Ma che partita hai visto ? Analisi Voti Oggettivi 9° Giornata

El Shaarawy 6.26 o 5 ? Acerbi 7.26 o 6 ? Albiol 5.33 o 7 ? Analisi con video dei principali casi della 9° Giornata


Scritto il 24/10/2018 - Ultimo aggiornamento: 31/10/2018


Responsabilità individuali e non collettive

La prima regola del voto oggettivo parla di Responsabilità (quasi) sempre individuali 

Questa regola è potentissima ed è la differenza principale tra l'algoritmo dei voti oggettivi FCO ed i voti redazionali quindi soggettivi. I giornalisti si fanno influenzare dall'andamento della partita, esaltando o punendo di volta in volta prestazioni e dando un peso diverso al voto in base al risultato finale. 

Un difensore di una squadra che vince 3-0 di solito ha quasi sempre la sufficienza. L'attaccante di una squadra che perde ha quasi sempre un bel 5 in pagella (massimo 5.5).

Analisi Voti Oggettivi FCO 9° Giornata

Se non siete già iscritti vi consigliamo di partecipare al gruppo di discussione Facebook su Fantacalcio Online e Voti Oggettivi che sarà uno dei principali canali dove discuteremo di voti oggettivi, di differenze rispetto ai voti redazionali e in generale di tutte le tematiche legate a Fantacalcio Online.

Questa giornata le richieste di chiarimento sono arrivate soprattutto su Acerbi (7.26 Oggettivo contro 6 Gazzetta), El Shaarawy (6.26 Oggettivo contro 5 Gazzetta) e Albiol (5.39 Oggettivo contro 7 Tuttosport). Inauguriamo questa rubrica (accessibile soltanto per gli utenti registrati e nei prossimi mesi soltanto agli utenti vip) con la video spiegazione di questi voti

El Shaarawy 6.27 (Roma - Spal 0-2)

La Roma perde malamente contro la Spal in casa ed i giornalisti si scatenano dando responsabilità collettive alla squadra. Per i voti oggettivi fioccano una marea di 5 e voti inferiori al 5 ma si salvano in 3: Pellegrini (che grazie al palo viene "salvato" anche dai voti giornalistici), Nzonzi (che comunque con il 5.5 redazionale viene giudicato uno dei migliori dei suoi) ed El Shaarawy

In particolare il Faraone è vero che ha avuto una prestazione altalenante e sul 2-0 è sparito come il resto della squadra (vedendo il proprio voto diminuire dal 6.60 di inizio secondo tempo) ma fino a quel momento è stato uno dei pochi a mettere in particolare Dzeko in condizione di segnare. 

In particolare come si può vedere dal video sono due le occasioni "sprecate" dal bosniaco:
1) un lancio "alla Pirlo" sul risultato di 0-0 nel primo tempo;
2) un passaggio in area di rigore che chiedeva solo di essere spinto sul risultato di 0-1;

Probabilmente i giornalisti non hanno dato il giusto peso a questi due passaggi che se non si sono concretizzati in rete (banalmente potrebbero anche non aver notato o aver dimenticato l'autore del lancio nel primo tempo) non sono certo per colpa di El Shaarawy e siamo abbastanza sicuri che se il bosniaco avesse segnato una sola delle reti il voto di El Shaarawy sarebbe diventato magicamente positivo. In caso di doppietta, scommettiamo per il Faraone un voto tra 6.5 e 7.

Per i voti oggettivi invece la "colpa" della mancata finalizzazione è tutta di Dzeko. Cosa altro poteva fare El Shaarawy ? 

Certo se avesse segnato il suo sarebbe aumentato leggermente perchè invece di due passaggi che hanno creato occasioni da rete evidenti si sarebbe trattato di due assist intenzionali ma rispetto al voto giornalistico questa differenza, come si può apprezzare, è molto più diluita.

 

Acerbi (7.26 Parma - Lazio 0-2)

Altro caso "anomalo" è quello di Acerbi in Parma - Lazio. Acerbi è stato ai tempi del Sassuolo accusato di essere un "pupillo" dei giornalisti che in alcuni casi effettivamente pompavano in maniera eccessiva il suo voto. Questa volta succede qualcosa di anomalo per l'inviato della Gazzetta che attribuisce al difensore della Lazio un 6 (mentre per il Corriere la prestazione è da 7)

Come si può apprezzare dal video che contiene solo alcuni estratti significativi la prestazione di Acerbi è stata significativa sia per la fase difensiva (4 colpi di testa su 4 vinti in zone pericolose ovvero in area di rigore o in prossimità, diversi disimpegni efficaci e tackle vinti) che per la fase offensiva (tra cui una ammonizione procurata e un lancio "alla Bonucci" non finalizzato

Le azioni del video e tanti piccoli pezzettini hanno fatto "lievitare" il voto dando l'occasione di illustrare un vantaggio "collaterale" dei voti oggettivi: i difensori non hanno per forza voti piatti !

Insomma il calcio non è soltanto segnare e far segnare, è importante anche difendere e quando i difensori lo fanno bene il voto oggettivo FCO li premia senza problemi anche sforando il muro del classico 6.5 / 7 redazionale 

 

Albiol (5.38 in Udinese - Napoli 0-3)

Su Albiol abbiamo ricevuto diversi insulti, più che sugli altri casi di questa giornata. Perchè per alcuni fantallenatori il difensore di una squadra che vince 3-0 e che non subisce goal non può in nessun caso prendere l'insufficenza. 

Invece la regola delle responsabilità individuali dice l'esatto opposto: non importa il risultato finale della squadra, la prestazione viene analizzata individualmente e Albiol come si può vedere nel video a partita ancora aperta rischia di compromettere il risultato della propria squadra.

Per fortuna del Napoli le due azioni che lo vedono coinvolto non si sono finalizzate e sono sicuramente sfuggite all'inviato di Tuttosport (voto in pagella 7, perfino più di Koulibaly !) mentre questa volta erano talmente evidenti che non sono sfuggite nemmeno agli inviati di Gazzetta e Corriere (5.5 per entrambe le testate)

 

Ogni giornata in questa rubrica cercheremo di analizzare i casi più "interessanti" che potete proporre sia via mail come già molti di voi fanno che nel gruppo di discussione Facebook

... continua a leggere...