Serie A: Probabili Formazioni Nona Giornata

Tutte le ultime notizie su Infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per la nona giornata di Serie A


Scritto il 18/10/2018 - Ultimo aggiornamento: 19/10/2018


Probabili

9° Giornata di serie A: le ultime dai campi

Dopo la sosta forzata dovuta agli impegni delle Nazionali, la Serie A è pronta a tornare. Lo fa con 10 partite spalmate su 3 giorni. Si comincia sabato alle 15 con Roma-Spal, mentre a seguire giocheranno Juve (alle 18) e Napoli (20:30). I bianconeri se la vedranno contro il Genoa, ex squadra di Perin. Invece i partenopei saranno impegnati ad Udine, nell’ostica sfida della Dacia Arena. Domenica il lunch match vedrà in scena due squadre in lotta per non retrocedere: Frosinone ed Empoli.

Alle 15 tre partite: Bologna-Torino, Chievo-Atalanta e Parma-Lazio. A seguire Fiorentina e Cagliari si sfideranno al Franchi alle ore 18, mentre alle 20:30 le attenzioni dell’Italia calcistica saranno calamitate su Inter-Milan, derby della Madonnina. A chiudere il programma di questa nona giornata ci pensano due sorprese di questo campionato: Sampdoria e Sassuolo.

Probabili Formazioni Serie A 2018/2019 9° Giornata

Le probabili formazioni verranno aggiornate in tempo reale squadra per squadra, tenendo conto di rifiniture e allenamenti di tutte le fonti eventualmente a disposizione. 

Per ogni giocatore verrà indicata la probabilità di scendere in campo nella giornata successiva con le seguenti convenzioni:

80 % - 90 %: probabilità di scendere in campo da titolare quasi certa
70 % - 89 %: probabilità di scendere in campo molto alta (potrebbero ricadere in questa fascia i calciatori in vantaggio in eventuali ballottaggi)
55 % - 69 %: probabilità di scendere in campo incerta (in questa fascia potremmo trovare giocatori con ballottaggi quasi alla pari e/o in vantaggio o i giocatori con alta probabilità di subentrare a partita in corso)
45 % - 54 %: probabilità di scendere in campo medio-bassa (in questa fascia potremmo trovare i giocatori in svantaggio netto nei ballottaggi o i panchinari designati che a seconda della percentuale potrebbero entrare in campo a partita in corso a seconda del risultato della propria squadra.
30 % - 44 %: probabilità di scendere in campo bassa (in questa fascia troviamo tutti i giocatori che difficilmente vedranno il campo perchè molto indietro nelle rispettive gerarchie)

Ecco tutte le probabili formazioni aggiornate in tempo reale 

Di seguito, ecco le probabili formazioni di questa giornata, con le ultime informazioni aggiornate riguardo infortuni, ballottaggi ed eventuali variazioni tattiche.

Probabili formazioni Roma-Spal

Roma: i giallorossi sono reduci da quattro vittorie consecutive (considerando anche la Champions League) ed hanno tutta l’intenzione di proseguire la striscia positiva. Di Francesco si affiderà come di consueto ad Olsen tra i pali. La difesa sarà priva di Karsdorp e Kolarov, per cui la linea a 4 potrebbe essere composta da Florenzi, Manolas, Fazio e Luca Pellegrini. Occhio al turnover: il trainer giallorosso potrebbe scegliere Santon e Marcano al posto di Florenzi e Fazio, allo scopo di far rifiatare quest'ultimi. A centrocampo senza De Rossi e con Pastore tornato ad allenarsi solo da poco potrebbero giocare Cristante e Nzonzi centralmente, con Under, Lorenzo Pellegrini ed El Shaarawy ad agire sulla trequarti. In avanti confermato Dzeko. Schick è tornato acciaccato dall'impegno con la Nazionale, difficilmente verrà rischiato. 

Spal: la squadra emiliana è reduce da quattro sconfitte consecutive, ma non sarà semplice invertire la rotta contro la Roma. Semplici potrebbe affidarsi a Gomis tra i pali. Nella linea a 3 mancherà Felipe, il quale sarà sostituito da Djourou, mentre Vicari e Cionek completeranno il reparto arretrato. A centrocampo largo a Lazzari, Missiroli, Schiattarella (in vantaggio su Valdifiori), Valoti (che ha più chance di Everton) e Fares. In avanti, Antenucci è la certezza. Petagna è reduce da problemi al piede, per cui è in dubbio. Se non dovesse farcela, spazio a Paloschi dal primo minuto.

