Probabili Formazioni 30° Giornata Serie A

Tutte le ultime notizie su infortuni, ballottaggi e probabili formazioni per la trentesima giornata di Serie A.


Scritto il 01/04/2019 - Ultimo aggiornamento: 04/04/2019


A poco più di 48 ore dal turno precedente, il grande circus della Serie A è pronto a riaprire i battenti, per questa 30° giornata di campionato che si disputerà in infrasettimanale, con partite suddivise in tre giorni. Si comincia martedì con Milan-Udinese (ore 19) e l’ostica trasferta di Cagliari per la capolista Juventus (20:30). Mercoledì sarà la volta di fare visita all’Empoli di Andreazzoli per la truppa allenata da Carlo Ancelotti (ore 19). 

Alle 21, ben 6 partite: Frosinone-Parma, Genoa-Inter, Roma-Fiorentina, Spal-Lazio e Torino-Sampdoria. A chiudere il programma Sassuolo e Chievo alle 19 e Atalanta-Bologna alle 20:30, quest’ultime due reduci da importanti vittorie rispettivamente contro Parma e Sassuolo. Andiamo a scoprire insieme quali sono le probabili formazioni di questo nuovo turno di campionato.

Probabili Formazioni Serie A 2018/2019 30° Giornata

Le probabili formazioni verranno aggiornate in tempo reale squadra per squadra, tenendo conto di rifiniture e allenamenti, di tutte le fonti eventualmente a disposizione. 

Per ogni giocatore verrà indicata la probabilità di scendere in campo nella giornata successiva con le seguenti convenzioni:

80 % - 90 %: probabilità di scendere in campo da titolare quasi certa
70 % - 89 %: probabilità di scendere in campo molto alta (potrebbero ricadere in questa fascia i calciatori in vantaggio in eventuali ballottaggi)
55 % - 69 %: probabilità di scendere in campo incerta (in questa fascia potremmo trovare giocatori con ballottaggi quasi alla pari e/o in vantaggio o i giocatori con alta probabilità di subentrare a partita in corso)
45 % - 54 %: probabilità di scendere in campo medio-bassa (in questa fascia potremmo trovare i giocatori in svantaggio netto nei ballottaggi o i panchinari designati che a seconda della percentuale potrebbero entrare in campo a partita in corso a seconda del risultato della propria squadra.
30 % - 44 %: probabilità di scendere in campo bassa (in questa fascia troviamo tutti i giocatori 
che difficilmente vedranno il campo perchè molto indietro nelle rispettive gerarchie).

Ecco tutte le probabili formazioni aggiornate in tempo reale

Probabili formazioni Milan-Udinese

Milan: I rossoneri non perdono tre partite consecutive in Serie A da ottobre 2017 e Gattuso è pronto a suonare la carica per evitare che possa accadere ancora. Possibile ribaltone sulle fasce, con Calabria e Rodriguez che rischiano il posto rispettivamente in favore di Abate e Laxalt. A centrocampo ci sarà il rientro di Paquetà, con Biglia in cabina di regia. In avanti il duo Piatek-Cutrone. 

Udinese: con le squalifiche di Stryger Larsen e Sandro, Tudor è costretto a rivedere i propri piani, proponendo Ter Avest sulla corsia destra e Behrami al centro del centrocampo, ad agire tra gli intermedi Fofana e De Paul. In avanti il duo Pussetto-Lasagna vuole mettere in seria difficoltà la difesa rossonera, reduce da qualche svarione di troppo nelle ultime uscite. 

Probabili formazioni Cagliari-Juventus

Cagliari: Cacciatore contende ancora una volta la titolarità a Srna, mentre in zona centrale difensiva Pisacane appare nuovamente favorito nel ballottaggio con Romagna. A centrocampo Faragò e Ionita affiancheranno Cigarini, Bradaric rappresenterà una utile arma da giocare a gara in corso. A supporto del rientrante Pavoletti ci saranno Barella e Joao Pedro, quest’ultimo favorito nel ballottaggio con Birsa. 

