Serie A: Probabili Formazioni 23° Giornata

Tutte le ultime notizie su infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per la ventitreesima giornata di Serie A.


Scritto il 07/02/2019 - Ultimo aggiornamento: 10/02/2019


Questa nuova giornata di campionato parte insolitamente presto. Infatti, Lazio ed Empoli si sfideranno di giovedì (20:30) a causa del Sei Nazioni di rugby e degli impegni di Europa League dei biancocelesti. Sempre di sera, ma venerdì, toccherà all’altra romana, ospite del Chievo. 

Sabato più snello del solito, con soli due incontri. Il Napoli torna a Firenze dopo la disfatta della passata stagione e la rivincita passa per questo match in programma alle 18. Match serale dedicato a Parma-Inter, la prima galvanizzata dall’impresa compiuta a Torino, la seconda che sembra in un momento poco felice. 

Esordio casalingo per Mister Sinisa Mihajlovic che nel lunch match di giornata affronta il Genoa. Nel pomeriggio toccherà ad Atalanta-Spal, Torino-Udinese e Sampdoria-Frosinone. La Juve cerca il riscatto alle 18 sull’ostico campo del Sassuolo, mentre il Milan dell’implacabile Piatek ospiterà a San Siro il Cagliari, con Maran che appare sempre più in bilico, nonostante le consuete smentite di rito da parte della dirigenza sarda. 

Probabili Formazioni Serie A 2018/2019 23° Giornata

Le probabili formazioni verranno aggiornate in tempo reale squadra per squadra, tenendo conto di rifiniture e allenamenti di tutte le fonti eventualmente a disposizione. 

Per ogni giocatore verrà indicata la probabilità di scendere in campo nella giornata successiva con le seguenti convenzioni:

80 % - 90 %: probabilità di scendere in campo da titolare quasi certa
70 % - 89 %: probabilità di scendere in campo molto alta (potrebbero ricadere in questa fascia i calciatori in vantaggio in eventuali ballottaggi)
55 % - 69 %: probabilità di scendere in campo incerta (in questa fascia potremmo trovare giocatori con ballottaggi quasi alla pari e/o in vantaggio o i giocatori con alta probabilità di subentrare a partita in corso)
45 % - 54 %: probabilità di scendere in campo medio-bassa (in questa fascia potremmo trovare i giocatori in svantaggio netto nei ballottaggi o i panchinari designati che a seconda della percentuale potrebbero entrare in campo a partita in corso a seconda del risultato della propria squadra.
30 % - 44 %: probabilità di scendere in campo bassa (in questa fascia troviamo tutti i giocatori che difficilmente vedranno il campo perchè molto indietro nelle rispettive gerarchie).

Ecco tutte le probabili formazioni aggiornate in tempo reale.

Probabili formazioni Lazio-Empoli

Lazio: i biancocelesti si presentano a questo appuntamento incerottati. Sono in dubbio per questo match, infatti, Luis Alberto, Correa ed Immobile. Praticamente tre quarti del reparto avanzato, con il solo Caicedo (meraviglioso il goal siglato contro il Frosinone) abile e arruolabile. A centrocampo mancherà Parolo per squalifica, mentre non saranno sicuramente del match Lukaku e Wallace per problemi di natura muscolare. 

Empoli: dubbio La Gumina per Iachini, tentato dalla possibilità di riproporre ancora il duo Farias-Caputo. A centrocampo mancherà Capezzi, per cui le chiavi del reparto di centrocampo verranno affidate nuovamente a Traoré, Bennacer e Krunic. Sulle fasce agiranno come di consueto Di Lorenzo e Pasqual. In difesa, Veseli e Rasmussen cercano il riscatto, dopo alcune prove piuttosto opache. 

Probabili formazioni Chievo-Roma

Chievo: senza Pellissier i clivensi perdono il principale riferimento offensivo delle ultime giornate. Toccherà dunque a Djordjevic sostituirlo e fare coppia con Stepinski. In difesa dovrebbero essere riproposti regolarmente titolari Bani, Rossettini, Barba e Jaroszynski. A garantire supporto e creatività alle due punte ci penserà Giaccherini, sempre abile a farsi trovare nel vivo della manovra. 

