Serie A: Probabili Formazioni 26° Giornata

Tutte le ultime notizie su infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per la ventiseiesima giornata di Serie A.


Scritto il 01/03/2019 - Ultimo aggiornamento: 01/03/2019


Archiviata la doppia semifinale di Coppa Italia, si riparte col campionato, che si sta avviando a grandi passi verso la fase cruciale. Le partite diminuiscono, i punti diventano sempre più pesanti. Si comincia venerdì con l’Inter che dovrà mettere da parte le polemiche post-Fiorentina. I nerazzurri se la vedranno contro il Cagliari, alle 20:30 alla Sardegna Arena. 

Tre le partite in programma di sabato: Empoli-Parma (ore 15), Milan-Sassuolo (ore 18) e il derby capitolino tra Lazio e Roma (20:30). Di domenica tutte le altre: lunch match dedicato a Torino-Chievo. Alle 15 Genoa-Frosinone, Spal-Sampdoria e Udinese-Bologna. Alle 18 in campo due squadre in lotta per un posto in Europa, con Atalanta e Fiorentina pronte a darsi battaglie per la conquista dei tre punti. 

A chiudere il programma ci penserà il big match tra Napoli e Juventus, con i partenopei chiamati all’impresa per poter cercare di insidiare i bianconeri fino al termine del campionato. Si prospetta un San Paolo gremito e tanto spettacolo in campo.

Probabili Formazioni Serie A 2018/2019 26° Giornata

Le probabili formazioni verranno aggiornate in tempo reale squadra per squadra, tenendo conto di rifiniture e allenamenti di tutte le fonti eventualmente a disposizione. 

Per ogni giocatore verrà indicata la probabilità di scendere in campo nella giornata successiva con le seguenti convenzioni:

80 % - 90 %: probabilità di scendere in campo da titolare quasi certa
70 % - 89 %: probabilità di scendere in campo molto alta (potrebbero ricadere in questa fascia i calciatori in vantaggio in eventuali ballottaggi)
55 % - 69 %: probabilità di scendere in campo incerta (in questa fascia potremmo trovare giocatori con ballottaggi quasi alla pari e/o in vantaggio o i giocatori con alta probabilità di subentrare a partita in corso)
45 % - 54 %: probabilità di scendere in campo medio-bassa (in questa fascia potremmo trovare i giocatori in svantaggio netto nei ballottaggi o i panchinari designati che a seconda della percentuale potrebbero entrare in campo a partita in corso a seconda del risultato della propria squadra.
30 % - 44 %: probabilità di scendere in campo bassa (in questa fascia troviamo tutti i giocatori che difficilmente vedranno il campo perchè molto indietro nelle rispettive gerarchie).

Ecco tutte le probabili formazioni aggiornate in tempo reale.

Probabili formazioni Cagliari-Inter

Cagliari: Out Deiola per squalifica, ma Maran ha comunque buoni motivi per sorridere, visto che ritornerà dal primo minuto Joao Pedro per offrire prezioso supporto a Pavoletti. A Barella il consueto compito di creare legame tra centrocampo e attacco. Con le assenze di Klavan e Romagna, i rossoblù si affideranno alla coppia Pisacane-Ceppitelli per chiudere la cerniera difensiva davanti a Cragno. 

Inter: Ancora in stand by la situazione Icardi, Spalletti è costretto a riproporre Lautaro Martinez titolare, anche in virtù della contemporanea assenza (per infortunio) di Keita Balde. Tutto confermato sulla trequarti, con il trio Politano-Nainggolan-Perisic. Maggiori dubbi in difesa, dove Cedric e Dalbert contendono un posto a D’Ambrosio e Asamoah. Quest’ultimi 2 appaiono in leggero vantaggio. 

Probabili formazioni Empoli-Parma

Empoli: la certezza deriva dal sistema di gioco, mentre i principali dubbi riguardano gli interpreti che scenderanno in campo contro una squadra ostica come il Parma. Rasmussen insidia da vicino le posizioni di Veseli e Dell’Orco, mentre a centrocampo si ripropone il ballottaggio tra Acquah e Traoré. In avanti accanto a Caputo il favorito è Farias, con La Gumina che potrebbe subentrare nella ripresa. 

