Errori decisivi 32° Giornata

Analisi con video degli svarioni compiuti da Skorupski, Sepe, Sportiello e Borja Valero


Scritto il 15/04/2019 - Ultimo aggiornamento: 15/04/2019


I gesti tecnici nel calcio possono essere sia positivi, che negativi. Nel primo caso, contribuiranno a sostenere le azioni della propria squadra in fase di possesso o non possesso. Nel secondo caso, influiranno negativamente. Talvolta, possono anche comportare azioni pericolose avversarie o generare addirittura goal. 

Proprio per mettere in evidenza questi fondamentali fattori, tra i bonus avanzati offerti da Fantacalcio-Online, troviamo quelli relativi agli errori decisivi (per tiro e per rete), che contribuiscono a penalizzare in maniera aggiuntiva i calciatori che si sono resi protagonisti di errori particolarmente rilevanti da causare un’occasione importante per la squadra avversaria o addirittura un goal.

Con l’ausilio dei video, andiamo ad approfondire i quattro casi palesati nel corso di questa 32° giornata, che hanno coinvolto: Skorupski, Sepe, Sportiello e Borja Valero anche perchè spesso se la partita finisce bene le redazioni tradizionali tendono a "dimenticare" questi episodi "perchè per fortuna la squadra ha comunque vinto". Per i voti oggettivi invece ogni azione conta ed i voti non sono collettivi !

Sepe (Sassuolo-Parma 0-0)

Sepe ha messo a repentaglio il suo clean sheet finale con ben 2 errori decisivi che hanno rischiato al Parma di subire goal. Il primo episodio è avvenuto ad inizio partita, quando al 2° minuto Berardi ha provato a liberarsi partendo da un’insolita posizione di sinistra. Il suo cross, però, è risultato essere facile preda del portiere ducale. La presa, effettuata con una superficialità imbarazzante, è risultata essere meno salda di quanto potesse essere preventivabile. 

Ne ha approfittato Ferrari, lesto nell'avventarsi sull’errore dell’avversario ma sfortunato nel trovare davanti alla sua traiettoria il compagno di squadra Matri, risultato essere in fuorigioco dopo opportuno intervento del VAR. 

Anche nel secondo tempo Sepe si è messo in mostra per un errore decisivo, questa volta su cross basso compiuto da Bourabia. Sepe non è riuscito a bloccare il pallone, smanacciando verso la pericolosa zona centrale. In questo caso Berardi non è riuscito ad approfittarne, trovando l’opposizione perfetta dello stesso Sepe, abile nel rialzarsi con velocità e sventare il pericolo (e anche per questo e per altre parate è comunque positiva la sua partita per i voti oggettivi) 

... continua a leggere...