Juventus: tanti problemi di formazione per i bianconeri, che nelle ultime ore hanno perso anche Mandzukic a causa della febbre. Oltre lui, salteranno la trasferta in terra sarda anche Ronaldo, Spinazzola, Dybala, Khedira, Perin, Cuadrado, Barzagli e Douglas Costa. Possibile, dunque, l’avanzamento di Alex Sandro a centrocampo, in un 3-5-2, con De Sciglio a presidiare la corsia opposta. 

Probabili formazioni Empoli-Napoli

Empoli: con il rientro di Silvestre, Andreazzoli torna a disporre del proprio leader difensivo, per cui Maietta dovrà accontentarsi della panchina, anche in virtù di un piccolo fastidio accusato durante il match contro la Juventus. Il folto centrocampo a cinque dei toscani farà affidamento su Pasqual sulla sinistra, mentre in zona centrale Traoré è favorito su Acquah. In avanti, la certezza porta il nome di Caputo, mentre come suo partner potrebbe partire a sorpresa titolare Oberlin. 

Napoli: probabile che Ancelotti decida di sfruttare il match contro l’Empoli per fare un po’ di turn over. Pronto al rientro da titolare Malcuit, visto che Hysaj è uscito acciaccato dalla sfida contro la Roma. A centrocampo rientra Zielinski, che potrebbe far rifiatare Ruiz dando continuità a Verdi sulla sinistra. In queste ore si stanno valutando le condizioni di Mertens, se non dovesse farcela è pronto Ounas ad agire come seconda punta. 

Probabili formazioni Frosinone-Parma

Frosinone: al Benito Stirpe i ciociari si giocano una delle ultime possibilità per tentare di rientrare nella corsa salvezza. Baroni è intenzionato a riconfermare Salamon al centro della difesa, a discapito di Ariaudo. A centrocampo Paganini potrebbe essere impiegato sulla corsia destra, mentre in zona centrale agiranno Chibsah, Maiello e Cassata. in avanti Ciano è pronto a ricomporre il tandem con Ciofani. 

Parma: in casa ducale valutazioni in corso sulla condizione di Gervinho, che ha accusato problemi muscolari e dunque potrebbe non essere rischiato. Al suo posto si candida per un posto Sprocati. Ceravolo costituirà il principale riferimento offensivo, in virtù dell’assenza di Inglese. A centrocampo, confermatissimo il trio Kucka, Scozzarella e Barillà. 

Probabili formazioni Genoa-Inter

Genoa: con Criscito out, si scalda Pezzella per sostituirlo. Sulla destra è ballottaggio tra Pereira e Biraschi, con il secondo che potrebbe essere favorito. A centrocampo Lerager sembra sicuro di un posto, così come Radovanovic. Rischia invece Rolon, tallonato da Bessa. In avanti, la sterilità offensiva del pacchetto offensivo ha convinto Prandelli a ritornare all’antico, con Sanabria supportato da Kouamé e Lazovic. 

Inter: nerazzurri desiderosi di riscatto, ma con la possibile novità Icardi. Nonostante Spalletti non sia stato tenero nei suoi confronti, è stato preannunciata una possibile convocazione dell’argentino già a partire dal match contro il Genoa. Potrebbe costituire una preziosa arma da giocare a partita in corso. In attesa di un suo rientro sarà ancora Keita a reggere il reparto offensivo, coadiuvato da Politano, Nainggolan e Perisic. 

Probabili formazioni Roma-Fiorentina

Roma: giallorossi troppo brutti per essere veri nell’ultima apparizione contro il Napoli. Ranieri proverà a mescolare le carte per proporre una formazione maggiormente capace di dare ritmo alla partita. Per questo è pronto al rientro Zaniolo, dove potrebbe agire da mezz’ala e comporre il trio insieme a Nzonzi e Cristante. In avanti fiducia a Perotti, Dzeko e Schick, mentre Under e Kluivert reclamano spazio e saranno utili a gara in corso. 

Fiorentina: in attesa dei rientri di Chiesa e Fernandes, Pioli può sorridere pensando al ritorno di Pezzella in difesa. Farà coppia con Vitor Hugo, reduce da un incredibile assist su colpo di testa da centrocampo. Sulla corsia destra Milenkovic è favorito su Laurini, su quella sinistra non ci sono dubbi, con Biraghi dal primo minuto. Gerson, Veretout e Benassi completeranno il reparto di centrocampo. 