Parma: Bastoni e Stulac hanno recuperato ma non sono al 100% della forma fisica. Sono in ballottaggio: il primo con Gobbi, il secondo con Rigoni. Come intermedi sulla mediana agiranno Kucka e Barillà, mentre in attacco il tridente potrebbe essere composto da Gervinho, Inglese e Biabiany. Siligardi  e Schiappacasse pronti al subentro nella ripresa per mantenere alto il livello di imprevedibilità offensiva. 

Probabili formazioni Milan-Sassuolo

Milan: archiviata la semifinale d’andata per i rossoneri è tempo di rituffarsi in campionato. Da valutare le condizioni di Kessié, uscito malconcio dalla sfida contro la Lazio. Ci sono due opzioni per l’eventuale sostituzione. La prima prevede l’arretramento di Calhanoglu sulla linea mediana con l’inserimento di uno tra Borini e Castillejo nel tridente offensivo. La seconda, invece, consiste nell’inserimento del rientrante Biglia a centrocampo e lo spostamento di Bakayoko come mezz’ala. 

Sassuolo: De Zerbi dovrà fare a meno di un uomo importante come Duncan a centrocampo. Al suo posto è pronto Bourabia, con Sensi e Locatelli a completare il centrocampo. Magnanelli pronto al subentro nella ripresa. In difesa Ferrari contende a Magnani un posto da titolare e, a sorpresa, potrebbe essere proprio quest’ultimo ad accomodarsi in panchina, con il primo pronto a far coppia con Peluso. Lirola e Rogerio agiranno come di consueto sulle due fasce. 

Probabili formazioni Lazio-Roma

Lazio: anche in casa biancoceleste si dovranno fare delle apposite valutazioni per valutare lo stato della rosa dopo le fatiche di Coppa. Pronto al rientro Radu, che così darà modo ad Inzaghi di contare su una pedina in più fondamentale nel reparto arretrato. Acerbi e Bastos completeranno la linea a 3 davanti a Strakosha. A centrocampo ci sono dubbi per le due fasce: i favoriti sono Marusic e Lulic. Rientrati regolarmente in gruppo Parolo e Milinkovic. 

Roma: lo staff medico giallorosso sta facendo di tutto per far rientrare in perfetta forma Manolas. Il greco di giorno in giorno sta compiendo progressi e potrebbe essere regolarmente schierato titolare, per completare la linea difensiva con Florenzi, Fazio e Kolarov. A centrocampo pronta la diga di estrema fisicità composta da Cristante (favorito su Nzonzi) e De Rossi. In avanti dubbio trequartista: Pellegrini contende a Perotti un posto da titolare. Con quest’ultimo titolare, pronto ad accentrarsi Zaniolo. 

Probabili formazioni Torino-Chievo

Torino: con il rientro più che probabile di Djidji, Mazzarri è pronto a schierare quella che può essere definita l’attuale difesa titolare, con Izzo, N’Koulou e il calciatore francese naturalizzato ivoriano. De Silvestri, Aina e Ansaldi si stanno rivelando tre ottimi interpreti sulle fasce. Mazzarri ne può scegliere solo due, per cui per questa giornata potrebbe essere De Silvestri ad essere penalizzato, partendo così dalla panchina.  

Chievo: Assente Hetemaj per squalifica. Di Carlo potrà sostituirlo con l’inserimento di uno tra Dioussé (favorito) e Kiyine. Leris e Giaccherini saranno gli interpreti incaricati di fornire alla coppia Stepinski-Djordjevic il giusto quantitativo di palloni utili in area di rigore. In difesa dubbio Depaoli, in ballottaggio con Schelotto. Dalla panchina pronti al subentro Piazon e Meggiorini, quest’ultimo ex di giornata. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale.

Probabili formazioni Genoa-Frosinone

Genoa: cinque risultati utili consecutivi hanno allontanato i grifoni dalla zona calda. Per questo match casalingo, Bessa potrebbe agire da supporto a Sanabria e Kouamé. A centrocampo, Rolon, Radovanovic e Lerager sono i favoriti, con Lazovic penalizzato dal possibile passaggio al 4-3-1-2. Il calciatore serbo sarà comunque una preziosa pedina da giocare a partita in corso. In difesa tutto confermato con Biraschi, Romero, Zukanovic e Criscito. 

