Top 11 & Flop 11 - 8° Giornata Serie A

Promossi e bocciati dell'ottava giornata di Serie a secondo i voti oggettivi


Scritto il 08/10/2018 - Ultimo aggiornamento: 09/10/2018


Migliori e peggiori dell'ottava giornata di Serie A

Ottava giornata di campionato che conferma il duello in vetta, seppur a distanza di 6 punti, tra Juventus, punteggio pieno, e Napoli a quota 18 punti. La terza forza è l’Inter che ha battuto in  trasferta la Spal. Seguono Lazio, la sorprendente Sampdoria e la Roma. Continua a stupire il Parma vittorioso sul Genoa per 3-1 così come il Milan che ha 12 punti, ma anche una gara da recuperare, proprio contro i rossoblù di Ballardini. In coda punti preziosi per i Cagliari che liquida il Bologna per 2-0, mentre sembra non aver fine la crisi dell’Atalanta appena un punto sulla zona retrocessione. Qui figurano ancora l’Empoli, il Frosinone e il Chievo Verona.

Top 11 - I migliori 11 dell'Ottava Giornata di Serie A

Dopo il quadro sulla giornata focalizziamoci sui migliori e i peggiori del turno di campionato considerando i voti oggettivi di Fantacalcio-online. Partiamo dai migliori disposti in campo in un ipotetico 3-4-3.

P 7.107
SCUFFET
D 7.2
MURRU
D 7.24
TONELLI
D 7.1
JOAO CANCELO
C 7.929
CASTRO
C 6.98
BONAVENTURA
C 7.16
BENTANCUR
C 7.005
PRAET
A 7.359
HIGUAIN
A 7.25
ICARDI
A 7.57
SUSO

Scuffet (Udinese) 7,11: Prestazione incredibile del portiere friulano che riesce ad evitare un punteggio più pesante con interventi prodigiosi. Sembra essersi ritrovato dopo alcune annate deludenti. Contro la Juventus riesce a compiere 4 salvataggi. Bravo Simone!

Cancelo (Juventus) 7,10: Il laterale destro della Vecchia Signora è una furia quando attacca dalla fascia a tagliare verso il centro. Non c’è avversario che riesca ad arginarlo in questo campionato. Contro l’Udinese fornisce il passaggio per la rete di Bentancur e colpisce un palo. Qualità e quantità.

Tonelli (Sampdoria) 7,24: Gol decisivo a parte il centrale blucerchiato si rivela una garanzia per il pacchetto arretrato di Marco Giampaolo. Incredibile la statistica relativa ai palloni recuperati ben 10 nell’arco dei 95 minuti della gara. Le trame offensive della Samp partono anche dai suoi piedi come dimostra il 91% dei passaggi riusciti.

Murru (Sampdoria) 7,20: Rispolverato ad inizio stagione nell’indifferenza generale, il laterale sardo sta crescendo di partita in partita. Vale tutto sommato ancora poco in termini di kapitals (8) per essere un titolare della quinta forza del campionato. In quanto a palloni recuperati nel duello stravinto con Hateboer supera la doppia cifra (14).

Bonaventura (Milan) 6,98: Stavolta segna con la deviazione complice di un difensore del Chievo Verona. Per il resto, la solita gara intelligente nelle due fasi di possesso e non possesso. Gara pressoché perfetta nella fase di costruzione con il 100% dei passaggi riusciti. Unico neo i due palloni persi nei 76 minuti disputati.

Castro (Cagliari) 7,93: Era in ripresa dopo i problemi fisici delle scorse settimane e contro il Bologna vince la gara da solo, pur senza trovare la gioia della rete. Fornisce due assist vincenti per i compagni Joao Pedro e Pavoletti. Lui si consola con 7 passaggi chiave riusciti e con una percentuale dribbling eseguiti correttamente del 100%.

