Ruoli ufficiali FCO: rivoluzione sulle fasce

Rivoluzione in chiave Fantacalcio, in attesa dei ruoli Milano


Scritto il 20/07/2018 - Ultimo aggiornamento: 21/07/2018


Signori, ci siamo. È giunto il momento di tornare alle nostre amate fantasquadre, per provare ad ipotizzare quali potranno essere i punti cardine e quali le possibili sorprese. Le quotazioni ufficiali sono già disponibili e potrete visionare sia la valutazione in termini di kapitals, che il dettaglio dei ruoli. Proprio riguardo quest’ultimo punto riteniamo essenziale fornirvi una spiegazione dei vari criteri che abbiamo adottato per diradare i dubbi.

Prima di parlarvi di alcuni esempi pratici, è importante mettere in evidenza alcuni aspetti. In primo luogo, ci siamo chiesti quale fosse il modulo e l’impianto tattico di ognuna delle 20 squadre. Non è stato un lavoro semplice, visto che ci sono squadre come Chievo e Parma che ancora oggi non sono certe della permanenza nella massima serie. Per cercare di ipotizzare il modulo più probabile abbiamo guardato a quello utilizzato nell’ultima stagione, alla storia dell’allenatore, alle caratteristiche dei calciatori in rosa, alle prime amichevoli disputate (comprese quelle contro i dilettanti) e a notizie dai ritiri. In secondo luogo, abbiamo analizzato l’impianto tattico delle 20 squadre, cercando di trovare evidenze riguardo l’interpretazione esatta di un sistema piuttosto che di un altro.

Successivamente, abbiamo analizzato sia la storia che le caratteristiche di ogni calciatore della Serie A, alla ricerca della posizione ideale e della sua interpretazione delle indicazioni dell’allenatore. Qualche caso specifico potrà aiutarci per comprendere al meglio alcune dinamiche.

Dybala (T - A)

Prendiamo come esempio Dybala: nato come trequartista in Argentina, è stato trasformato in punta centrale a Palermo. Alla Juventus, è stato collocato come trequartista nel 4-2-3-1 e come attaccante nel 4-3-3 disegnato da Max Allegri. La libertà di manovra concessagli dall’allenatore gli ha consentito di interpretare quel sistema in maniera dinamica, svariando lungo il fronte offensivo, divenendo di fatto un trequartista a supporto del bomber Higuain. Con l’arrivo di Ronaldo, la situazione non dovrebbe cambiare, ecco perché gli è stato confermato come ruolo base quello di attaccante, mentre con la modalità trequartista è stato listato come T.

Esterni di centrocampo (da D a C)

Sono diversi i calciatori che sono avanzati di posizionamento. Questo è accaduto perché abbiamo scelto di considerare gli esterni dei vari 3-5-2, 3-4-1-2, 3-4-3 e 3-4-2-1 come centrocampisti, esattamente nel ruolo che occupano nella realtà. Per far ciò, abbiamo anche analizzato il posizionamento medio dei calciatori nell’ultima stagione, mettendo in evidenza un’interpretazione del ruolo molto più vicina a quella dei centrocampisti che a quella dei difensori. Ecco perché troverete come C gente come De Silvestri, Ansaldi, Filippo Costa, Lazzari, Hateboer, Gosens, Castagne, Marusic, Lulic, Mbaye e Djiks. 

In particolare abbiamo considerato tutti gli esterni (e le rispettive riserve sulla carta) tutti C. Non ci sarà quindi più la disparità dello scorso anno che vedeva Lazzari e Lulic centrocampisti mentre i rispettivi compagni di squadra Marusic e Costa difensori.

Iuri Medeiros (T - A)

In attacco meritano un approfondimento alcune variazioni di ruolo. Iuri Medeiros, calciatore portoghese 24enne del Genoa, nel corso della passata stagione si è messo in evidenza giocando prevalentemente da attaccante, nonostante abbia maturato nel corso della sua carriera una buona esperienza come esterno di centrocampo. La collocazione decisa da Ballardini ci ha convinti a listare il ragazzo come A nella modalità classic e T in quella col trequartista.