Frosinone: contro la Roma i ciociari hanno ben figurato, per questo Baroni potrebbe decidere di riconfermare in blocco la formazione che ha messo in seria difficoltà la squadra di Di Francesco. L’unica novità potrebbe essere relativa a Pinamonti, pronto rilevare Ciofani. Dubbio a centrocampo, con il ballottaggio tra i due metronomi Viviani e Maiello. Al momento il primo appare in leggero vantaggio.

Probabili formazioni Spal-Sampdoria

Spal: la squadra di Semplici dovrà ancora fare a meno del proprio gioiello Lazzari. Possibile la riproposizione del 4-4-2, con Kurtic, Missiroli, Murgia e Valoti a supporto della coppia Antenucci-Petagna. In porta dovrebbe tornare Viviano, anche se Gomis si giocherà le proprie chance fino alla fine. In difesa ballottaggio Vicari-Bonifazi, con il secondo che appare al momento leggermente favorito.  

Sampdoria: Giampaolo sarà privo di Ekdal, squalificato. Al suo posto Vieira, per completare il reparto insieme a Praet e Linetty. Ancora Saponara il favorito sulla trequarti, con Ramirez che sta migliorando di giorno in giorno ma che non è ancora al top. Probabile, comunque, un subentro dell’uruguaiano a partita in corso. Chi sarà la spalla di Quagliarella? Gabbiadini sembra ancora favorito rispetto a Defrel. 

Probabili formazioni Udinese-Bologna

Udinese: squalificato Fofana, ma Nicola ha comunque buoni motivi per sorridere, dopo i rientri in gruppo di Okaka e Sandro. In difesa è pronto De Maio, agirà accanto a Nuytinck e Troost-Ekong. Sulle fasce favoriti Stryger Larsen e Zeegelar, con Mandragora e De Paul pronti ad agire da intermedi. Pussetto-Lasagna probabile coppia in avanti per scardinare la difesa rossoblù.

Bologna: Pulgar squalificato, Destro infortunato. Sono queste le uniche due assenze per Mihajlovic che potrà dunque godere del rientro di Palacio, pedina fondamentale dello scacchiere tattico rossoblù. Santander e Sansone confermati in avanti. A centrocampo sarà Nagy ad agire davanti alla difesa, Poli e Soriano invece agiranno da intermedi. In difesa più Lyanco che Gonzalez. 

Probabili formazioni Atalanta-Fiorentina

Atalanta: si ripropone la sfida tra Atalanta e Fiorentina, dopo il match d’andata di Coppa Italia andato in scena a Firenze. Gomez è tornato ad allenarsi regolarmente in gruppo, mentre le condizioni di Gosens sono da valutare. Possibile che rispetto al match di qualche giorno fa ci sia qualche cambio, soprattutto in difesa, dove Djimsiti e Masiello reclamano spazio. Possibile chance dal primo minuto per Kulusevski, in ascesa nelle gerarchie di Gasperini. 

Fiorentina: anche in casa viola ci sarà spazio per qualche piccolo cambiamento rispetto al match di Coppa Italia. Milenkovic è pronto al rientro dal primo minuto. Possibile coppia con Vitor Hugo, Laurini pronto a presidiare la corsia destra, mentre a Biraghi spetterà il consueto compito a sinistra. A centrocampo dubbio per due: Benassi e Gerson dovranno vedersela nei ballottaggi con Norgaard e Simeone. 

Probabili formazioni Napoli-Juventus

Napoli: big match al San Paolo, con Ancelotti che potrà disporre dell’intera rosa ad eccezione di Albiol. Dentro i titolarissimi in casa azzurra. Callejon, Allan, Ruiz e Zielinski opereranno a centrocampo, mentre in attacco Insigne e Milik cercheranno di dare filo da torcere alla miglior difesa del torneo. In porta è nuovamente Meret ad essere favorito, a discapito di Ospina. In difesa, è Malcuit il favorito sulla corsia destra. Mertens pronto al subentro dalla panchina. 

Juventus: Out Douglas Costa, Cuadrado e Khedira. La nota lieta per i bianconeri riguarda Cristiano Ronaldo, che si sta allenando regolarmente in gruppo e che dunque potrebbe far parte regolarmente del match. A centrocampo confermati Pjanic e Matuidi, mentre Bentancur deve vincere il ballottaggio con Emre Can. Potrebbe spuntarla proprio l’uruguaiano. In difesa è ok la coppia centrale composta da Bonucci-Chiellini. 

Tutte le probabili formazioni con aggiornamenti in tempo reale.

Autore: Vincenzo Rusciano