Fantaconsigli - 32° Giornata Serie A

Piatek e Zapata in attacco, il veloce Boga e Perisic sulla trequarti, Baselli in mediana e Ge. Pezzella in difesa.


Scritto il 12/04/2019 - Ultimo aggiornamento: 12/04/2019


Trentaduesima giornata di campionato che può significare vittoria dell'ottavo scudetto consecutivo per la Juventus. Sabato i bianconeri apriranno il turno sul campo della SPAL, a caccia di punti salvezza. Alle 18 sfida tra Roma e Udinese che si giocano punti importanti per i rispettivi obiettivi. La sera c’è il clou con Milan-Lazio, spareggio Champions. Domenica alla mezza c’è Torino-Cagliari, con i granata orfani del capitano Belotti squalificato. Alle 15: Fiorentina-Bologna, Sampdoria-Genoa e Sassuolo-Parma. 

Alle 18 il Napoli può mettere una pietra tombale sul Chievo Verona, vicinissimo alla B. Qualche residua speranza ce l'ha il Frosinone, che affronta l'Inter nel posticipo domenicale delle 20 e 30. Chiude il turno Atalanta-Empoli lunedì sera. I bergamaschi hanno una grande possibilità per non perdere il treno Champions, mentre i toscani devono conquistare necessariamente punti per rimanere in A. Dopo aver visto il programma completo, è il momento dei fantaconsigli in base alle quotazioni di Fantacalcio-online

Consigli per gli acquisti Top Player (da 20 kapitals in su)

Il rientro di Cristiano Ronaldo (k. 60) in Champions non garantisce la sua presenza sabato in campionato contro la SPAL. Probabile che Allegri opti per il turnover in ottica della gara di ritorno con l’Ajax. Da schierare, ma con una riserva come Kean.
 
L’attaccante laziale Immobile (k. 47) può essere sbloccato per questo rush finale di stagione dopo il gol e l’assist dell’ultimo turno. Così come può esaltarsi Piatek (k. 46), a segno anche contro la Juventus una settimana fa. Ci sono buone speranze che possa ripetersi contro la Lazio.
 
È d’obbligo schierare Duvan Zapata (k. 46), che fronteggerà un Empoli senza Maietta squalificato e Silvestre infortunato. Il colombiano può essere il crack della settimana nel vostro fantacalcio. Da un sudamericano all’altro: Icardi (k. 39). L’argentino dovrebbe essere confermato al centro dell’attacco, nonostante il rientro di Lautaro Martinez. Con il Frosinone Maurito può prendersi la scena. 
 
Il “derby della Lanterna” è la chance per incorniciare ulteriormente la stagione di Quagliarella (k. 43), capocannoniere della Serie A. Stagione non positiva per Dzeko (k. 33), appena 7 reti in campionato, ma con l’obiettivo di ben figurare nella gara casalinga contro l’Udinese. Il panzer giallorosso può essere l’arma vincente contro la difesa dei friulani.
 
Da valutare i napoletani Mertens (k. 39) e Milik (k. 40), che potrebbero rifiatare in vista del ritorno di Europa League contro l’Arsenal. Qualche possibilità in più per Insigne (k. 33) che deve acquistare minutaggio dopo i problemi muscolari delle ultime settimane. Con il Napoli andateci cauti.
 
Rendimento elevatissimo per il “Papu” Gomez (k. 35), spesso nella Top, ma soprattutto grande leader dell’Atalanta che lotta per un posto in Champions. Biglietto da visita notevole anche per Muriel (k. 25) che presenta una fantamedia di 7.69. Nel derby dell’Appennino, il cafetero può fare la differenza.
Se credete in una Juventus distratta c’è la scommessa Petagna (k. 24), bomber della SPAL con 12 reti in campionato. Per il Bologna nella trasferta di Firenze, l’ago della bilancia sarà Palacio (k. 23), un buon voto possibile, magari condito con qualche bonus. È in condizione e per la Roma possono essere dolori se non verranno attuate marcature preventive per Lasagna (k. 20), sei reti in campionato.

Sulla trequarti Chiesa (k. 30) è inamovibile perché può sempre “pescare il coniglio dal cilindro”. Cosa che ultimamente sta riuscendo bene anche a De Paul dell’Udinese (k. 27), tra i migliori nell’ultimo turno. Calda anche la pista Perisic (k. 25), che può seminare il panico sulla fascia destra del Frosinone.
Tra i centrocampisti puri impossibile non citare Milinkovic-Savic (k. 26), già castigatore dell’Inter nella gara di Milano. A seguire il torinista Ansaldi (k. 22), emblema dello spirito mai domo di Mazzarri. Il ciondolante, ma estremamente tecnico e determinante Fabian Ruiz (k. 21) dovrebbe avere le chiavi del centrocampo azzurro, turnover permettendo. Completa il lotto l’atalantino Freuler (k. 21).

In difesa c’è il solito Izzo (k. 24) che non dovrebbe correre particolari rischi contro il Cagliari. Al suo fianco più German Pezzella (k. 21) e De Vrij (k. 21), rientrato dall’infortunio, che Acerbi (k. 22).
Tra i pali c’è Handanovic (k. 20) a caccia del clean sheet contro il Frosinone. Qualche insidia in più per Sirigu (k. 20) in casa contro il Cagliari. Szczesny (k. 21) è da schierare, cautelandosi magari con Perin. 

