Fantamondiale, i fanta consigli per gli ottavi di finali

Ecco i nostri consigli su chi schierare (e chi evitare) in vista degli ottavi di finale


Scritto il 30/06/2018 - Ultimo aggiornamento: 30/06/2018


Nel primo giorno senza gare del Mondiale è il momento di riflettere e ragionare sui calciatori che possono aiutarvi in vista degli ottavi e delle prossime gare. Vi ricordo che c’è tempo fino a domani, fino alle 14:50 per modificare la formazione. Alle 15 aprono gli ottavi Francia-Argentina, una potenziale finalissima. Alle 19 Uruguay e Portogallo si contenderanno il passaggio del turno. Domenica scendono in campo i padroni di casa della Russia contro le Furie Rosse della Spagna, mentre la sera la talentuosa Croazia affronterà la sorprendente Danimarca. Il lunedì sfida tra big contro outsiders inaugurate da Brasile-Messico e proseguita con Belgio-Giappone. Completano il quadro degli ottavi Svezia-Svizzera e Colombia-Inghilterra. Ora è il momento di vedere ruolo per ruolo i calciatori che meritano un posto nella vostra formazione di giornata.

Consigli Fantamondiale: Portieri

La scelta degli estremi difensori diventa molto ardua perché non ci sono più cenerentole o squadre cuscinetto. La Francia ha dimostrato una discreta solidità difensiva, ma contro Messi & co. almeno un gol subito da Lloris è più che preventivabile. Stesso discorso per l’Albiceleste, deludente e qualificatasi in extremis per gli ottavi. Per Armani vale come per Lloris.

Uruguay e Portogallo sono due squadre con difesa bunker. Ragion per cui non dovrebbe sembrare azzardato rischiare uno tra Muslera e Rui Patricio. In questo caso molto dipenderà dall’eterno duello attaccanti vs difensori. Nella Spagna De Gea pare possa dormire sonni tranquilli contro la modesta Russia vista contro l’Uruguay. Da temere è l’eventuale reazione d’orgoglio dei ragazzi di Cherchesov. La Croazia sembra dare le giuste garanzie nel pacchetto arretrato pur senza avere nomi altisonanti in tutti i suoi effettivi. Schmeichel è spesso stato decisivo per le sorti degli scandinavi, ma questa volta contro Modric e compagni probabilmente non basterà.

Alisson e Ochoa in Brasile-Messico rischiano sì di compiere buoni interventi, ma anche di incassare molte reti data la mole offensiva delle due squadre. Il Belgio parte favorito e avrebbe anche la possibilità con Courtois di prendere clean sheet. Il Giappone rischia grosso contro la compagine di Martinez. Due portieri molto esplosivi e reattivi come Olsen e Sommer in Svezia-Svizzera. Difficile fare un pronostico, possono entrambi incassare reti, pur non disdegnando buone parate. In Colombia-Inghilterra sfida aperta a qualunque risultato con il rischio di vedere Ospina e Pickford raccogliere qualche pallone dalla porta.

Consigli Fantamondiale: Difensori

Nella difesa francese può far buon gioco Varane, sovente pericoloso anche sulle palle inattive in posizione offensiva. Nell’undici di Sampaoli i difensori rischiano di pagare la scarsa attitudine difensiva e dar via a frequenti contropiedi. Nell’Uruguay più Godin di Gimenez, non al meglio e out nell’ultima gara contro la Russia. Tra i difensori portoghesi attenzione al mancino di Raphael Guerrero, mentre Pepe e Fonte potrebbero soffrire la mobilità di Cavani e Suarez.

Nella Roja di Hierro fiducia al baluardo e difensore goleador Sergio Ramos. Piqué è meglio tenerlo fuori, dopo le brutte prove contro Iran e Marocco. Nella Russia da evitare i difensori che rischiano di mostrare i loro limiti contro gli avanti spagnoli. Tra i croati può fare bene Strinic, che spingerà molto sulla sua fascia di competenza, mentre sarà una bella e rischiosa sfida tra giganti quella che coinvolgerà Lovren e Vida da una parte e Poulsen e Jorgensen dall’altra. Scommessa danese il capitano Kjaer. In Brasile-Messico Thiago Silva può bissare la buona prestazione sfoderata contro la Serbia, anche se il Chicharito Hernandez non sarà certo un avversario facile.