Probabili formazioni Juventus-Genoa

Juventus: i bianconeri cercheranno di dare seguito alla straordinaria striscia di 10 vittorie consecutive tra campionato e Champions League. Allegri ha confermato in conferenza stampa che in porta verrà riproposto Szczesny. In difesa De Sciglio potrebbe rilevare il posto dell’affaticato Alex Sandro, con Cancelo, Bonucci e Benatia a completare il reparto. Un turno di riposo per Chiellini. A centrocampo sarà indisponibile Khedira, per cui potrebbe toccare a Emre Can, Pjanic e Matuidi. In attacco Dybala ha superato i fastidi al ginocchio e il tridente offensivo potrebbe dunque essere composto da lui, Mandzukic e Ronaldo. A partita in corso, probabile l'ingresso di Douglas Costa, per consentire al brasiliano di mettere minuti nelle gambe. 

Genoa: i rossoblu sono reduci da un inaspettato ribaltone in panchina, che ha portato Juric come trainer dei Grifoni a discapito di Ballardini. Il nuovo allenatore potrebbe operare dei cambiamenti, a partire dal portiere: Marchetti è in vantaggio nel ballottaggio con Radu. In difesa ok Lisandro Lopez, giocherà nella linea a 3 con Biraschi e Criscito. A centrocampo potrebbe trovare spazio Romulo, ma solo se supererà i fastidi al ginocchio che lo hanno condizionato per tutta la settimana. Gli altri elementi della linea mediana dovrebbero essere Bessa, Sandro, Hiljemark e Lazovic. Con i problemi alla schiena accusati da Pandev, la coppia offensiva potrebbe essere composta da Kouamé e l’implacabile PIatek. Partiranno, invece, dalla panchina i recuperati Lapadula e Rolon.

Probabili formazioni Udinese-Napoli

Udinese: nonostante la sconfitta rimediata contro la Juventus, Mister Velazquez sembra intenzionato a riproporre la medesima formazione del turno precedente. In porta Scuffet dovrebbe prevalere ancora una volta su Musso. La difesa a 4 potrebbe prevedere i seguenti elementi: Stryger Larsen, Nuytinck, Troost-Ekong, Samir. Non al meglio Pezzella, che dunque potrebbe partire dalla panchina. A centrocampo Fofana, Mandragora e Behrami, con quest’ultimo che si è allenato per diverse sedute in differenziato. In attacco Barak favorito su Pussetto, De Paul e il rigenerato Lasagna, reduce dalla gioia della vittoria in Nazionale.

Napoli: Ancelotti potrebbe concedere una giornata di riposo ad Ospina, che tornerà a disposizione a Castelvolturno soltanto domani. Spazio dunque all’ex di turno: il greco Karnezis. In difesa non è al meglio Koulibaly, per cui la coppia difensiva potrebbe essere necessariamente composta da Albiol e Maksimovic, visto che Chiriches ne avrà ancora per diversi mesi e Luperto ha noie muscolari. Sulla fasce agiranno Hysaj e il rientrante Mario Rui. A centrocampo Callejon, Hamsik, Allan dovrebbero rivedersi dal primo minuto, mentre Verdi potrebbe prevalere nel ballottaggio con Zielinski. In avanti la coppia offensiva dovrebbe essere composta da Milik e Mertens, visto che Ounas e Insigne non sono stati convocati. Out anche Luperto e i lungodegenti Meret, Younes, Ghoulam e Chiriches. 

Probabili formazioni Frosinone-Empoli

Frosinone: Longo è stato riconfermato a sorpresa, nonostante l’ennesimo passo falso, questa volta rimediato a Torino. Proverà a conquistare i 3 punti contro l’Empoli di Andreazzoli, schierando Sportiello tra i pali. Nella linea a 3 dovrebbe rivedersi Capuano, con Goldaniga e Salamon a completare il reparto. A centrocampo potrebbe tornare Maiello, riaggregato al gruppo questa settimana. Gli altri elementi dovrebbero essere Zampano, Chibsah, Hallfredsson e Molinaro. In attacco Campbell potrebbe far coppia con uno tra Ciano e Ciofani.

