Serie A: Probabili Formazioni 20° Giornata

Tutte le ultime notizie su infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per la ventesima giornata di Serie A.


Scritto il 17/01/2019 - Ultimo aggiornamento: 20/01/2019


Dopo il trionfo di Gedda della Juventus, gli occhi degli appassionati calcistici italiani sono pronti a ripiombare sulla Serie A. Si parte sabato alle 15, con la Roma di Di Francesco impegnata contro il Torino, alla caccia di 3 punti pesantissimi per la zona Champions League. A seguire Udinese-Parma e Inter-Sassuolo. 

Il lunch match di giornata vedrà in scena Frosinone-Atalanta, mentre nel pomeriggio tra le 15 e le 18 sono in programma due scontri cruciali per la zona salvezza: Spal-Bologna e Cagliari Empoli. La Fiorentina di Pioli ospita la Samp, mentre il Napoli sarà impegnato nel big match di giornata contro la Lazio. 

Genoa-Milan e Juventus-Chievo saranno i confronti che andranno in scena lunedì, con in campo alcune tra le squadre più attive in questa sessione invernale di calciomercato. Higuain, Piatek e Romero sono soltanto alcuni dei gioielli che potrebbero cambiare casacca in questo gennaio. 

Probabili Formazioni Serie A 2018/2019 20° Giornata

Le probabili formazioni verranno aggiornate in tempo reale squadra per squadra, tenendo conto di rifiniture e allenamenti di tutte le fonti eventualmente a disposizione. 

Per ogni giocatore verrà indicata la probabilità di scendere in campo nella giornata successiva con le seguenti convenzioni:

80 % - 90 %: probabilità di scendere in campo da titolare quasi certa
70 % - 89 %: probabilità di scendere in campo molto alta (potrebbero ricadere in questa fascia i calciatori in vantaggio in eventuali ballottaggi)
55 % - 69 %: probabilità di scendere in campo incerta (in questa fascia potremmo trovare giocatori con ballottaggi quasi alla pari e/o in vantaggio o i giocatori con alta probabilità di subentrare a partita in corso)
45 % - 54 %: probabilità di scendere in campo medio-bassa (in questa fascia potremmo trovare i giocatori in svantaggio netto nei ballottaggi o i panchinari designati che a seconda della percentuale potrebbero entrare in campo a partita in corso a seconda del risultato della propria squadra.
30 % - 44 %: probabilità di scendere in campo bassa (in questa fascia troviamo tutti i giocatori che difficilmente vedranno il campo perchè molto indietro nelle rispettive gerarchie).

Ecco tutte le probabili formazioni aggiornate in tempo reale.

Probabili formazioni Roma-Torino

Roma: tante le grane da risolvere per Di Francesco. In questo fondamentale scontro non ci saranno Florenzi, Mirante, Riccardi, De Rossi, Juan Jesus e Perotti, mentre Nzonzi proverà a recuperare in extremis. Il possente centrocampista centrale francese ha accusato una frattura alla falange del piede sinistro e potrebbe essere sostituito da Lo. Pellegrini. In difesa è ballottaggio tra Karsdorp e Santon per occupare la fascia destra, mentre centralmente Manolas ha recuperato e occuperà la sua consueta posizione accanto a Fazio. 

Torino: emergenza cartellini in casa granata. Meité e Izzo salteranno la gara per squalifica, al loro posto potrebbe esserci spazio per Bremer e Lukic. Quest’ultimo, però, in settimana ha accusato un lieve risentimento muscolare. Proverà a stringere i denti, anche in virtù del contemporaneo infortunio di Baselli, infortunatosi all’anca. Sulla fascia destra ballottaggio tra Aina e De Silvestri, con il primo leggermente favorito. 

Probabili formazioni Udinese-Parma

Udinese: piuttosto lungo l’elenco di elementi che non potranno essere impiegati in questo match. Mandragora e Pussetto sono squalificati, mentre Teodorczyk, Badu, Samir, Barak e Ingelsson sono ancora fermi ai box per vari guai fisici. Nicola però ritrova De Paul, schierabile come intermedio a centrocampo. Possibile prima apparizione dal primo minuto per Okaka, accanto a Lasagna. 

Parma: i ducali affrontano questo match con un nuovo elemento di spessore in più: Kucka. Il 31enne slovacco è in vantaggio nel ballottaggio con Deiola, mentre potrebbe esserci una nuova chance per Stulac, visto che Scozzarella è reduce da un infortunio. In attacco le certezze portano il nome di Gervinho e Inglese, per l’altro posto libero nel reparto offensivo è ballottaggio tra Biabiany, Ciciretti e Siligardi, con quest’ultimo che appare in leggero vantaggio. 