Nel Messico c’è Layun, pronto a dare fastidio la retroguardia brasiliana agendo come trequartista destro nel 4-2-3-1 di Osorio. Nel Belgio c’è l’incertezza riguardo Kompany per via delle sue condizioni fisiche, mentre la sicurezza è sull’out destro e corrisponde al nome di Meunier. Il Giappone rischia di pagare la scarsa predisposizione a difendere e la velocità di Hazard e Mertens sulle fasce. Ancora fiducia a Granqvist, rigorista e autore di due penalty per la compagine scandinava della Svezia. Negli elvetici può far bene Ricardo Rodriguez, anche egli rigorista. Nella Colombia Mina rischia di soffrire la mobilità di Kane, mentre negli inglesi un tornante come Trippier può continuare a macinare kilometri e raccogliere buoni voti.

Consigli Fantamondiale: Centrocampisti

Tra i centrocampisti francesi c’è Kante, che prende buoni voti oggettivi. Pogba può risultare determinante se l’Argentina continuerà a mostrare ancora gli stessi limiti. Nella squadra di Sampaoli uno tra Banega e Di Maria può essere azzardato nel vostro undici. In Uruguay-Portogallo sarà il duello sul versante sinistro per i sudamericani-destro per gli europei tra Laxalt e Bernardo Silva a decidere l’incontro.

Nella Spagna Isco e Busquets possono prendere voti positivi. Nella Russia si può azzardare Golovin. Nella Croazia è scoccata l’ora di Perisic. Sarà l’interista a impensierire la retroguardia danese con le sue accelerazioni. Dall’accoppiata Modric-Rakitic ci si può attendere di tutto, da reti ad assist. Tra i danesi può prendere una sufficienza un lottatore come Delaney, mentre da Eriksen ci si può aspettare almeno un assist. Più del trascinatore, del leader silenzioso Coutinho, è il momento di puntare sull’ottima capacità di inserimento di Paulinho, già mostrata contro la Serbia.

Nel Messico occhio al tiro da fuori di Herrera. Ritorna Eden Hazard e puntare su di lui può essere la mossa vincente. Per chi invece ha De Bruyne c’è solo da attendere perché le sue prestazioni sono in crescendo. Inui sarà la mina vagante del Giappone pronta a scompaginare lo scacchiere tattico belga. Claesson non è riuscito ancora ad entrare nel tabellino dei marcatori e contro la Svizzera potrebbe essere la volta buona. Di contro c’è uno Shaqiri in stato di grazia e uno Xhaka pronto a cacciare fuori dal cilindro una rete dalla distanza come già avvenuto.

Preoccupazione per le condizioni di James uscito anzitempo contro il Senegal. Sarà Cuadrado il guastafeste sulla trequarti con il supporto di Quintero, che dovrebbe agire da trequartista centrale al posto di James in dubbio. Negli inglesi c’è Dier tra i papabili di un posto nel vostro undici e Lingard, sempre letale con i suoi tiri a giro.

Consigli Fantamondiale: Attaccanti

Griezmann versus Messi potrebbe essere il titolo di un film che parli dell’ottavo di finale tra Francia e Argentina. Entrambi possono sobbarcarsi il peso dell’attacco sulle spalle con Giroud e Aguero pronti a beneficiare degli eventuali passaggi vincenti dei due. Cavani e Suarez basteranno per fermare il Portogallo CR7 dipendente? Lo scopriremo domani, ma intanto il consiglio è di puntare al massimo su uno dei tre data la caratura e la solidità delle difese che questi top player si troveranno dinanzi.

Diego Costa da schierare con Iago Aspas come riserva low cost da tenere in panchina per cautela. Tra Croazia e Danimarca dagli attaccanti è lecito aspettarsi più buoni voti che reti, dato lo scarso feeling con la porta dei vari Mandzukic, Poulsen e Jorgensen. Nel Brasile appena una rete per Neymar, ancora zero per Gabriel Jesus. Entrambi possono sbloccarsi mentalmente contro la retroguardia del Tricolor tutt’altro che irreprensibile. In avanti per i messicani poi c’è una batteria di pepite impazzite come Chicharito Hernandez, Lozano e Vela. Su uno dei tre si può azzardare.

Lukaku o Mertens? Molto dipenderà dai crediti che avete a disposizione. Nel primo caso più probabile che vediate l’esultanza del gigante del Manchester United per un gol realizzato, nel secondo caso ci sono buone possibilità per un assist o una rara, ma probabile prodezza balistica. Gli attaccanti giapponesi pungono poco, meglio guardare altrove. Stesso discorso per gli avanti svizzeri come Embolo e Gavranovic, non proprio dotati di killer instinct. Berg può far bene per la Svezia dopo aver già scaldato i motori nella fase a gironi. Nei Cafeteros colombiani fiducia a Radamel Falcao, mentre l’Inghilterra si affida all’uragano Kane in attesa che Sterling trovi la giusta collocazione tattica.

Autore: Francesco Pompeo