Empoli: i toscani non vincono da 7 partite e Andreazzoli dovrà fare il possibile per conquistare i 4 punti. Nelle ultime ore si sta facendo largo l’opzione del doppio attaccante, col 4-3-1-2 che potrebbe essere il modulo di partenza. In porta confermato Terracciano. In difesa Di Lorenzo, Maietta, Silvestre e Veseli. Quest’ultimo non è rientrato al top della condizione ed uno tra i rientranti Pasqual e Antenelli potrebbe immediatamente essere schierato titolare. A centrocampo Acquah si gioca il posto con Bennacer, mentre Krunic, Capezzi e Zajc saranno confermati titolari. In avanti Caputo vorrà rimediare all’errore dal dischetto palesato contro la Roma. Farà coppia con La Gumina, che appare in vantaggio nel ballottaggio con Mraz.

Probabili formazioni Bologna-Torino

Bologna: Inzaghi è alle prese con diversi problemi di formazione, cominciando proprio dal portiere. Skorupski non è al meglio per un problema alla mano ed è già in preallarme Da Costa. In difesa tornerà, probabilmente, tra i convocati Helander ma non dovrebbe partire dal 1° minuto. I 3 difensori dovrebbero essere Calabresi, Danilo e De Maio. A centrocampo out Mattiello, al suo posto agirà sulla corsia destra Mbaye. Svanberg, Pulgar e Dzemaili appaiono in vantaggio su Poli e Nagy. A sinistra confermato regolarmente Dijks. In attacco Falcinelli è alle prese con un fastidioso problema al polpaccio, ma dovrebbe comunque partire titolare (probabile la staffetta con Palacio a partita in corso) in coppia con Santander.

Torino: Mazzarri recupera diversi uomini chiave e potrà schierare una formazione che si avvicina molto a quella tipo. In porta Sirigu. Difesa a 3 composta da Izzo, Nkoulou e Moretti. A centrocampo De Silvestri, rientrato in gruppo dopo i problemi fisici delle settimane scorse, Meite, Rincon e Aina. Baselli appare in vantaggio su Soriano ed agirà tra le linee, alle spalle di Iago (favorito su Zaza, il quale accusa problemi al polpaccio destro) e Belotti.

Probabili formazioni Chievo-Atalanta

Chievo: esordio per Ventura. L’ex CT della Nazionale Italiana farà il suo debutto contro l’Atalanta, ma non ci sono certezze sul modulo che sceglierà. Secondo le indiscrezioni, il neo tecnico clivense potrebbe puntare su un 4-4-1-1, con Sorrentino in porta. In difesa senza Tomovic e Cacciatore toccherà a Depaoli, Bani, Rossettini e Barba. A centrocampo Birsa, Rigoni, Radovanovic e Leris, con quest’ultimo che appare leggermente in vantaggio su Hetemaj. In attacco uno tra Pellissier e Meggiorini (favorito il primo) a fare coppia con Stepinski.

Atalanta: Gasperini per questo importante match si affiderà a Gollini tra i pali. In difesa mancherà un pilastro come Masiello, che verrà sostituito da Mancini. A completare il reparto difensivo ci penseranno Toloi e Masiello. Sulle fasce consueti ballottaggi: a destra tra Hateboer e Gosens, a sinistra tra Castagne e Adnan. Favoriti in entrambi i casi i primi. Centralmente giocheranno Freuler e De Roon. Sulla trequarti si rinnova il duello tra Pasalic e Rigoni, con il primo che sembra essere favorito. In avanti spazio a Zapata e Gomez, con Barrow pronto a subentrare a partita in corso.

Probabili formazioni Parma-Lazio

Parma: tanti gli indisponibili per D’Aversa. Mancheranno, infatti, Dimarco, Dezi, Scozzarella, Sierralta, Munari e Calaiò (quest’ultimo squalificato). Gervinho e Grassi non sono al meglio, ma potrebbero essere convocati per una partenza dalla panchina. In porta verrà confermato Sepe, apparso in ottima forma nell’ultima uscita di campionato. In difesa Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo e Gobbi. A centrocampo Rigoni, Stulac e Rigoni. In attacco potrebbe essere riconfermato Siligardi, mentre Inglese e Di Gaudio potrebbero completare il reparto.

