Serie A: Probabili Formazioni 12° Giornata

Tutte le ultime notizie su infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per la dodicesima giornata di Serie A


Scritto il 09/11/2018 - Ultimo aggiornamento: 09/11/2018


12° Giornata di serie A: le ultime dai campi

La dodicesima giornata si articolerà in 3 giorni, con l’anticipo del venerdì dedicato a Frosinone-Fiorentina. Sabato invece toccherà a Torino e Parma aprire le danze alle ore 15, a seguire Spal-Cagliari (ore 18) e Genoa-Napoli (ore 20:30), con i partenopei decisi a tornare alla vittoria dopo il pareggio di Champions League contro il PSG.

Il lunch match vedrà in campo le due squadre nerazzurre del campionato: Atalanta e Inter. Alle ore 15 sarà la volta di Chievo-Bologna, Empoli-Udinese e Roma-Sampdoria. Sassuolo-Lazio delle 18 precederà il vero grande big match di giornata, che vedrà in campo a San Siro Milan e Juventus, con Higuain pronto a sfidare il suo recente passato, nonostante qualche acciacco alla schiena che lo ha costretto al forfait in Europa League contro il Betis.  

Probabili Formazioni Serie A 2018/2019 12° Giornata

Le probabili formazioni verranno aggiornate in tempo reale squadra per squadra, tenendo conto di rifiniture e allenamenti di tutte le fonti eventualmente a disposizione. 

Per ogni giocatore verrà indicata la probabilità di scendere in campo nella giornata successiva con le seguenti convenzioni:

80 % - 90 %: probabilità di scendere in campo da titolare quasi certa
70 % - 89 %: probabilità di scendere in campo molto alta (potrebbero ricadere in questa fascia i calciatori in vantaggio in eventuali ballottaggi)
55 % - 69 %: probabilità di scendere in campo incerta (in questa fascia potremmo trovare giocatori con ballottaggi quasi alla pari e/o in vantaggio o i giocatori con alta probabilità di subentrare a partita in corso)
45 % - 54 %: probabilità di scendere in campo medio-bassa (in questa fascia potremmo trovare i giocatori in svantaggio netto nei ballottaggi o i panchinari designati che a seconda della percentuale potrebbero entrare in campo a partita in corso a seconda del risultato della propria squadra.
30 % - 44 %: probabilità di scendere in campo bassa (in questa fascia troviamo tutti i giocatori che difficilmente vedranno il campo perchè molto indietro nelle rispettive gerarchie)

Ecco tutte le probabili formazioni aggiornate in tempo reale 

Di seguito, ecco le probabili formazioni di questa giornata, con le ultime informazioni aggiornate riguardo infortuni, ballottaggi ed eventuali variazioni tattiche.

Probabili formazioni Frosinone-Fiorentina

Frosinone: due i principali problemi per Moreno Longo. Il primo riguarda Camillo Ciano che si è dovuto fermare in allenamento a causa di fastidi al flessore, mentre il secondo riguarda la fascia sinistra, con Molinaro non al meglio visto che soffre per dei problemi al quadricipite. Se per il primo non c’è niente da fare, per il secondo resta viva qualche flebile speranza. Se non dovesse farcela Molinaro, giocherà Beghetto a sinistra, con Zampano a presidiare la fascia destra. Confermato il trio difensivo composto da Goldaniga, Ariaudo e Capuano.

Fiorentina: Pioli per questa insidiosa trasferta può contare su quasi tutti gli elementi della rosa, ad eccezione di Nordgaard. I principali dubbi riguardano l’attacco, con Simeone che sta stentando in questo inizio di stagione. In attesa che riapra il mercato invernale per regalare al tecnico viola un’alternativa di valore, verrà nuovamente riproposto il 23enne argentino, con Mirallas pronto a subentrare dalla panchina. A completare l’attacco ci saranno Chiesa e Pjaca.

Probabili formazioni Torino-Parma

Torino: in casa granata mancherà il pilastro del centrocampo, Meité, a causa di una squalifica. Al suo posto sarà impiegato Soriano, con Baselli pronto ad arretrare leggermente il proprio raggio d’azione. Sulle fasce saranno impegnati De Silvestri ed Aina. Ancora panchina per Zaza, visto il buon momento di forma che sta vivendo la coppia Iago-Belotti.

