggermente favorito nei confronti di Biabiany.

Probabili formazioni Atalanta-Sampdoria

Atalanta: Gasperini vuole allontanare il più possibile l’incubo della zona retrocessione e per far ciò si affiderà ad una formazione che si avvicina molto a quella tipo. Davanti a Gollini agirà il trio difensivo consueto, composto da Toloi, Palomino e il recuperato Masiello. A centrocampo ballottaggi su entrambe le fasce: Hateboer e Castagne a destra, Gosens e Adnan sulla sinistra. Centralmente saranno impiegati De Roon e Freuler, con Gomez e Rigoni pronti a giocare tra le linee. L’ariete sarà Zapata.

Sampdoria: Regini, Saponara e Tonelli si sono allenati a parte, ma l’ultimo dovrebbe essere recuperabile per quest’ostica trasferta. Farà coppia con Andersen, mentre sulle fasce giocheranno Bereszynski e Murru. Barreto, Ekdal e Praet garantiranno copertura e dinamismo al centrocampo, con Ramirez libero di svariare lungo l’arco offensivo. In avanti Quagliarella farà coppia con Defrel, recuperato in extremis dopo i problemi alla caviglia accusati contro la Spal. Non convocato Saponara, che si aggregherà regolarmente al gruppo doriano a partire dalla prossima settimana. 

Probabili formazioni Lazio-Fiorentina

Lazio: recuperato del tutto Radu, per cui il pacchetto arretrato biancoceleste potrebbe essere completato da Acerbi e Luiz Felipe. A centrocampo agiranno come di consueto sulle fasce Marusic e Lulic, mentre centralmente giocheranno Parolo, Lucas Leiva e Milinkovic-Savic. Luis Alberto è in forse, dopo aver discusso animatamente con tecnico e alcuni compagni di squadra nel dopo-partita di un derby capitolino infuocato. Confermato, invece, Ciro Immobile.

Fiorentina: due i principali dubbi per Pioli. Il primo riguarda Benassi a centrocampo, vittima di un problema alla caviglia. Se non dovesse farcela potrebbe accomodarsi in panchina per far spazio a Fernandes. Invece il secondo coinvolge l’attacco, con il ballottaggio tra Mirallas e Pjaca, con il primo che sta vedendo risalire velocemente le proprie quotazioni e che dunque potrebbe far parte del tridente insieme a Simeone e Chiesa.  Per il resto tutto confermato: Lafont difenderà i pali, con la difesa a 4 che sarà composta da Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo e Biraghi. A centrocampo Gerson e Veretout saranno gli altri due centrocampisti.

Probabili formazioni Milan-Chievo

Milan: la squadra di Gattuso deve recuperare punti velocemente in campionato e per fare ciò si affiderà al ritrovato Higuain. In difesa Conti è stato riaggregato al gruppo ma è ancora presto per vederlo in campo, per cui sulla fascia destra dovrebbe giocare uno tra Abate e Calabria. A sinistra ballottaggio tra Laxalt e Rodriguez, mentre centralmente le scelte sono forzate vista l’indisponibilità di Caldara, per cui giocheranno Musacchio e Romagnoli. A centrocampo Kessié, Biglia e Bonaventura, mentre a supporto del Pipita agiranno Calhanoglu e Suso, rispettivamente a sinistra e a destra.

Chievo: Bani è tornato ad allenarsi in gruppo, per cui potrebbe scendere in campo con Barba spostato sull’esterno. Depaoli e Rossettini saranno gli altri due difensori, visto che Cacciatore ha avuto un risentimento muscolare durante la seduta di allenamento odierna. A centrocampo giocheranno Rigoni, Radovanovic ed Hetemaj. In attacco Giaccherini resta in forte dubbio e le alternative potrebbero avere il nome di Leris e Meggiorini. Completano l’attacco Birsa e Stepinski.

Probabili formazioni Napoli-Sassuolo

Napoli: Ancelotti è pronto a ripartire dopo la disfatta di Torino e l’impresa contro il Liverpool del San Paolo. Lo dovrà fare, però, senza Mario Rui (squalificato). Al suo posto potrebbe ritrovare un posto da titolare Hysaj, dirottato a sinistra, mentre a destra potrebbe giocare nuovamente titolare Malcuit dopo la convincente prova contro il Parma. Centralmente solita coppia centrale con Albiol e Koulibaly. A centrocampo ci sarà, probabilmente, una chance per Diawara che potrebbe giocare accanto ad Allan. Sulla fasce spazio a Callejon e Zielinski. In avanti Mertens favorito su Milik, mentre è confermata la presenza di Insigne. In porta potrebbe essere riconfermato Ospina, reduce da un’ottima prova in Champions.

Sassuolo: De Zerbi è pronto a regalare spettacolo anche al San Paolo. Il suo 4-3-3 vedrà protagonisti Lirola, Marlon, Ferrari e Rogerio in difesa. A centrocampo Duncan è in forte dubbio, per cui il trio potrebbe essere composto da Bourabia, Locatelli e Sensi. In attacco, Berardi-Di Francesco e Boateng proveranno ad impensierire la retroguardia degli azzurri. In porta, confermato Consigli.

Probabili formazioni Spal-Inter

Spal: diversi infortunati in casa ferrarese, con Kurtic, Bonifazi, Djourou e Viviani acciaccati. Semplici dovrebbe affidarsi come di consueto al 3-5-2, con Gomis tra i pali. Difesa formata da Cionek, Vicari e Felipe. Fasce presidiate da Lazzari sulla destra e Fares sulla sinistra. Centralmente agiranno Missiroli, Schiattarella e Valoti. In avanti consueta coppia Petagna-Antenucci.  

Inter: i tanti impegni ravvicinati costringeranno Spalletti ad operare un moderato turn over, per cui sono diversi i calciatori in ballottaggio. L’Inter dovrebbe andare in campo con Handanovic tra i pali, linea a 4 difensiva composta da D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij (insidiato da Miranda) e Asamoah. I due mediani potrebbero essere Vecino e Brozovic. Sulla trequarti Candreva contende a Politano una maglia da titolare, mentre Nainggolan è in dubbio e potrebbe lasciar spazio a Lautaro. Sulla sinistra confermato Perisic. Nessun dubbio in avanti, dove giocherà Icardi.

Autore: Vincenzo Rusciano