Bentancur (Juventus) 7,16: Schierato quasi a sorpresa da Allegri, a sua volta sorprende gli addetti ai lavori per la sua prova di forza nel centrocampo bianconero a dispetto della sua comunque giovane età. 92% di passaggi riusciti su 50 effettuati regalano un centrocampista bravo nell’impostazione e nel recupero del pallone (5 palle recuperate).

Praet (Sampdoria) 7: Fulcro della manovra della Sampdoria. C’è il suo zampino nel 91% delle trame offensive della squadra. Di solito siamo abituati a vederlo ricucire gioco, cosa che gli riesce egregiamente come attestato dalla precisione nei passaggi (93%), mentre contro l’Atalanta si rivela un eccellente recupera palloni: ben 7!

Suso (Milan) 7,57: Per lo spagnolo vale lo stesso discorso di Praet per quanto riguarda la fase offensiva. Le azioni rossonere partono dai suoi piedi e soprattutto è lo spagnolo il rifinitore come dimostrano gli assist forniti per le reti di Higuain. Ben 7 passaggi chiave decisivi lo rendono estremamente temibile per le retroguardie avversarie.

Higuain (Milan) 7,36: Quarto gol in 6 gare di campionato con la maglia del club rossonero.Il centravanti arrivato per puntare alla qualificazione in Champions si è sbloccato e non accenna a fermarsi. Come Suso è il regista dell’attacco del Milan perché il suo lavoro “sporco” consente di far salire la squadra e dare il via alle azioni offensive.

Icardi (Inter) 7,25: Non tocca molti palloni nell’arco della gara, spesso risulta fuori dal gioco. Eppure gli bastano due palloni giocabili per convertirli in oro colato su appena 14 palloni toccati, di cui 9 persi. Questa è la peculiarità di Icardi. Prima doppietta in campionato per il capocannoniere della scorsa stagione con Immobile. Se segna per gli altri son dolori...

I migliori 11 dell'ottava giornata (per media voto decrescente)

Voti
Oggettivi 7.93
Gazzetta: 7.50
Corriere: 8.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 7.57
Gazzetta: 7.50
Corriere: 7.50
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 7.36
Gazzetta: 7.00
Corriere: 7.50
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 7.25
Gazzetta: 7.50
Corriere: 7.50
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 7.24
Gazzetta: 7.00
Corriere: 7.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 7.20
Gazzetta: 6.50
Corriere: 6.50
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 7.16
Gazzetta: 6.50
Corriere: 7.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 7.11
Gazzetta: 7.00
Corriere: 7.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 7.10
Gazzetta: 7.50
Corriere: 7.50
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 7.02
Gazzetta: 7.00
Corriere: 7.50
Icdf: 0.00
Media: 0.00

Flop 11 - I peggiori dell'ottava giornata di Serie A

Dai migliori ai peggiori, i calciatori che hanno demeritato per via di errori grossolani e di gravi ingenuità costate il gol. Nel caso degli attaccanti e di alcuni centrocampisti sono stati decisivi passaggi e giocate nella metà campo avversaria. Il modulo è il 5-4-1.

Radu (Genoa) 5,31: Prova disastrosa nel portiere genoano in particolare in occasione del primo gol di Rigoni. Uscita a vuoto che consente all’ex della gara il più facile dei tap-in. Aveva rubato il posto a Marchetti che pur non aveva brillato. Dalla prossima presumibilmente siederà nuovamente in panca.

Biraschi (Genoa) 4,90: Prova negativa per il difensore che incappa in quelle giornate da dimenticare. Il Parma riparte velocemente in contropiede e lui, che non è esattamente un fulmine di guerra, non sa come fermare gli avanti di D’Aversa. Recupera 11 palloni, ma ne perde ben 5 in zone sanguinose per le sorti del Grifone.

Danilo (Bologna) 4,91: Gigante nei duelli aerei, ma incredibilmente sconfitto dagli stessi nel match contro il Cagliari. Le reti nascono per via dei suoi errori sulle palle alte in occasione delle reti di Joao Pedro e di Pavoletti. Recupera molti palloni, ma non basta se poi va in affanno se puntato dagli avversari.

