Quanto vale un calcio di rigore per i voti oggettivi ?

Le polemiche per il voto redazionale di Icardi ci portano ad una riflessione più ampia su calci di rigore e voti oggettivi


Scritto il 27/09/2018 - Ultimo aggiornamento: 29/09/2018


La premessa: il voto di Icardi in Inter-Fiorentina 2-1

Inter-Fiorentina e le prestazioni di Mauro Icardi ed Enrico Chiesa sono state oggetto di numerose discussioni e domande da parte dei fantacalcisti soprattutto sul meccanismo di funzionamento dei voti oggettivi. L'attaccante argentino prima del calcio di rigore trasformato stava disputando una prestazione opaca (in linea con le ultime uscite, ndr) con anche una ghiotta occasione da rete sciupata e in generale soprattutto Pezzella che sia di testa che a terra era riuscito a contenerlo. Per il voto oggettivo fino a quel momento Icardi era intorno al 5.30/5.40 come voto oggettivo. 

Arriva il rigore e con la sua trasformazione il voto oggettivo di Icardi raggiunge a stento la sufficienza. Poco dopo grazie alla sponda per il goal di D'Ambrosio e a qualche altra giocata il voto finale si attesterà su un 6.40 (tutte le redazioni tradizionali hanno invece dato un 7)

Calci di rigore: quale percentuale di realizzazione ?

Per poter dare un valore al calcio di rigore nella creazione dell'algoritmo dei Voti Oggettivi siamo partiti dagli studi più recenti disponibili (Dohmen (2008) - Do professionals choke under pressure ?) dove si conferma quello che intuitivamente si potrebbe pensare sui calci di rigore: è più facile segnarli che sbagliarli ( e per questo solitamente conviene avere sempre rigoristi in squadra). Un calcio di rigore ha il 74.2 % di probabilità di essere segnato e il portiere riesce ad intercettare il tiro soltanto  nel 18.8 % delle occasioni. 

Curiosità statistica: altri studi dimostrano come i mancini abbiano maggiore probabilità di segnare i calci di rigore;

Quanto dovrebbe valere un calcio di rigore come bonus ?

Noi sosteniamo che il miglior compromesso sia assegnare un bonus di + 2 ai calci di rigore a differenza dei goal su azione (+ 3 o differenziati per ruolo) con invece una penalità di -3 in caso di rigori sbagliati e attribuire sempre + 3 in caso di rigori parati. Alcuni fantacalci più evoluti attribuiscono soltanto -0.5 ai goal subiti dai portieri su calci di rigore (ed effettivamente è una idea che ha solide basi probabilistiche). 

Questa differenza tra rigori segnati e sbagliati rispecchierebbe la maggior facilità nella trasformazione piuttosto che nell'errore e nel caso di rigoristi con percentuali di trasformazioni non eccellenti potrebbe addirittura renderne sconveniente l'acquisto.

Quanto vale in realtà un calcio di rigore per le redazionali tradizionali ?

Il calcio di rigore, sia realizzato che sbagliato, in realtà vale molto più del bonus o del malus che ogni lega di fantacalcio decide di attribuire nel suo regolamento. Fin qui nulla di nuovo. Ma precisamente quanto vale in più ? Abbiamo provato a farci questa domanda analizzando le differenze tra i voti oggettivi e i voti redazionali dei calciatori con rigori segnati o sbagliati. I risultati sono molto diversi tra di loro perchè il voto redazionale tende ad assegnare un bonus e un malus fissi che molto spesso sono indipendenti dalla prestazione individuale del giocatore ma correlati al risultato finale della squadra. 

Possiamo quindi dire in maniera approssimativa che un calcio di rigore realizzato porta in dote da un + 0.5 a un + 1, mentre un calcio di rigore sbagliato porta un malus aggiuntivo sul voto da -1 a -1.5. Ci sono poi eccezioni dovute al modo in cui si è calciato il rigore, al momento e all'importanza della partita.

