Prossime
Partite

Come Funziona il Voto Oggettivo: Errori Individuali

Prima lezione sul funzionamento dei voti oggettivi: le responsabilità sono (quasi) sempre individuali


Scritto il 12/08/2017 - Ultimo aggiornamento: 13/08/2017


Avevamo annunciato una serie di articoli sul funzionamento dei Voti Oggettivi e non potevamo che iniziare da una delle differenze principali: le responsabilità sono (quasi) sempre individuali.

Breve introduzione al Voto Oggettivo

Il Voto Oggettivo Live è un algoritmo proprietario di Fantacalcio Online, già sperimentato su oltre 450 partite e 12.000 voti tra Europei 2016 e Serie A 2016/2017. Si basa sui dati del leader mondiale Opta e "traduce" in tempo reale e senza intervento umano (a differenza di altri voti statistici - oggettivi ) centinaia di parametri con oltre decine di migliaia di possibili combinazioni. 

Il risultato è un voto obiettivo, coerente, che non si lascia influenzare da aspettative, singole giocate positive e/o negative, simpatie e/o antipatie, blasoni e/o provinciali. 

In queste serie di lezioni proveremo ad illustrare i punti cardini che permettono di raggiungere questa obiettività di giudizio

Responsabilità (quasi) sempre individuali

Esempio 1

Prendiamo ad esempio Palermo - Genoa 1-0 della 36° di Serie A 2016/2017 (https://youtu.be/y5NZRm0iytU)

Calcio d'angolo per il Palermo. Lamanna respinge malamente il pallone, colpo di testa innocuo di Rispoli e il portiere del Genoa in pratica accompagna la palla in rete. Come potete vedere nel tabellino c'è un Errore Decisivo per Goal. I compagni di squadra, in questo caso, non possono fare granchè se il proprio portiere la butta dentro. La partita è bruttina, molto maschia, tanti errori in fase offensiva (e infatti per i Voti Oggettivi nessuna sufficienza tra trequartisti e attaccanti di ambo le squadra) e difese non sempre irreprensibili.

La differenza, per tutte le redazioni classiche, è enorme. Sembra che il Palermo abbia dominato la partita. Il Genoa, chiariamoci, non ha brillato. Era inguardabile, nè più nè meno del Palermo. Quello che ha pesato è la responsabilità collettiva: il Genoa si gioca tutto e contro un Palermo già retrocesso non può perdere. E quindi se perde, tutti insufficienti. Poco importa la responsabilità individuale sul Goal e su altre azioni salienti. Se non sono riusciti a vincere, la colpa è di tutti: pure del magazziniere !

Esempio 2

Palermo-Empoli 2-1 (38° Giornata) (Highlights della partita su YouTube)

Palermo vittima sacrificale dei nostri esempi, insomma. L'Empoli, deve vincere a tutti i costi e a differenza del Genoa di due giornate prima è senza appelli. La partita l'Empoli però la gioca. Nel primo tempo Fulignati (migliore in campo del Palermo con 7.31 come Voto Oggettivo e almeno 7 su tutte le redazioni soggettive) compie due miracoli su Krunic e Zajic. Palermo non pervenuto.

Secondo tempo riprende come il primo. Cross a ripetizione di Pasqual e Laurini, Krunic scatenato (filtrante spettacolare per Maccarone e palo subito dopo), attaccanti dell'Empoli spreconi. 

A 15 minuti dalla fine, guizzo del Palermo. Rispoli in mezzo per Nestorovski (fino a quel momento non pervenuto) che anticipa Bellusci (e anche un pò Costa). Palermo in vantaggio. Il raddoppio del Palermo è spettacolare. Diousse la passa a Bruno Henrique (che ricordiamo è un avversario, almeno dovrebbe). Errore decisivo per Goal Avversario per Diousse anche in questo caso.

Guardate i voti dei difensori dell'Empoli e ricordate un goal regalato da Diousse, una marcatura persa da Bellusci e parzialmente Costa, un altro paio di errori veniali dei centrali Empolesi (che sono sempre Bellusci e Costa): per la Gazzetta e il Corriere Bellusci prende più Pasqual e Laurini. Entrambi assenti sia sui goal che sulle altre occasioni rosanero. Insomma, un voto collettivo alla difesa dell'Empoli retrocesso. Che ci starebbe anche se stessimo parlando di un voto alla stagione, ma era il voto ad una singola partita.

Quindi difensori che perdono possono prendere anche buoni voti ?

Dipende da quello che hanno fatto. Non c'è una regola, altrimenti conviene giocare con il voto redazionale classico.

Una squadra può vincere anche 3-0 ed avere qualche insufficienza (su questo tipo di risultato succede in media il 15 % delle volte con i Voti Oggettivi, il 4 % con i voti redazionali).

Una squadra puà perdere anche 3-0 ed avere qualche sufficienza (succede di avere un voto superiore al 6.25 nel 16 % dei casi con i Voti Oggettivi, nel 3 % con i voti redazionali)

Comunque guardando le statistiche oggettive stagionali solo un giocatore dell'Empoli ha una Media Voto sufficiente (Skorupski). Del resto se prendi decine e decine di goal e segni con il contagocce anche con i Voti delle merendine non puoi sperare di portare a casa chissà quali medie. 

Come "sfruttare" questa regola del Voto Oggettivo ?

E' necessario iniziare a guardare le partite con un occhio differente. Se parliamo di difensori concentratevi su chi sbaglia meno. La responsabilità individuale sui goal subiti (ma su qualsiasi altro tipo di azione) permette di schierare qualsiasi giocatore di qualsiasi squadra perchè la performance della squadra o del suo reparto non influirà sul suo giudizio. 

E' inutile schierare difensori di squadre con alta probabilità di vincere sperando di portare a casa automaticamente sufficienze in caso di vittoria. Certo molto spesso funziona, anche con i Voti Oggettivi, ma paga di più concentrarsi sulle prestazioni dei vostri giocatori. Guardate chi è più in forma. Chi ci mette l'anima. Chi tocca più palloni. Chi è più concentrato. Date priorità a questo e aumenterete la possibiltà di vincere.