Probabili formazioni Inter-Sassuolo

Inter: imbarazzo della scelta per Spalletti, visto che ha tutta la rosa a disposizione ad eccezione di Keita, che nei giorni scorsi è stato vittima di una distrazione muscolare che gli farà saltare diverse partite. Tra i ballottaggi, in difesa D’Ambrosio è in leggero vantaggio su Vrsaljko, a centrocampo è Vecino è il candidato numero 1 per occupare il posto accanto a Brozovic, mentre sulla trequarti Nainggolan potrebbe ritrovare una maglia da titolare. 

Sassuolo: De Zerbi proverà a impensierire l’Inter puntando sul 4-3-3, sistema di gioco reso necessario anche dall’infortunio di Marlon. Ci sarà, invece, Ferrari, il quale farà coppia con Magnani. Sulle fasce come di consueto spazio alle incursioni di Lirola sulla destra e Rogerio a sinistra. Maggiori dubbi a centrocampo: Locatelli e Sensi al momento appaiono favoriti su Bourabia e Magnanelli. In avanti è Boateng il principale indiziato a svolgere il ruolo di attaccante centrale. 

Probabili formazioni Frosinone-Atalanta

Frosinone: ciociari usciti con le ossa rotte dal confronto con l’ultima della classe nel turno prima della sosta invernale. La sconfitta contro il Chievo ha dato riprova delle enormi lacune tecniche della rosa al cospetto della massima serie. Si proverà ad invertire rotta in questo turno, nonostante non ci siano stati colpi di calciomercato sin qui e con due squalifiche importanti come Ciano e Capuano. Non solo: mancheranno per infortunio Ariaudo, Zampano, Ciofani, Dionisi e Paganini. 

Atalanta: bergamaschi alla ricerca della terza vittoria consecutiva in trasferta, dopo gli exploit compiuti sul campo del Cagliari e su quello del Sassuolo. In difesa Mancini contende il posto a Masiello, mentre sulla corsia mancina è Castagne a insidiare la titolarità di Gosens. Tutto confermato in attacco, con l’estro di Gomez e Ilicic a supporto della straordinaria verve realizzativa di Zapata. In allenamento si è fermato Freuler a causa di una contrattura, difficile che possa recuperare per domenica. Al suo posto uno tra Pessina e Pasalic. 

Probabili formazioni Fiorentina-Sampdoria

Fiorentina: Pioli affronta al top l’insidiosa sfida contro i blucerchiati. La vittoria in trasferta in Coppa Italia e il colpo Muriel hanno dato nuova linfa vitale ad una piazza che sembrava veder scemare la passione intorno alla squadra dei Della Valle. Probabile il passaggio al 3-5-2, per consentire di valorizzare al meglio Milenkovic in un ruolo più congeniale alle sue caratteristiche e Simeone, il quale potrebbe trovarsi meglio avendo intorno un giocatore tecnico come Muriel. 

Sampdoria: tra le fila doriane non ci sarà Linetty, out per un trauma distorsivo alla caviglia sinistra. Al suo posto agirà Jankto, chiamato a dimostrare il proprio valore e ripagare l’ingente investimento operato dalla proprietà blucerchiata per prelevarlo dall’Udinese (prestito con obbligo di riscatto fissato a 15 milioni di euro). In attacco Caprari è favorito su Defrel, mentre potrebbe trovare spazio nella ripresa il neoarrivo Gabbiadini. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale.

Probabili formazioni Spal-Bologna

Spal: l’arrivo di Viviano mette in discussione la titolarità di Gomis, il quale appare ancora leggermente in vantaggio. In difesa il trio di centrali sarà composto da Cionek, Vicari e Felipe, con le fasce presidiate da Lazzari e Fares. Schiattarella è in dubbio, distratto anche dalle sirene di mercato che lo vorrebbero vicino all’Udinese. In avanti Antenucci-Petagna dovrebbe essere il tandem titolare, pronto a far male alla compagine rossoblù.

Bologna: ultima chiamata per Pippo Inzaghi. Il derby emiliano è decisivo per il proseguo dell’avventura dell’ex attaccante del Milan sulla panchina del Bologna. 2 i nuovi innesti sin qui: Soriano e Sansone. Il primo dovrebbe partire titolare accanto a Pulgar e Poli. Il secondo, invece, potrebbe essere impiegato a gara in corso, per cercare di spaccare la partita grazie alla propria tecnica e velocità.