Luis Alberto (T - A)

Cambia il ruolo base di Luis Alberto. Una stagione su grandi livelli accanto a Immobile nel 3-5-1-1 di Simone Inzaghi ci ha convinti a considerarlo come attaccante e non come centrocampista, visto che il settore risulta essere già piuttosto affollato tra le fila biancocelesti.

Ilicic (T - A)

Atteso e reclamato anche il cambio ruolo di Josip Ilicic. Nell'Atalanta dello scorso anno ha gioco sia da falso nueve che da seconda punta, quando non è stato impiegato sulla trequarti che rimane il suo habitat naturale. 

Curiosità statistica: nella sua carriera Ilicic ha giocato soltanto 2 partite in un ruolo diverso da quello di trequartista, ala offensiva o punta

Nainggolan (T - C)

Cambia squadra e cambia anche collocazione Radja Nainggolan. Il forte calciatore belga nella scorsa stagione era stato listato come C-C, in previsione del 4-3-3 preannunciato da Di Francesco. All’Inter, invece, si troverà ad agire in un contesto differente, visto che si metterà alla prova con un modulo che conosce piuttosto bene: il 4-2-3-1. Agirà prevalentemente alle spalle di Icardi, cercando di sfruttare i varchi aperti dal possente attaccante nerazzurro. Quest’anno, dunque, è stato listato come T-C, anche perché avrà il compito di dare supporto alla mediana in fase difensiva.

Younes e Boateng

Un ultimo cenno lo meritano Younes e Boateng. Il primo si è deciso ad accettare gli accordi sottoscritti 6 mesi fa col Napoli ed è partito alla volta di Dimaro per continuare il suo recupero. Ne avrà per almeno 5 mesi, per cui è molto probabile una sua permanenza sotto l’ombra del Vesuvio in questo mercato estivo. Quando tornerà in campo, rappresenterà un’alternativa per Lorenzo Insigne, dunque abbiamo deciso di assegnargli lo stesso ruolo: attaccante nel classic, trequartista nella modalità alternativa.

Il secondo, invece, rinforzerà l’attacco del Sassuolo che nella prossima stagione sarà privo di Politano. All’Eintracht Francoforte si è più volte messo alla prova come punta centrale o come esterno in un attacco a 3. Ecco perché abbiamo optato come ruolo base quello di attaccante, mentre nella modalità col trequartista sarà regolarmente considerato come T.

Il perchè della "mini-rivoluzione"

Abbiamo deciso di fare questa piccola rivoluzione privilegiando nel dubbio la soluzione più offensiva per alcuni motivi principali:

- Se volete giocare con i ruoli MIlano tradizionali saranno comunque disponibili quindi non c'è nessun obbligo;
- Con gli abbonamenti PRO / PLUS potete comunque modificare a vostro piacimento qualsiasi ruolo;
- Volevamo dare coerenza agli interpreti delle fasce. Non ci sembra giusto (anche confrontando heatmaps medie) che Lulic fosse listato centrocampista mentre Marusic difensore. Non è che Marusic e De Silvestri (per fare due esempi) sono stati bravi in zona goal per "magia". Hanno giocato da centrocampisti ed è giusto che siano considerati tali
- Per chi gioca con i Modificatori diminuiscono i difensori portatori di bonus e cambia la strategia del "prendo X perchè in realtà è un difensore che gioca a centrocampo".

Sappiamo che come ogni scelta "borderline" abbiamo potuto commettere degli errori. Perchè al primo esonero potrebbe cambiare totalmente sistema di gioco e invalidare totalmente le nostre scelte. Ma questo, permetteteci, è anche il bello del fantacalcio. Si parte tutti nelle stesse condizioni, e poi fortuna e bravura faranno la differenza, come sempre.

In attesa dei ruoli Milano...

Ricordiamo che questi NON sono i ruoli Gazzetta che saranno caricati non appena disponibili.