Parma: buone nuove in casa ducale, con Inglese pronto a rientrare dopo aver superato i problemi alla schiena che lo hanno costretto allo stop nelle ultime due partite. D’Aversa ritrova anche Barillà, ma sulla mediana perde Stulac, a causa dell’espulsione rimediata nell’ultimo match contro il Frosinone. Al posto dello sloveno agirà Deiola, con Rigoni pronto a completare il trio di centrocampo.

Probabili formazioni Spal-Cagliari

Spal: i ferraresi dovranno fare a meno dello squalificato Everton Luiz, ma al suo posto è pronto a ritrovare un posto sulla mediana Schiattarella, che agirà accanto a Valdifiori e Missiroli. Ballottaggio in attacco, con il rigenerato Antenucci che sembra leggermente in vantaggio su Paloschi. Inamovibile Petagna, pronto a sfruttare gli ottimi cross dalle fasce forniti da Costa e, soprattutto, Lazzari.

Cagliari: i rossoblù dovranno ancora rinunciare, almeno dal primo minuto, ai 3 acciaccati: Klavan, Lykogiannis e Farias. Ecco dunque profilarsi una linea difensiva a 4 composta da Srna, Pisacane, Ceppitelli e Padoin. In attacco agirà il trio composto da Joao Pedro, Castro e Pavoletti, con i primi due che cercheranno di non dare punti di riferimento, giocando costantemente tra le linee, alle spalle delle mezz’ali della Spal.

Probabili formazioni Genoa-Napoli

Genoa: sembra già in bilico la panchina di Juric, che deve assolutamente far punti per salvare la propria posizione e per consentire ai rossoblu di risalire in classifica. Per l’occasione tornerà il bomber Piatek, in coppia con Kouamé. Assenti diversi elementi tra cui Favilli, Marchetti, Spolli e Sandro. In porta dunque per questa giornata non c’è margine per i dubbi, visto che sarà difesa da Radu, con il trio Biraschi-Romero-Criscito ad agire davanti a lui.

Napoli: le fatiche di Champions hanno restituito un Napoli consapevole della propria forza, ma con qualche acciacco in più. Dries Mertens rischia di non partecipare alla trasferta a causa di problemi alla spalla. Per cui la coppia più probabile al momento è quella composta da Milik e Insigne, con Callejon, Allan, Hamsik e Zielinski ad agire a centrocampo. In difesa dovrebbe ritrovare un posto da titolare Malcuit, con Hysaj che potrebbe essere dirottato per l’ultima volta a sinistra a causa del rientro imminente di Ghoulam.

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale

Probabili formazioni Atalanta-Inter

Atalanta: Gasperini dovrà fare a meno ancora di Masiello, mentre rischia di perdere un altro pilastro difensivo: Toloi. Se non dovesse farcela è pronto Djimsiti a prendere il suo posto. In attacco, dopo il gol a Bologna, sembrano in rialzo le quotazioni di Duvan Zapata, per cui Barrow dovrà accontentarsi di partire dalla panchina.

Inter: i tanti impegni ravvicinati rendono necessario un turn over accurato. Ecco dunque che Spalletti potrebbe decidere di far riposare Nainggolan, De Vrij e Politano. Al posto del belga potrebbe essere nuovamente impiegato Joao Mario che dopo un avvio di stagione vissuto ai margini adesso sembra guadagnare posizioni nelle gerarchie. In difesa ci sarà Miranda, mentre sulla destra è pronto Candreva.

Probabili formazioni Chievo-Bologna

Chievo: Ventura ha l’assoluto bisogno di conquistare punti in ottica salvezza e questo scontro diretto potrebbe rappresentare una buona occasione. Non ci sarà lo squalificato Tanasijevic, per cui il trio difensivo sarà composto da Bani, Rossettini e Cesar. Sugli esterni agiranno Depaoli e Jaroszynski.