Consigli per gli acquisti outsiders (19-10 kapitals)

Babacar (k. 19) alterna sprazzi di buon gioco a prestazioni sconcertanti. Questa settimana può essere una mossa azzeccata schierarlo contro un Parma sottotono negli ultimi mesi. In fase calante, ma sempre importante per il Genoa, è il giovane Kouamé (k. 16). La difesa della Sampdoria non brilla per velocità e l’ivoriano potrebbe approfittarne.
La maglia da titolare può destare dal torpore Zaza (k. 13), che è chiamato a sostituire lo squalificato Belotti. Lo juventino Kean (k. 14) è il più costante tra i bianconeri da un mese a questa parte. Sia dal primo minuto che a gara in corso, ha dimostrato di poter essere decisivo.

In forma e cardine della gestione Mihajlovic, Orsolini (k. 18) può essere uno spauracchio per la difesa della Fiorentina. È andato a segno anche nell’ultima trasferta del Bologna sul campo dell’Atalanta. Tra gli uomini in palla c’è il sassolese Boga (k. 16), accelerazioni e dribbling che sovente lo rendono pericoloso. Infine, in questa batteria non può mancare il napoletano Younes (k. 10), che potrebbe partire dall’inizio per la gestione ottimale delle energie in casa azzurra.

Tra i centrocampisti che assicurano costanza di rendimento c’è senza ombra di dubbio Dennis Praet (k. 19). Discorso simile per Baselli (k. 18), che agisce di solito qualche metro più indietro garantendo analogo appoggio agli attaccanti in fase di possesso. Capacità di inserimento che è una dote anche di Cristante (k. 17), centrocampista della Roma. Compagno di squadra, ma con licenza di agire qualche metro più in avanti è Zaniolo (k. 16), rivelazione della stagione in casa Roma.

Tra gli esterni con il vizietto del gol c’è Lorenzo De Silvestri (k. 16), appena una rete quest’anno dopo l’exploit della scorsa annata, e in ballottaggio con Aina (k. 17). Sulla corsia opposta in casa Atalanta, di solito, agisce Castagne (k. 13). Potrebbe riprendersi il posto da titolare a scapito di Gosens. Il Gasp è imprevedibile, quindi vi raccomando la massima prudenza.
Romagnoli (k. 19) è una garanzia anche nei big match. Può essere schierato anche contro la Lazio dopo la buona prova contro la Juventus. Inamovibile Koulibaly (k. 18), che viene esentato dal turnover nel Napoli di Ancelotti.  Il cuore rossoblù di capitan Criscito (k. 17) può essere foriero di bonus nella sfida tra Samp e Genoa. Non un bomber, ma un calciatore che può esaltarsi in queste gare.

Centrale difensivo goleador è Mancini (k. 16), autore di ben 5 marcature in questa stagione con la maglia della Dea. Skriniar è un colpo ghiotto a 15 kapitals considerando che il Frosinone in casa rende peggio che in trasferta. Valutati poco, ma con buone possibilità di far bene anche Demiral (k. 11) e Rugani (k. 11). Chiude il gruppo dei difensori il jolly sardo Faragò (k. 10), impiegato mezzala nel Cagliari di Maran.

Tra i pali potrebbe vedersi Meret (k. 12), anche se non è escludere l’impiego di uno tra Ospina e Karnezis. Consigli (k. 12) può confermare il trend casalingo dei neroverdi, che nell’ultima uscita hanno avuto la meglio sul Chievo.

Consigli per gli acquisti Colpi Low cost (kapitals 9-1)

In avanti nessun bomber, ma un discreto esterno come Leris del Chievo (k. 9), che proverà a salvare la faccia contro un Napoli forse distratto dalle ambizioni europee. Sulla trequarti c’è una scommessa notevole come Paganini del Frosinone (k. 8). Un calciatore volenteroso e che può esaltarsi nelle gare casalinghe.
Nel pacchetto arretrato ci sono i soliti Andersen (k. 9) e Larsen (k. 9), titolari e più o meno affidabili. Poi tre calciatori che possono performare bene in questo turno. Il primo è Spinazzola (k. 7), che nella posizione di tornante a sinistra può sfornare assist per i compagni.

Il secondo è Sierralta (k. 4), rivelazione e in Top nell’ultima giornata. Dovrebbe essere nuovamente preferito a Bastoni e all’acciaccato Bruno Alves. Infine, Maksimovic potrebbe cedere il posto a Luperto (k. 4) al centro della retroguardia azzurra.
In porta può essere una valida scommessa credere che Gollini (k. 7), estremo difensore dell’Atalanta, chiuda senza gol subiti il Monday night contro l’Empoli. Speranze riposte anche in Mirante (k. 2), che ormai ha scalzato Olsen come titolare della Roma.
Perin (k. 5) come alternativa a Szczesny, Ospina (k. 5) e/o Karnezis (k. 2) per cautelarsi in caso di mancato impiego di Meret nel Napoli.

Autore: Francesco Pompeo