Wallace (Lazio) 4,51: Il difensore biancoceleste denota, come al solito, limiti tecnici e cali di concentrazione nella fase di impostazione che possono costar caro. Ben 6 sono i palloni persi nell’incipit della manovra dei laziali. Infatti, la sua precisione nei passaggi raggiunge appena il 70%. Inzaghi lo toglie per disperazione, la stessa che avranno provato i fantallenatori dopo aver visto il suo voto !

Miranda (Inter) 4,87: Fallo da calcio di rigore per il difensore nerazzurro per fortuna senza successive conseguenze a causa dell’errore dal dischetto di Antenucci. Ingenuità come quella su Felipe in altre circostanze potrebbero costar carissime. Oltre al rigore era in marcatura sulla rete di Paloschi.

Salamon (Frosinone) 4,68: Il difensore polacco è presenza fissa nella formazione Flop della settimana. La Serie A sembra un palcoscenico molto ambizioso per lui. Ciò che fa impallidire per un calciatore alto oltre il metro e novanta è la scarsa incisività nei duelli aerei. Appena il 17% andati a buon fine.

De Paul (Udinese) 4,95: “Vince” un posto nella Flop 11 per via dell’ammonizione rimediata contro la Juventus. Il rendimento fa il paio a quello del doriano Caprari, fresco di convocazione in Nazionale. Perde il duello con Cancelo sia in fase offensiva che difensiva. In avanti riesce a calciare appena in una circostanza.

Hallfredsson (Frosinone) 4,41: L’islandese pare aver smarrito la garra, la grinta che sembravano contraddistinguerlo in passato. Non morde più come in precedenza e soprattutto non riesce a rifinire il gioco. Non brilla né in fase difensiva dove perde 4 palloni pericolosi, né in quella di costruzione dove risulta impacciato. Da un suo errato disimpegno nasce la prima rete subita dai ciociari.

Locatelli (Sassuolo) 3,97: Prova da dimenticare. Nell’incipit della gara “veste la maglia del Napoli” regalando ad Ounas il primo gol in Serie A. Deve ringraziare Di Bello che lo grazia in una circostanza in cui il giallo era sacrosanto. Successivamente riesce a prendere il giallo tanto agognato. De Zerbi lo sostituisce all’intervallo.

Under (Roma) 4,92: Determina il fallo da rigore in una partita tutt’altro che positiva. Impalpabile in avanti e a tratti avulso dalla manovra. Gli serve la continuità per migliorare ulteriormente. I 7 palloni persi sono la dimostrazione di una scarsa concentrazione nell’arco della gara e al tempo stesso evidenziano la ricerca eccessiva del dribbling senza costrutto.

Pjaca (Fiorentina) 4,88: Alcuni dati bastano per motivare la presenza del croato nella formazione dei peggiori del turno. 57% accuratezza dei passaggi, 43% di dribbling riusciti, ma soprattutto 12 palloni persi negli 82 minuti giocati. Non finisce qui perché si regala anche un cartellino giallo. Bocciato!

Voti
Oggettivi 3.97
Gazzetta: 4.50
Corriere: 4.50
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 4.41
Gazzetta: 5.50
Corriere: 5.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 4.51
Gazzetta: 4.50
Corriere: 5.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 4.68
Gazzetta: 5.00
Corriere: 6.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 4.87
Gazzetta: 4.50
Corriere: 4.50
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 4.88
Gazzetta: 5.00
Corriere: 5.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 4.90
Gazzetta: 5.50
Corriere: 5.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 4.91
Gazzetta: 4.50
Corriere: 4.50
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 4.92
Gazzetta: 6.50
Corriere: 6.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00
Voti
Oggettivi 4.95
Gazzetta: 5.00
Corriere: 5.00
Icdf: 0.00
Media: 0.00

Autore: Francesco Pompeo