Lazio: biancocelesti quasi al completo, mancherà il solo Durmisi. In porta confermato Strakosha. In difesa la linea a 3 sarà composta da Luiz Felipe (favorito su Wallace), Acerbi e Radu. A centrocampo Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic. In attacco scalpita Luis Alberto, che appare in vantaggio su Correa e Caicedo come partner d’attacco di Immobile.

Probabili formazioni Fiorentina-Cagliari

Fiorentina: la sosta è stata utile per Pioli per recuperare qualche calciatore come Mirallas, ma dovrebbe partire dalla panchina con Pjaca pronto a completare il tridente con Simeone e Chiesa. A centrocampo Benassi, Veretout, con Gerson pronto a conquistare una maglia da titolare nonostante la concorrenza di Fernandes. Difesa tipo per i viola, che possono schierare da destra a sinistra Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo e Biraghi, “eroe” azzurro in Polonia, con il gol segnato in zona Cesarini. In porta riconfermato Lafont.

Cagliari: Maran si appresta a questo incontro con diversi problemi in difesa. Infatti, non è scontato il recupero di Klavan e Lykogiannis, mentre proverà a stringere i denti Srna. Romagna e il ristabilito Ceppitelli giocheranno centrali, mentre a sinistra agirà da adattato Padoin. A centrocampo Castro, Bradaric e Barella cercheranno di garantire il giusto mix di qualità e quantità. A Joao Pedro spetterà il compito di agire tra le linee e fungere da raccordo tra centrocampo e coppia offensiva, che per l’occasione sarà composta da Pavoletti e Farias (leggermente favorito su Sau).

Probabili formazioni Inter-Milan

Inter: i nerazzurri sono reduci da 6 vittorie consecutive, ma il Derby metterà di fronte alla squadra di Spalletti un Milan galvanizzato dagli ultimi 3 successi. Come di consueto sarà Handanovic a difendere i pali nerazzurri. Come terzino destro potrebbe giocare il ristabilito Vrsaljco anche se non è da scartare l'ipotesi D'Ambrosio, coppia centrale composta da Skriniar e De Vrij, mentre a sinistra agirà Asamoah. La coppia di mediani sarà composta da Gagliardini e Brozovic, con quest’ultimo non al meglio a causa di una distrazione muscolare. Tra i trequartisti, Politano contende un posto da titolare a Candreva, mentre non ci sono dubbi per gli altri due titolari: Nainggolan e Perisic. In attacco Capitan Icardi. Vecino non è al 100%, per cui potrebbe partire dalla panchina per poi subentrare a match in corso. 

Milan: i rossoneri hanno svuotato quasi del tutto l’infermeria e possono schierare la formazione tipo per questo importantissimo match. In porta Donnarumma. Difesa a 4 composta da Calabria, Musacchio, Romagnoli e Rodriguez, quest’ultimo leggermente affaticato. Probabile staffetta durante la partita con Laxalt. A centrocampo Kessié, Biglia e Bonaventura. In attacco tridente composto da Suso, Higuain e Calhanoglu.

Probabili formazioni Sampdoria-Sassuolo

Sampdoria: Marco Giampaolo cercherà di dare continuità alle due vittorie consecutive ottenute contro Spal e Atalanta. Lo farà con Audero in porta, reduce dalle “fatiche” con gli azzurrini dell’Under 21. In difesa Bereszinski, Tonelli, Andersen e Murru. A centrocampo i due certi del posto appaiono essere Praet ed Ekdal, con Linetty in ballottaggio su Barreto. 3 uomini per una maglia da titolare sulla trequarti: Saponara, Caprari e Ramirez sono abili e arruolabili, ma è l’ex pescarese ad apparire in vantaggio. In attacco Defrel e Quagliarella.

Sassuolo: problemi in difesa per De Zerbi, che dovrà fare a meno dello squalificato Rogerio. Verrà sostituito da Ferrari, con Marlon e Magnani a costituire la diga centrale. A destra confermato Lirola. Il centrocampo sarà composto da Bourabia, Locatelli e Sensi, mentre in avanti il tridente offensivo sarà composto da Berardi, Boateng e Di Francesco. A partita in corso potrebbe esserci spazio per Boga e Babacar.

Autore: Vincenzo Rusciano