Bologna: Mattiello, Danilo e Dijks stanno proseguendo il proprio lavoro di recupero, ma solo gli ultimi due potrebbero farcela in vista di questo importante scontro salvezza. Danilo potrebbe completare il trio difensivo insieme ad Helander e Calabresi, mentre Dijks non sembra essere al momento in vantaggio nel ballottaggio con Krejci. In attacco confermata la coppia Palacio-Santander, con Falcinelli pronto a subentrare.

Probabili formazioni Empoli-Udinese

Empoli: primo match sulla panchina dei toscani di Giuseppe Iachini, che ha sostituito a sorpresa Andreazzoli. L’impostazione tattica però non varierà particolarmente, visto che potrebbe essere riproposto l’albero di Natale, con la coppia Krunic-Zajc ad agire in supporto dell’unica punta Caputo. A centrocampo la linea a 3 sarà composta da Acquah, Bennacer e Capezzi.

Udinese: dopo la buona prova messa in evidenza contro il Milan, Musso potrebbe essere riproposto a difesa dei pali a discapito di Scuffet, che dunque dovrà accontentarsi della panchina. Non prenderà parte alla trasferta Nuytinck a causa di una squalifica, per cui al suo posto agirà Opoku a completare il trio di difesa insieme a Troost-Ekong e Samir.

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale

Probabili formazioni Roma-Sampdoria

Roma: per i giallorossi vale lo stesso discorso già fatto per Inter e Napoli. Anche in questo caso verrà operato un moderato turnover, che in particolare potrebbe riguardare Fazio e Kolarov. Al posto dell’argentino sarà impiegato Juan Jesus, mentre al posto del terzino sinistro serbo sarà impiegato Santon. Pronto a ritrovare minutaggio Pastore, che però renderà necessario per Lorenzo Pellegrini arretrare di una ventina di metri la propria posizione.
Sampdoria: meno dubbi del solito a centrocampo per Giampaolo, a causa dei fastidi fisici accusati da Barreto nel match perso contro il Torino. Al suo posto è pronto ad agire Linetty, accanto a Ekdal e Praet. Maggiori interrogativi, invece, riguardano la posizione del trequartista con Ramirez e Saponara pronti a contendersi un posto. Quest’ultimo, sembra leggermente in vantaggio.

Probabili formazioni Sassuolo-Lazio

Sassuolo: De Zerbi pronto a riproporre il 3-4-3, con Marlon, Magnani e Ferrari pronti a costituire la diga difensiva davanti a Consigli. Duncan ha recuperato e giocherà in coppia con Magnanelli. Sulle fasce nessun dubbio: a destra agirà Lirola, mentre a sinistra sarà impiegato Rogerio, che avrà il compito di fronteggiare un avversario piuttosto ostico come Marusic.

Lazio: dopo il gol siglato nell’ultima giornata Cataldi potrebbe essere nuovamente riproposto a centrocampo accanto a Parolo e Milinkovic. Luis Alberto potrebbe tornare ad agire accanto a Immobile, ma c’è da battere la concorrenza di Caicedo. In difesa i dubbi riguardano, come di consueto, la posizione di centro-destra: Wallace o Luiz Felipe, chi la spunterà? Il primo sembra leggermente favorito.

Probabili formazioni Milan-Juventus

Milan: in casa rossonera l’attenzione è tutta rivolta al recupero di Higuain, che per precauzione ha anche saltato la sfida di Europa League contro il Betis. Superato il problema alla schiena, l’argentino dovrebbe tornare regolarmente in campo, in coppia con Cutrone. Suso e Laxalt agiranno sugli esterni, mentre Bakayoko e Kessié faranno coppia a centrocampo. Calhanoglu partirà dalla panchina e sembra sempre più penalizzato da questo nuovo sistema di gioco.

Juventus: Mandzukic è pronto a tornare tra i titolari, a completare il tridente con Ronaldo e Dybala. A centrocampo verranno impiegati Pjanic, Matuidi e Khedira, con Bentancur pronto a subentrare dalla panchina. In difesa non è al meglio di Cancelo, ma potrebbe riuscire a recuperare in extremis per completare il reparto insieme a Bonucci, Chiellini e Alex Sandro.
 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale


Autore: Vincenzo Rusciano