Fantamondiale: i consigli per le semifinali

I nostri consigli su chi schierare e chi evitare per le semifinali Mondiali


Scritto il 10/07/2018 - Ultimo aggiornamento: 10/07/2018


Siamo giunti al penultimo atto di questo straordinario Mondiale russo, che ha messo in evidenza numerosi talenti, ma non ha visto brillare diverse stelle calcistiche. La Francia di Giraud ha conquistato la qualificazione battendo agevolmente l’Uruguay privo di Cavani. La squadra di Deschamps sfiderà martedì il Belgio al Krestovsky Stadium, mentre l’altra semifinale vedrà opposte Croazia ed Inghilterra. La prima ha conquistato la qualificazione battendo ai rigori i padroni di casa, mentre l’Inghilterra ha nuovamente confermato la propria solidità battendo un’ostica Svezia. Quali sono, dunque, i calciatori più appetibili sul fronte fantacalcistico? Il momento è piuttosto delicato e non è più possibile sbagliare le proprie scelte, visto che non ci sarà adeguato tempo per recuperare.

Consigli Fantamondiale: Portieri

4 i portieri rimasti in gioco: Subasic, Pickford, Lloris e Courtois. Tutti, fin qui, sono stati autori di ottime prestazioni. Ma colui che più è riuscito ad impressionare è il portiere dell’Everton, seguito da vicino anche dal Bayern Monaco, visto che i bavaresi sono desiderosi di affiancare a Neuer un portiere di sicura affidabilità dopo le prestazioni non convincenti in Champions League di Ulreich.

Pickford ha il grande vantaggio di difendere i pali della squadra favorita nella semifinale che vedrà scontrarsi Croazia e Inghilterra. Inoltre, sin qui ha dato prova di affidabilità e reattività. Ma attenzione ad un dettaglio: l’estremo portiere 24enne si è infortunato contro la Svezia al pollice, nel tentativo di dare un pugno al manto erboso.

Potrebbe non essere al meglio, esattamente come Subasic uscito malconcio contro la Russia. Nell’altra semifinale i due attacchi super inducono ad evitare di puntare sui due estremi difensori. Se proprio vi trovate nella condizione di dover effettuare una scelta tra questi due fenomeni, meglio privilegiare Lloris, che può vantare una forza difensiva sicuramente importante.

Consigli Fantamondiale: Difensori

Nonostante i precedenti siano a favore dei Diavoli Rossi (30 vittorie ottenute contro le 24 dei transalpini), la Francia in questa semifinale appare favorita. Ecco perché potrebbe essere positivo guardare proprio alla rosa a disposizione di Deschamps per trovare qualche buona occasione fantacalcistica.

Varane è una certezza: difende con solidità ed è anche insidioso negli inserimenti su calcio da fermo. Non costa poco, ma potrebbe valere l’investimento. Chi costa poco e, sin qui, ha avuto un rendimento di tutto rispetto è Pavard. Si porta a casa con soli 10 kapitals, non si limita al compitino difensivo e costituisce una seria minaccia per le difese avversarie. Contro l’Argentina ha messo in mostra doti balistiche di tutto rispetto. Che sia la volta buona per ripetersi?

Tra i titolarissimi di Southgate è Stones il pilastro difensivo. In questo Mondiale sta abbinando buoni doti offensive alla consueta diligenza difensiva. Costa molto, ma è uno dei top player del reparto. L’alternativa meno onerosa ha il nome di Harry Maguire (13 kap.), che può avvalersi degli schemi eccellenti ideati dallo staff tecnico inglese sui calci da fermo.

Chi invece è listato come difensore ma che in realtà interpreta una posizione di centrocampo è Trippier, autentico pendolino sulla fascia destra e buon calciatore di punizioni e corner. Costa solo 12 kapitals ed è una garanzia in termini di media voto (6.68). Meglio evitare i difensori del Belgio. Se siete amanti del rischio, tra i 3 colui che può regalare una fantamedia migliore sembra essere Vertonghen, autore anche di un gol sin qui.

Consigli Fantamondiale: Centrocampisti

È giunto il momento di puntare su De Bruyne. Il centrocampista del City nell’ultimo match è stato impiegato in una posizione più offensiva e l’esperimento potrebbe essere riproposto contro la Francia. Risultato? 1 gol segnato e una prestazione premiata dal voto oggettivo con un generoso 7.43.

Anche Hazard sta impressionando, nel suo caso per tecnica ed estro. Il calciatore del Chelsea sta servendo un buon numero di palle gol per Lukaku e gli altri calciatori offensivi ed ha il grandissimo vantaggio di essere rigorista. In tempi dove è il Var a farla da padrone, potrebbe essere conveniente puntare su di lui.

Parlare di Modric come un centrocampista appare quasi riduttivo. Sarebbe più opportuno etichettarlo come tuttocampista, grazie alla sua innata capacità di muoversi senza sosta in attacco e in difesa. Nessuno sa giocare “two way” come lui e si comincia concretamente a parlare di pallone d’oro in caso di clamorosa affermazione della Croazia. Si sta, di fatto, giocando la più grande occasione della carriera.

Costa leggermente meno del suo compagno di reparto, ma anche Rakitic merita di essere inserito tra i consigliati del turno, per qualità e creatività. La sua prestazione pura è solitamente ben al di sopra della sufficienza, per cui potrebbe regalare gioie anche se non dovesse segnare.

Tra le fila dell’Inghilterra, Lingard merita una chance. Costa 15 kap., tira 1.3 volte a partita e si fa notare per un’ottima precisione nei passaggi (93% nella propria metà campo, 94% in quella avversaria). Se dovesse riconfermarsi, il voto oggettivo potrebbe premiarlo ulteriormente.

Consigli Fantamondiale: Attaccanti

E siamo giunti agli attaccanti, coloro che sono in grado di impattare maggiormente sulle sorti delle nostre fantasquadre. L’etichetta di “Nuovo Ronaldo” non sembra spaventarlo: Kylian Mbappé con i suoi 3 gol siglati sin qui ha dato ulteriore dimostrazione del proprio valore e non vuole fermarsi, soprattutto sul più bello. Se giocate col trequartista, il suo nome diventa praticamente un obbligo.

L’uragano Kane si sta distinguendo come uno dei migliori calciatori del Mondiale ed è impossibile non spendere il suo nome, soprattutto dopo i 6 gol siglati sin qui e la grandissima freddezza dimostrata dagli 11 metri.

Altro nome consigliato: Romelu Lukaku. Fin qui, ha segnato 4 reti ed ha messo in mostra una buona capacità nel cucire la manovra offensiva. Riesce ad essere presente, anche quando non è lui a siglare la marcatura direttamente. Si troverà di fronte una difesa piuttosto arcigna, ma il potenziale offensivo del Belgio è enorme.

3 gol e 1 assist nelle 5 partite disputate sin qui. Antoine Griezmann sta trascinando i propri compagni con colpi da maestro. Non sempre riesce a concludere in campo tutti i 90 minuti, ma questa volta Deschamps potrebbe pensarci due volte prima di togliere dal campo il miglior rigorista della squadra.

Autore: Vincenzo Rusciano