Probabili formazioni Cagliari-Empoli

Cagliari: 4 sconfitte nelle ultime 5 partite ufficiali hanno fatto suonare un campanello d’allarme in casa sarda. Anche per questo motivo, la proprietà ha deciso di compiere un nuovo sforzo economico per regalare a Maran un elemento dall’ottimo spessore tecnico come Birsa. Sarà proprio lui a partire da titolare in questo match, per garantire utili rifornimenti di palloni giocabili alla boa Pavoletti. In difesa mancherà lo squalificato Ceppitelli, al suo posto agirà Pisacane accanto a Romagna. 

Empoli: Iachini affronta questa importante sfida salvezza senza due uomini chiave come Bennacer e Krunic (squalificati). A questi, potrebbero aggiungersi anche Antonelli e La Gumina, che accusano problemi di natura muscolare. Di conseguenza, Iachini potrebbe puntare su Traoré-Capezzi-Acquah come trio centrale, con Pasqual a presidiare la fascia sinistra. Zajc potrebbe avere, finalmente, una chance per partire titolare accanto a Caputo. 

Probabili formazioni Napoli-Lazio

Napoli: Insigne, Koulibaly, Allan, Hamsik, Chiriches. Potrebbe essere il preludio di un’ipotetica lista di calciatori chiave del Napoli 2018-2019. Invece è quella dei calciatori che saranno costretti a saltare il big match di giornata contro la Lazio. Ancelotti ridefinirà la formazione base, puntando su Maksimovic come partner centrale di Albiol. A centrocampo Ruiz ha convinto in Coppa Italia da centrale e potrebbe essere riproposto, questa volta accanto a Zielinski. Verdi potrebbe avere una chance per mettersi in mostra sulla fascia sinistra, con Mertens e Milik a cercare di scardinare la difesa biancoceleste. 

Lazio: Inzaghi è costretto ad operare qualche cambiamento rispetto al solito sulle fasce, visto che mancherà Marusic. Probabile l’ingresso a sinistra di Lukaku, con Lulic dirottato a destra. Consueto ballottaggio in difesa tra Luiz Felipe e Wallace, con il primo che appare leggermente favorito. Sulla trequarti largo a Luis Alberto, apparso in buona forma nel match di Coppa Italia vinto agilmente 4-1 contro il Novara. 

Probabili formazioni Genoa-Milan

Genoa: Prandelli non avrà a disposizione il suo principale riferimento offensivo: Piatek. Al suo posto troverà spazio Favilli, in coppia con Kouamé. Sandro e Hiljemark non sono al meglio, per cui a centrocampo è probabile la presenza di Rolon, accanto a Veloso e Bessa. Tutto confermato in difesa, dove il trio Biraschi-Romero-Criscito cercherà di contenere al meglio le azioni offensive rossonere. 

Milan: dopo la sconfitta in Supercoppa Italiana maturata contro la Juventus, in casa rossonera tiene banco il mercato. Higuain, secondo le ultime indiscrezioni giornalistiche, è sempre più vicino al Chelsea, mentre Leonardo è impegnato a corteggiare proprio il bomber del Genoa Piatek. In questo intricato giro di operazioni potrebbe uscirne avvantaggiato Cutrone, pronto a partire nuovamente da titolare con ai suoi fianchi il recuperato Suso e Castillejo. Mancheranno Calabria e Romagnoli in difesa e Kessié a centrocampo. Sarà dunque l’occasione per vedere all’opera Abate e Musacchio, con Paquetà, Bakayoko e Calhanoglu a comporre il trio di centrocampo. 

Probabile formazione Juventus-Chievo

Juventus: ripresa in campionato soft per i bianconeri, che avranno la possibilità di sfidare l’ultima della classe in casa. Non ci sarà Pjanic, ammonito in Supercoppa Italiana e costretto a scontare la squalifica in campionato. Al suo posto la cabina di regia sarà occupata da Bentancur, con intermedi Emre Can e Matuidi. In difesa, nel ballottaggio che coinvolge la corsia destra è De Sciglio ad apparire favorito. In porta giocherà Perin, così come preannunciato da Allegri in conferenza stampa. 

Chievo: Con gli infortuni di Barba e Obi, Di Carlo dovrà operare alcuni cambiamenti tra difesa e centrocampo. Potrebbero trovare spazio Tomovic e Kiyine, rispettivamente come terzino sinistro e centrocampista centrale. In attacco la coppia più probabile è quella composta da Meggiorini e Pellissier, con Giaccherini desideroso di siglare il più classico dei gol dell’ex. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale.

Autore: Vincenzo Rusciano