Quindi in realtà un calcio di rigore realizzato per le redazioni tradizionali può valere anche +4 (sommando bonus e incremento di voto) mentre un calcio di rigore sbagliato può valere anche -4.5 (sommando malus e decremento di voto)

Quanto vale un calcio di rigore per i voti oggettivi ?

Per i voti oggettivi ci siamo basati sulle probabilità di segnare i calci di rigore che abbiamo visto in precedenza. Un calcio di rigore ha una probabilità di realizzazione (74.2 %) molto più elevata di un tiro effettuato sulla linea di porta in posizione centrale (38 %) . Siamo quindi partiti dal bonus aggiuntivo che assegnamo al voto in caso di goal su azione, in particolare in base al goal su azione nella casistica con la probabilità di trasformazione più simile a quella dei calci di rigore (64 %)

Il bonus per i goal segnati su azione varia in funzione della difficoltà e della probabilità di segnare da una terminata zona del campo in determinate condizioni ( tra cui minuto di gioco, tipo di azione, tipo di tiro, posizione del portiere, altezza e potenza del tiro se applicabile). I goal realizzati nelle condizioni più favorevoli portano in dote un incremento di voto di circa + 0.60 quindi il calcio di rigore doveva valere di meno perchè più facile da realizzare. Non abbiamo rispettato la proporzione "lineare" perchè abbiamo considerato comunque il contributo di un goal sul risultato finale e quindi per i goal realizzati su calcio di rigore ci siamo fermati ad un + 0.50 medio. 

Come per i goal su azione abbiamo tenuto conto del minuto di gioco e del punteggio perchè i dati dimostrano che la squadra che riesce per prima ad andare in vantaggio ha una probabilità di vincere maggiore e quindi quel punteggio potrebbe variare in funzione di questi due elementi (e di altre variabili minori) ed aumentare fino ad un + 0.60 medio anche per i calci di rigore.

Un calcio di rigore non può valere così poco !

I Voti Oggettivi sono nati proprio per guardare le partite da una angolazione differente e quindi hanno l'ambizione, dalla nascita, di non "scimmiottare" o "inseguire" i voti redazionali sui vari luoghi comuni (chi segna deve avere quasi sempre al sufficienza, i giocatori sostituiti anzitempo quasi sempre l'insufficienza, i giocatori delle squadre che vincono devono avere quasi tutti la sufficienza e così via...) e siamo stati "rigidi" nel rispettare questo principio anche per quanto riguarda i calci di rigore perchè in base ai nostri backtest siamo convinti di aver trovato un buon equilibrio nel rapporto tra peso di un goal su azione e peso di un goal su rigore. 

Anche rispetto ad altri algoritmi / voti statistici (o presunti tali) la differenza dei Voti Oggettivi FCO (nel bene e nel male) è netta

Icardi e Chiesa

Per concludere una delle maggiori polemiche di giornata è stato il confronto tra il voto di Chiesa e quello di Icardi. Per i voti redazionali hanno avuto entrambi 7. Chiesa non ha segnato però anche se è stato più che decisivo sull'autorete di Skriniar ed in generale è stato (sia per i dati oggettivi che per i giornalisti) il migliore in campo. 

Può il migliore in campo (Chiesa) avere lo stesso voto di un giocatore che dopo un primo tempo abulico segna su calcio di rigore (con 3 possibilità su 4 di realizzazione come abbiamo visto sopra)  soltanto perchè a Chiesa è mancato il goal ? Per noi deve esserci una differenza altrimenti potremmo tranquillamente giocare al fantacalcio inglese e non considerare affatto i voti. 

Molti concordano con il risultato finale del voto oggettivo (6.40 con un calcio di rigore ed una sponda) fanno di Icardi un giocatore decisivo per il risultato finale della propria squadra ma per questo ci sono già i bonus ! I voti devono essere si influenzati dai bonus e dai malus ma non eccessivamente altrimenti il risultato è quello di falsare i vostri regolamenti e di far valere, ad esempio, i goal + 3.5 anzichè + 3