Probabili formazioni Spal-Lazio

Spal: dopo il fondamentale exploit di Frosinone, Semplici è pronto a ripartire con l’intenzione di dare continuità all’11 titolare che ben ha fatto nell’ultima partita. In difesa Cionek e Vicari sono le certezze, mentre Bonifazi appare in vantaggio nel duello con Felipe. A centrocampo Lazzari e Fares agiranno sulle fasce, mentre centralmente opereranno Murgia, Missiroli e Kurtic, con le quotazioni di Valoti che sono in rialzo. In avanti Antenucci-Petagna. Paloschi pronto al subentro. 

Lazio: Radu e Correa proveranno a stringere i denti, ma solo il primo appare avere concrete chance di partire dal primo minuto di gioco. Sulle fasce Romulo e Durmisi potrebbero giocare titolari, con Marusic e Lulic che beneficerebbero così di un po’ di riposo. In zona mediana, Luis Alberto appare ancora in vantaggio nel ballottaggio con Parolo, mentre Lucas Leiva e Milinkovic sono sicuri del posto. 

Probabili formazioni Torino-Sampdoria

Torino: senza Iago Falque, scelte praticamente obbligate per Mazzarri, che inserirà nella mischia Zaza a sostegno di Belotti. Rientra N’Koulou, per cui Moretti scivolerà in panchina. A centrocampo, De Silvestri e Ansaldi sono sicuri del posto a causa della squalifica di Aina, mentre in zona centrale potrebbe trovare spazio tra i titolari Meité, ma c’è da battere la concorrenza di Lukic. 

Sampdoria: Ekdal è in dubbio, dunque dovrebbe toccare a Vieira dal primo minuto, per fornire protezione alla difesa e occuparsi della regia. Bereszynski è in recupero, ma non è ancora al top. Potrebbe dunque toccare nuovamente a Sala sulla corsia destra, con Andersen, Colley e Murru a completare il pacchetto arretrato. In avanti, Saponara è favorito su Ramirez, mentre Defrel e Quagliarella comporranno il tandem offensivo. 

Probabili formazioni Sassuolo-Chievo

Sassuolo: De Zerbi deciso a rilanciare nella mischia Lirola. A centrocampo il trio che appare più probabile è quello composto da Locatelli, Sensi e Duncan, quest’ultimo favorito nel ballottaggio con Bourabia. In avanti pronto al rientro Djuricic, potrebbe agire da falso nueve supportato sulle fasce dalla creatività di Berardi e Boga, pronti a convergere verso il centro. 

Chievo: in casa clivense sono tanti i problemi di formazione. Salteranno questa sfida Meggiorini e Depaoli per squalifica, mentre Seculin, Tomovic e Schelotto sono ancora in infermeria. In difesa è pronto Bani a posizionarsi sulla corsia destra, con Rossettini, Andreolli e Barba a completare il reparto. Centrocampo lineare con Leris, Rigoni, Hetemaj e Giaccherini. In avanti confermato Stepinski, farà coppia con Djordjevic. In rialzo le quotazioni di Pellissier, che potrebbe subentrare nella ripresa. 

Probabili formazioni Atalanta-Bologna

Atalanta: Gasperini potrebbe sfruttare questo match interno per dare spazio a qualche rotazione. Gollini potrebbe cedere la porta a Berisha, mentre in difesa non ci sarà Toloi. Possibile chance per Djimsiti dal primo minuto, accanto a Palomino e Mancini. Sulle fasce, probabile che venga concessa un’occasione per mettere in mostra il talento di Gosens, con uno tra Hateboer e Castagne che si accomoderà in panchina. 

Bologna: i rossoblù stanno vivendo quello che può essere considerato con ogni probabilità il momento migliore della stagione ed è improbabile che Mihajlovic decida di stravolgere l’11 base. Rientrano tra i convocati Santander e Lyanco. Il primo potrebbe partire dalla panchina, mentre il secondo rileverà Helander e farà coppia con Danilo. Mbaye e Dijks svolgeranno il consueto lavoro sulle fasce. In avanti il trio Orsolini-Soriano e Sansone sosterrà Palacio, in ballottaggio con Falcinelli. 


Autore: Vincenzo Rusciano