Roma: i giallorossi devono fare i conti con un ambiente deluso, che sta apertamente contestando presidenza e dirigenti. Sul piano tecnico, i problemi derivano dalle non poche assenze: Lorenzo Pellegrini è squalificato, mentre Perotti, Juan Jesus e Under sono infortunati. A centrocampo potrebbe essere preservato per la Champions Daniele De Rossi, con Cristante e Nzonzi pronti a riformare la diga a centrocampo. 

Probabili formazioni Fiorentina-Napoli

Fiorentina: Viola che non arrivano al meglio a questo fondamentale crocevia. Benassi e Milenkovic sono stati squalificati, Laurini è infortunato, mentre Vitor Hugo non è al meglio. Difesa da reinventare dunque, con Hancko e Ceccherini che avranno una nuova possibilità per mettere in mostra le proprie capacità. Possibile tridente offensivo composto da Mirallas, Chiesa e Muriel, con Simeone pronto al subentro nella ripresa. 

Napoli: Insigne è pronto a far reparto con Mertens (favorito su Milik, polacco non al meglio). I principali ballottaggi coinvolgono come di consueto le due fasce difensive: a destra Hysaj è leggermente favorito su Malcuit, mentre Mario Rui sembra in vantaggio su Ghoulam. Esclusivo dai convocati Hamsik, al centro di una trattativa con il Dalian, club cinese. L'accordo potrebbe essere finalizzato all'inizio della prossima settimana. 

Probabili formazioni Parma-Inter

Parma: squadra che compie un’impresa non si cambia. Il Parma non ha vinto, ma è riuscito a strappare un prezioso punto all’Allianz Stadium di Torino contro la corazzata Juventus. Per questo D’Aversa potrebbe decidere di puntare sugli 11 titolari che ben si sono comportati nello stadio della capolista. Dalla panchina possibile il subentro a gara in corso di Stulac e Siligardi, per dare ordine e brio a centrocampo e attacco. 

Inter: quattro partite ufficiali senza vittorie hanno fatto suonare un campanello d’allarme in casa nerazzurra. I goal fatti latitano e per questa importante sfida mancherà anche Politano, capace generalmente di garantire buona intraprendenza sulla fascia destra, anche se non con la dovuta continuità. Al suo posto ci sarà Candreva, con Perisic sulla fascia sinistra. Icardi punto fermo in attacco, dietro di lui agirà Joao Mario. 

Probabili formazioni Bologna-Genoa

Bologna: la partita fornirà risposte indicative sulla bontà della cura Mihajlovic. La strada tracciata a San Siro contro l’Inter è senz’altro positiva, ma servono conferme in questo fondamentale scontro casalingo. Al Dall’Ara non ci sarà Lyanco per un fastidio al polpaccio, centralmente ci sarà spazio per Danilo e Gonzalez, con Mbaye e Mattiello ad agire sulle fasce. In attacco il trio più probabile è quello composto da Sansone, Destro e Palacio. 

Genoa: i rossoblù hanno formalizzato il riscatto di Sturaro, ma l’ex Juve sarà nuovamente in panca, anche a causa di una condizione atletica piuttosto precaria dopo l’infortunio che lo ha condizionato per gran parte del 2018. In difesa squalificato Romero, per cui si prefigura la coppia Zukanovic-Gunter ad agire centralmente, con l’ingresso dell’ex Zenit Criscito a presidiare la corsia mancina. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale.

Probabili formazioni Atalanta-Spal

Atalanta: tutti a disposizione per Mister Gasperini, che può guardare a questa sfida con la serenità di chi è consapevole di disputare un gran campionato. I dubbi di formazione coinvolgono Palomino, con le quotazioni di Djimsiti che stanno salendo di giornata in giornata. Occhio alla corsia mancina, con Gosens che reclama spazio e che potrebbe garantire a Castagne un po’ di riposo dopo le cinque partite consecutive da titolare (più due di Coppa Italia).

Spal: ospiti che cercano punti pesanti allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia, ma sono diversi i problemi in difesa. Non il massimo, quando si è al cospetto di uno dei migliori attacchi del campionato. Mancheranno infatti Fares e Felipe. Il primo potrebbe essere sostituito da Costa, mentre il secondo da Bonifazi, pronto a completare il trio difensivo insieme a Cionek e Vicari. In attacco torna Petagna, con Antenucci in vantaggio su Paloschi per essere suo partner di reparto. 

Probabili formazioni Sampdoria-Frosinone

Sampdoria: Possibile chance dal primo minuto per Junior Tavares, chiamato a sostituire lo squalificato Murru. A centrocampo Giampaolo dovrà fare a meno di Barreto, ma ritrova Praet. In avanti Gabbiadini potrebbe vincere la concorrenza di Defrel ed essere partner d’attacco di Quagliarella, a digiuno contro la sua ex squadra nell’ultima sfida al San Paolo. Saponara è pronto a garantire la consueta staffetta con Ramirez nella ripresa. 

Frosinone: sono tanti i calciatori indisponibili tra le fila dei ciociari. Baroni dovrà fare a meno sicuramente di Brighenti, Dionisi, Ariaudo, Simic e Ghiglione, mentre Pinamonti è in dubbio per una forte influenza che ha condizionato la sua preparazione per questo match. Probabile la riproposizione del trio difensivo composto da Goldaniga, Salamon, Capuano. In avanti ci potrebbe essere una possibilità per Trotta, dopo gli scampoli di gara disputati contro Lazio e Bologna. 

Probabili formazioni Torino-Udinese

Torino: i granata faticano a trovare continuità in termini di vittorie, alternando prestazioni positive ad altre piuttosto opache. Senza Nkoulou e Zaza (squalificati), Mazzarri dovrà fare anche a meno di due elementi piuttosto importanti per le dinamiche di gioco della squadra. Il primo potrebbe essere sostituito da Moretti, con lo spostamento centrale di Djidji. Il secondo garantirà maggiori chance di subentro a Parigini e Berenguer. 

Udinese: la zona retrocessione dista solo due punti, ma il pareggio casalingo conseguito contro la Fiorentina ha consentito ai friulani di ritrovare consapevolezza nei propri mezzi. Senza Sandro, Behrami, Barak e Badu, Nicola punterà sul trio De Paul-Mandragora-Fofana per gestire al meglio il centrocampo. Salgono le quotazioni di Pussetto come partner d'attacco di uno tra Okaka e Lasagna. 

Probabili formazioni Sassuolo-Juventus

Sassuolo: Il reparto di centrocampo inevitabilmente proporrà qualche variazione rispetto al solito, con le assenze di Duncan (squalificato) e Magnanelli (problema muscolare). Toccherà dunque a Bourabia agire come intermedio, con Sensi e Locatelli a completare la mediana. In avanti Djuricic e Berardi agiranno sulle fasce, mentre Babacar cercherà di sfondare sul fronte centrale, sfruttando le incertezze della coppia Rugani-Caceres. 

Juventus: i problemi difensivi manifestati negli ultimi incontri stanno preoccupando Allegri, che per questo match potrebbe garantire maggiore copertura a centrocampo, con il trio Khedira-Pjanic-Matuidi. Possibile chance dal primo minuto per Bernardeschi, insieme a Ronaldo e Mandzukic, quest’ultimo chiamato al riscatto dopo l’errore decisivo che ha contribuito a dare il via all’azione del pareggio del Parma. 

Probabili formazioni Milan-Cagliari

Milan: dopo il buon pareggio di Roma, i rossoneri sono pronti a ripartire ospitando il Cagliari. Si ricomincia da Piatek, che nel passaggio da Genova a Milano non sembra aver smarrito la sua vena realizzativa. A Suso e Calhanoglu il compito di accendere il gioco con passaggi precisi, possibilmente alle spalle dei difensori. Conferme per ciò che è diventato il trio titolare di centrocampo: Kessié-Bakayoko-Paquetà. 

Cagliari: i risultati latitano e c’è la necessità di dare una sterzata alla stagione. Mancherà il neoacquisto Birsa, infortunato. Toccherà dunque a Joao Pedro accendere il gioco, alle spalle di Pavoletti. In difesa pronto a ritrovare un posto da titolare l’esperto Srna, mentre centralmente Pisacane è in vantaggio nel ballottaggio con Romagna. Conferme per Ceppitelli e Padoin, ormai veri e propri punti fermi dell’11 base. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale.

Autore: Vincenzo Rusciano